TRIVERO, comune montano situato nel territorio Biellese Nord Orientale che si sviluppa tra le colline del Mortigliengo e la Valsesia su di una superficie di 29,88 kmq composto da 37 Frazioni con 6151 abitanti al censimento statistico del 2012

Il territorio di Trivero è molto ampio ed è occupato per solo un terzo della sua estensione da centri abitati, i restanti due terzi sono prevalentemente disabitati, boschivi, montuosi-rocciosi, solo in parte prativi con antichi Alpeggi spesso abbandonati.
I luoghi abitati un tempo erano detti Villate, poi in seguito furono trasformati in Cantoni e molto spesso prendevano il nome dal cognome delle famiglie che li abitavano. Molto spesso venivano indicati come Casa (in dialetto Ca'), Casale o Cascina.
Oggi i centri abitati sono detti FRAZIONI.

Nel censimento del 1952 esistevano a Trivero 38 cantoni (le attuali Frazioni) cui se ne aggiunsero di nuovi negli anni recenti, altri furono accorpati fino ad ottenere le attuali 37 FRAZIONI
NB. l'altitudine di Trivero varia dai 470 mt della Val Ponzone ai 1.937 mt della Cima di Foggia

NON ESISTE NESSUNA LOCALITA' NEL TERRITORIO COMUNALE CHE SI CHIAMI "TRIVERO". Oggi per "Trivero" si intende il quartiere Alto che è l'insieme delle frazioni Lora-Castello-Centro Zegna-Ferla-Ferrero-Gioia-Oro-Guala, mentre per Trivero basso si intende la Val Ponzone con le numerose frazioni del fondovalle. Il municipio di Trivero è ubicato pressappoco al centro del comune in Frazione Ronco. La Frazione più popolosa di Trivero è PONZONE, comunemente detto Ponzone Biellese per distinguerlo dall'omonimo Comune dell'Alessandrino.

Le attuali frazioni che compongono il Comune di Trivero sono le seguenti: (Cliccare sul nome della frazione per accedere alla pagina dedicata alla frazione con le rispettive località, numero residenti [maschi-femmine-famiglie] ed immagini).

  • BARBATO
  • BARBERO
  • BOTTO
  • BRUGHIERA
  • BULLIANA
  • CASTELLO
  • CEREIE
  • DOSSO
  • FERLA
  • FERRERO
  • FILA
  • GIARDINO
  • GIOIA
  • GRILLERO
  • GUALA
  • LORA
  • MARONE
  • MAZZA
  • MAZZUCCO
  • MOLINO
  • ORO
  • PIANA
  • POLTO
  • PONZONE
  • PRAMORISIO
  • PRATRIVERO
  • RIVAROLO
  • RONCO
  • RONDO'
  • ROVEGLIO
  • SANT'ANTONIO
  • SELLA
  • VAUDANO
  • VICO
  • VILLAGGIO RESIDENZIALE
  • ZEGNA
  • ZOCCOLO

CENNI STORICI SULLE FRAZIONI DI TRIVERO:

Nel “Dizionario Geografico Storico, Statistico, Commerciale” opera di Goffredo Casalis del 1853 si dice che (fino al 1947) esistevano 37 frazioni, allora dette “Villate” e poi “Cantoni”, a parte le frazioni attuali, riportate nella mappa, esistevano anche i cantoni di: Barosso (oggi Botto), Chiesa o Matrice (oggi diviso tra Gioia ed Oro), Festa e Foglia (oggi divisi tra Barbato-Brughiera-Zegna) , Pot (oggi Polto), Prato (oggi diviso tra Pratrivero e Pramorisio), Trabaldo (oggi Cereie), cui si aggiunse il Cantone Zegna per richiesta della ditta F.lli Zegna di Angelo, deliberato dal comune nel Giugno 1947, la cui area venne delimitata nel Maggio 1952. La vecchia frazione Cereie anticamente era scritta con la “j” ed era detta Cerreje, poi trasformata in Cerreie, infine Cereie o Cereje e comprendeva in antichità la valle del Ponzone con i rispettivi agglomerati, ancora oggi la denominazione ufficiale è indifferentemente Cereie o Cereje. I Cantoni più antichi di Trivero sono: Bulliana con Barbato, Cereie, Castello-Lora, Gioia-Oro, Fila, Pratrivero e Vaudano. Ognuno di questi borghi ha infatti ancora visibile un centro storico medievale per lo più rimaneggiato ed ingrandito a fine '800, gli altri Cantoni o Frazioni, fino alla seconda metà dell'800 erano per lo più piccoli agglomerati rurali composti da stalle, fattorie, fienili e piccoli nuclei abitativi.

Curiosità, Storia, nomi antichi, origine dei Cognomi e sviluppo delle Località di Trivero sono riportati nelle pagine delle singole frazioni cliccando sulla mappa interattiva di sopra.

Nel 1727 il territorio comunale di Trivero era diviso in 3 quartieri:
il quartiere “Alto” detto di “Matrice” comprendeva: Matrice, Barbero, Castello, Ferla, Ferrero, Festa, Foglia, Guala, Lora, Piana, Ronco, Roveglio, Sella, Zoccolo.
Il quartiere “di Mezzo” comprendeva: Cereje, Mazza, Mazzucco, Oro, Polto, Ponzone, Pramorisio, Prato, Pratrivero, Trabaldo, Vaudano.
Il quartiere di “Bulliana” comprendeva: Barbato, Barosso, Bulliana, Botto, Dosso, Fila, Giardino, Marone, Pot, Vico.

Nel territorio montano Valsesserino Triverese esistevano, ed esistono tutt'ora, 16 Alpeggi. Questi oggi sono in parte abbandonati o in fase di ristrutturazione grazie alle convenzioni tra privati e Comune di Trivero e sono:
A. Aines, A. Barbero, A. Baroso, Alpe Camparient, A. Campo, A. Casaletto, A. Colette di Sopra, A. Colette di Sotto, A. Masumpio (oggi Musunchio), A. Oro della Lamma, A. Pozzo, l’Alpe Puttigge (oggi Pontigge), A. Scalogna, A. Selletto, A. Stramba ed infine La Benna.