METEOCENTRE – CARTA SINOTTICA LIVE

La Carta del Meteocentre Meteocentre eur full

 BRACKNELL-MET OFFICE – CARTA SINOTTICA LIVE

La Sinottica più consultata d'Europa, da met office UK - Centro Meteorologico Britannico bracka




 BRACKNELL – PREVISIONE PER I PROSSIMI GIORNI

COS’E’ LA CARTA SINOTTICA?

É un utilissimo strumento meteo, dai giovanissimi appassionati di meteorologia forse considerata un po’ desueta, che ti aiuta ad individuare graficamente, attraverso una mappa aggiornata più volte al giorno, Fronti, Anticicloni, Depressioni con relativi valori, così come individuati dalle immagini satellitari, e misurati dalla Stazioni Meteo di terra, acqua e cielo, con i rispettivi valori di Pressione Atmosferica livellati al livello del mare, e nel caso di Carte ibride anche in quota.

Le Carte Sinottiche più utilizzate in Europa sono quella edita dal Metoffice UK, l’Ufficio Meteorologico Britannico, e decisamente più complessa quella edita dal francese Meteocentre.

COME SI LEGGE UNA CARTA SINOTTICA

La Carta Sinottica Britannica è detta ‘Modello Bracknell‘ o più semplicemente ‘Bracka‘.

Raffigura i Fronti, ovvero le Perturbazioni, rappresentate con Linee nere su cui puoi trovare dei triangolini, semicerchi o entrambi affiancati.

Un Fronte con i triangoli è detto Fronte Freddo e solitamente indica la zona più centrale della Perturbazione ove avviene la netta demarcazione tra aria calda che la precede ed aria fredda che la segue. Sulle mappe a colori viene solitamene indicato con il colore Blu.

Un Fronte Caldo è costituito da nubi alte, spesso sottili e presenti a quote prossime alla Tropausa-Troposfera ma può anche esser caratterizzato da nubi basse accompagnate da aria calda. Sulla Sinottica Bracka è rappresentato con semicerchi neri.

Un Fronte Occluso è una Perturbazione in cui l’aria Fredda si insinua al di sotto dell’aria Calda, e spinge in avanti il Fronte stesso che a sua volta tende a retrocedere in quota dalla spinta inversa dell’aria calda.

BASSA PRESSIONE O DEPRESSIONE-CICLONE

Un’aria di Bassa Pressione o Depressione-Ciclone è rappresentata da line rappresentate a in forma circolare, spesso concentriche con valori di Pressione che decrescono dalla periferia al centro dove si trova l’occhio del Ciclone con il valore di Pressione Minimo. Per poter esser considerato Basso un valore di Pressione deve solitamente essere al di sotto del valore medio di 1012 hpa. Tuttavia al centro di una vasta area Anticiclonica anche una piccola area con valori di Pressione prossimi ai 1016/1018 hpa può esser considerata come un’aria di Bassa Pressione poiché i valori Pressori sono comunque più bassi rispetto al territorio circostante. Sulla Carta Sinottica Bracka le aree a Bassa Pressione sono rappresentate con la lettera “L” di LOW che in Inglese significa ‘Basso‘. Su di mappe Sinottiche italiane al posto della lettera ‘L’ si utilizza la lettera ‘B‘.

ALTA PRESSIONE O ANTICICLONE

Un’area di Alta Pressione invece è detta Anticiclone, ovvero Anti + Ciclone → che inibisce la formazione di Cicloni. I valori di Pressione rappresentati su di una Carta Sinottica potrebbero differire rispetto a quelli visualizzati dal nostro Barometro di casa, poiché su queste mappe, per meglio comprendere la distribuzione dei valori di Pressione sul territorio, si livella la Pressione Atmosferica al livello del mare, uniformandola ovunque. Ovvero, se la nostra stazione meteo o barometro si trova ad un’altezza di 500 o 1000 metri, il valore di Pressione sarà normalmente più basso rispetto alla quota del mare, poiché si hanno sopra la propria testa 500 o 1000 mt in meno di Atmosfera che pesa su di noi e sul nostro Barometro. Per poter capire se la Pressione Atmosferica è uniforme, oppure se più basse o più alta sopra le nostre teste, si livella la pressione, tenendo conto della quota mancante di Atmosfera e livellandola alla quota del mare. Sulle carte un’area di Alta Pressione è rappresentata in Inglese con la lettera “H” di HIGH, in Italiano con la lettera “A” di Alta.

Valori di Pressione rilevati in quota: da alcuni anni a questa parte anche la Carta Sinottica Bracknell rappresenta, a partire dalle 48 ore in poi, il valore medio di Pressione rilevabile alla quota meteorologica dei 500 hpa (all’incirca 5500 metri d’altezza). E’ rappresentata da una linea tratteggiata con valori che possono andare dal numero massimo di 600 dam (valore rarissimo per il nostro Continente poiché indica masse roventi africane), decrescendo progressivamente di 6 dam alla volta.

ARIA CALDA AFRICANA – BOLLE CALDE AFRICANE

Partendo dal valore massimo di 600 dam si passa ad un valore altrettanto rovente di 594 dam, spesso presente in estate in Oceano Atlantico, fin verso l’Arcipelago delle Azzorre, ma in tempi di recenti Cambiamenti Climatici, frequentemente presente anche in Italia, fin verso il nostro Sud-Centro e più raramente, in presenza di forti Bolle Calde Africane, fin sulle Alpi o oltre. Con valori di 594 e di 588 dam presenti sulla nostra nazione, si possono registrare temperature massime in aria libera, fin oltre i +22°C/+26°C o persino oltre, a 1500 mt di quota, con temperature massime al suolo oltre i +35°C e facilmente fino a +40°C o oltre in presenza di Bolle Calde Africane particolarmente aggressive con i valori massimi di 590 o più dam. Il discrimine tra aria rovente ed aria calda tutto sommato normale, è attorno ai 582 dam. Questo valore indica aria calda ma non necessariamente rovente, al di sotto di questo valore, sotto i 576 dam l’aria divente progressivamente meno calda fino ad arrivare ai valori che rappresentano l’aria Fredda.

ARIA FREDDA IN ALTA QUOTA

Quando in Alta Quota è presente aria Fredda, sotto forma di infiltrazioni o di vere e proprie masse fredde, l’aria si fa ovviamente più instabile, possibilmente favorevole alla cosiddetta ‘CICLOGENESI’, ovvero formazione di Cicloni-Depressioni fredde. Il Valore di 558 dam indica una massa Fredda d’alta Quota con temperature che in aria libera, attorno ai 1500 mt possono scendere anche al di sotto dei +5°C o prossime allo Zero nelle stagioni fredde con valori anche più bassi quando la massa fredda è di tipo Continentale. Su alcune mappe Sinottiche si preferisce indicare le masse fredde o molto fredde a partire dal valore medio di 552 dam.

CARTA SINOTTICA DI METEOCENTRE

Non rappresenta graficamente i Fronti, intuibili là dove le linee curve formano delle anse, con probabile Fronte presente al centro dell’ansa ma rappresenta soltanto le aree di Alta Pressione, H in colore Blu, le aree di Bassa Pressione, L in rosso. I valori di Pressione in quota sono rappresentati con i numeri rossi (588/552 ecc), i valori di Pressione al livello del suolo sono rappresentati con i numeri Blu (1016/1026 ecc), sulla stessa mappa si possono osservare i valore del vento indicati con frecce blu con sulla testa pallini o cerchi che indicano la direzione (90/180° ecc), e l’intensità del vento. Le temperature minime del giorno sono indicate con il colore verde, mentre il valore massimo con il colore rosso. Con icone grafiche in colore rosa si indicano altri fenomeni meteorologici particolari, più degni di nota.

ALTRE PAGINE METEO SUL SITO