LA CASA DEGLI ORTI

Nasce dalla necessità di distanziamento sociale, senza però rinunciare al piacere del contatto con la natura, la volontà di segnalare ai nostri lettori, che desiderano conoscere meglio il territorio a cavallo tra Biellese e Valsesia, gli operatori turistici più intraprendenti presenti su questo territorio.




Oggi vi presento:

LA CASA DEGLI ORTI

Si tratta di una struttura privata associata al circuito airbnb

Questa struttura turistica si trova nel Comune di Portula, in provincia di Biella, in un territorio montano al confine tra il Biellese (Nord Orientale) e la media Valsesia.

IL CONTESTO TERRITORIALE

Portula è un paesello di 1.136 abitanti, caratterizzato da numerose piccole frazioni arroccate tra le falde dei monti che sovrastano le valli Strona di Mosso e Sessera.

In origine era parte integrante dell’antico Comune di Trivero (oggi diventato Valdilana) poi dal 1627 divenuto Comune autonomo.

Le sue frazioni più alte si trovano immerse tra pochi prati e molti boschi, costituiti in quota da Abete rosso, Betulle, Acero montano, Faggi, poi scendendo di quota Castagneti o boschi misti di Castagni, Faggi, Tigli, Carpino, Frassino, Querce, con ampi prati nel fondovalle del Torrente Sessera.

Tutta la parte alta di Portula si sviluppa al di sotto delle falde Est della catena montuosa che ospita il Santuario di San Bernardo 1.408 mt (XIV secolo) e più spostati ad Est i monti: Tirlo 1.303 mt (questo interamente ricoperto da Abeti rossi frutto delle piantumazioni avvenute agli esordi del 1900, che caratterizzano la gran parte del territorio attorno alla Strada Panoramica Zegna, che porta nella località tustica / Stazione Sciistica di Bielmonte), che in passato ospitò le fortificazioni degli eretici al seguito di Fra Dolcino, e la Punta della Civetta 1.198 mt, anche detta Cima Croce, per via della grande croce in ferro battuto che la sovrasta, fatta erigere dal Vescovo di Vercelli a ricordo della sconfitta degli eretici, avvenuta il 23 marzo 1307 nell’adiacente piana della Bocchetta di Stavello.

Poco oltre al Rio Carnasco, citato da Umberto Eco ne ‘Il Nome della Rosa, per essersi tinto di rosso durante la sanguinosa battaglia finale tra i soldati del Vescovo di Vercelli e gli eretici Dolciniani, sorge un altro piccolo Santuario mariano, il Santuario della Novareia (XVIII secolo), immerso nel silenzio dei boschi, rotto dal solo canto degli uccelli, dal bramito del cervo, dall’abbaiare del capriolo, dal guaito della volpe, dal gnugnito del cinghiale, o dal passo veloce dei tanti camminatori o corridori che quotidianamente percorrono la strada sterrata che dalla frazione Castagnea, attraverso questo grazioso santuario, porta alla Centrale idroelettrica del Piancone a 603 mt d’altezza, alla confluenza tra il Torrente Sessera ed il Rio Confienzo, e più a monte alla Diga con il relativo Lago artificiale delle Miste o delle Mischie.

La parte più popolosa del paese si snoda tra l’antica frazione di Castagnea, piccolo borgo montano con viuzze strette che sorge a 753 mt d’altezza ed è caratterizzata da una piacevole architettura medievale con due chiese. Il vecchio oratorio, dedicato alla Madonna della Neve, venne trasformato in chiesa verso la metà del 1700 poi, per ragioni di capienza, fu affiancato da una più moderna e capiente chiesa sorta su di un colle adiacente, divenuta chiesa parrocchiale nel 1841.

Scendendo verso il capoluogo si incontra la piccola frazione di Scaglia, dov’è ubicata La Casa Degli Orti.

Poco più in basso, a 628 mt d’altitudine, il centro di Portula con la Chiesa Parrocchiale, originariamente risalente al 1169, divenuto un vero oratorio nel 1606, poi fondata ufficialmente con dotazione nel 1628.

Appena più in là, al di sopra delle numerose frazioni addossate le une alle altre, il Colle del Rossiglione, sulla sommità del quale, a 699 mt d’altezza, sui primi del 1900 venne edificato il Santuario della Madonna di Oropa.

Giunti nel fondovalle, là dove il Torrente Sessera abbandona lo stretto e tortuoso vallone ai pieni del Monte Tovo 1.279, avamposto del più elevato Monte Barone 2044 mt, si apre un ampio pianoro caratterizzato da prati e pascoli che, in sponda destra ospitano le frazioni Masseranga 488 mt, e Granero 492 mt, sede nativa dell’internazionale azienda tessile Fila, e in sponda sinistra i comuni di Coggiola, Pray e Crevacuore.




LA CASA DEGLI ORTI

Si trova a pochi minuti dal cuore dell’Oasi Zegna; è una casa privata, con tanto di ampio giardino e annesso orto. Luogo ideale per un weekend di relax o per le vacanze estive; perfetto per gli amanti degli sport outdoor: jogging, trekking, mountain bike, ciaspole, ma anche per praticare lo sci, lo sci di fondo e lo sci alpinismo nella vicina Stazione Sciistica di Bielmonte, oltre che per praticare il bird watching o la caccia fotografica alla ricerca delle ricche flora e fauna locali, non ultimi la raccolta dei frutti di bosco, castagne e funghi, là dove consentito.

Per la raccolta dei funghi, leggi l’apposito articolo su costi, norme e regolamenti per la raccolta funghi in Piemonte.

LA STRUTTURA

A tua disposizione c’è l’intera casa, la cui ‘host’ proprietaria-ospitante è Agnese Vellar.

Può accogliere 4 ospiti in 2 camere da letto, una matrimoniale, l’altra con un letto a castello.

Si trova in una ottima posizione, ben soleggiata, ariosa, con vista sulla sottostante zona collinare e parte della Pianura Padana vercellese-novarese con vista anche sull’Appennino Ligure-Piemontese e sulla pianura milanese; il 100% degli ospiti recenti ha valutato la posizione con 5 stelle.

Impeccabile l’accoglienza che riserva Agnese ai suoi ospiti; il 100% degli ospiti recenti ha valutato con 5 stelle la procedura di check-in.

Puoi valutare la struttura attraverso le foto allegate o direttamente sulla pagina della struttura di airbnb ‘La Casa degli Orti’.

Le regole della casa: Check-in: 11:00 – 23:00; Check-out: 12:00; Non è consentito fumare; Vietato organizzare feste/eventi. La Casa degli Orti può ospitare animali domestici, ma è importante verificare prima con Agnese le specifiche esigenze degli ospiti a quattro zampe.

ALCUNE CURIOSITA’ RIGUARDO ALLA HOST
– CHI E’ AGNESE

Agnese Vellar non è una giovane pischella allo sbaraglio, ma è una intraprendente insegnante di comunicazione che racconta l’innovazione, aiuta aziende ed istituzioni a fare startup e si occupa di consulenze.

LA casa degli orti Agnese Vellar

LA casa degli orti – Agnese Vellar

Dice di lei: «associato al mio nome, spesso si trova la parola Social Media; perché i “social” sono tra i principali strumenti che uso per comunicare; quello che mi piace di questi ambienti è la velocità con cui cambiano e le sfide che essi pongono. Per lo stesso motivo mi piace lavorare in contesti innovativi, insegnare agli studenti universitari perché mi pongono davanti a problemi che non hanno ancora una soluzione; ed è infatti in questi contesti che fare comunicazione diventa una vera e piacevole sfida».

Ed ecco alcune tra le principali sfide che ho accettato:

Marketing Manager @ CWS Digital Solutions

Coordino il team Marketing e Comunicazione di CWS Digital Solutions. In particolare mi sto occupando del posizionamento del brand e delle campagne di lead generation.

Content Creator @ Satispay

Mi sono occupata dello sviluppo di nuovi format creativi finalizzati al rafforzamento della community e della reputazione di Satispay come opinion leader nel mondo dei pagamenti digitali. In particolare ho ideato e co-condotto il podcast Satisplay.

COMMUNICATION MANAGER @ Quattrolinee

CONSULENTE @ Incubatore Politecnico di Torino – I3P

Da maggio 2011 a dicembre 2016 ho lavorato presso l’Incubatore del Politecnico di Torino (I3P) come Social Media Consultant.

DOCENTE A CONTRATTO @ Università di Torino e Politecnico di Torino

Da quando ero studente all’Università di Torino, ho sempre anche un po’ insegnato.

«Inizialmente mostravo alle matricole come creare gli indici su Word e come inserire il floppy nel PC (sì, c’erano ancora i floppy!), poi ho scoperto che ad appassionarmi non era tanto la tecnologia, ma la sua integrazione alle dinamiche socio-culturali ed economiche; mi sono quindi specializzata in sociologia con un dottorato in Scienze e Progetto della Comunicazione. Sono anche stata Professore a contratto in Social Media Management alla laurea specialistica di Comunicazione, ICT e Media presso il Dipartimento di Culture, Politiche e Società. Nel mio corso chiedo agli studenti di “imparare facendo” per aiutarli a capire cosa vogliono fare da grandi. Insegno inoltre al Politecnico di Torino Tecnologie, Comunicazione e Società».

Insomma a stare appresso ad Agnese non ci si annoia!




Se la comunicazione è la sua specializzazione, allora Agnese vuole comunicare ai nostri lettori che, in tempi di covid-19 e relativi lockdown, aprire una struttura ricettiva può sembrare una impresa folle, un mezzo azzardo, un elevato rischio: una sfida; ma ad Agnese le sfide piacciono, sono il suo pane quotidiano e allora, se ti incuriosisce la sua missione, non perderti il seguente articolo: “StorieDiVette: Agnese e la Val Sessera, sulle orme di un turismo alpino lento e digitale”.

A tal proposito ti anticipo una piccola anteprima dell’articolo: «Raccontare l’innovazione, sostenere le startup, esplorare la comunicazione digital sono il pane quotidiano di Agnese, il suo mestiere e, Torino è la sua base di azione. Ma anche chi vive immerso nelle parole e nei loro suoni talvolta ha bisogno di silenzio. Ha bisogno di decelerare e di procedere con lentezza, di spazi sconfinati, di orme da disegnare su sentieri innevati, di colonne sonore cantate dalle civette. Ha bisogno di salire in cima e di fare il pieno all’anima, per poi affrontare la discesa verso la vita di tutti i giorni».

Per la posizione esatta della struttura e altre info, consulta la pagina dedicata su airbnb




La fotogallery di LA CASA DEGLI ORTI

La casa degli orti

Il Salotto de La Casa degli Orti

La casa degli orti

La Casa degli Orti loft

La casa degli orti

Stanza da letto con letti a castello

La casa degli orti

Stanza da letto matrimoniale

La casa degli orti

Il bagno

La casa degli orti

Angolo di relax in giardino

La casa degli orti

Il giardino



Visualizza mappa ingrandita

LA CASA DEGLI ORTI SUI SOCIAL

INSTAGRAM STRUTTURA

INSTRAGRAM PERSONALE