TUTTO TRIVERO | Portale Turistico, Meteo, Scientifico su Trivero | Trivero on line. Web designer: Angelo Giovinazzo    

» home » territorio » 1Vedura aerea di Trivero » 2Geografia-confini e rilievi » 3Località e Frazioni di Trivero » 4Strade di Trivero » 5 Senza nome


Indice degli argomenti trattati:

1 - Veduta aerea di Trivero
2 - Geografia di Trivero, confini e rilievi
3 - Località e frazioni di Trivero
4 - Strade di Trivero
5 - Una singolare, storica, mancanza di fantasia degli amministratori Triveresi
trivero_veduta_aerea
5 - Una singolare, storica, mancanza di fantasia degli amministratori Triveresi

- STRADE SENZA NOME - Come detto è la caratteristica che distingue Trivero. Qua le vie sono quasi tutte prive di nome. Ogni nuova e vecchia via di Trivero assume il nome della Frazione che la ospita per la gioia di chi arriva a Trivero e si vede costretto ad elemosinare informazioni su strade e numerazioni a esercizi pubblici o passanti che puntualmente, specialmente per chi risiede a Trivero dai tempi recenti non ha ancora capito, non sono in grado di dare. L'apoteosi dell'imbarazzo la si ha quando gli auto-trasportatori vanno alla ricerca di ditte di nuova o recentissima apertura il cui nome risulta assolutamente anonimo così come è anonima l'indicazione della Frazione e del numero civico che mai corrisponde ad un lato convenzionale della strada.

La strada Provinciale 200 Biella-Valsesia Secondo Tronco, nel tratto da frazione Polto fino alla Via Biella di Pray (appena oltre la località Roviore), passando attraverso la frazione Ponzone, è comunemente detta dalla popolazione locale Via Provinciale, ma non esiste alcun atto comunale in cui tale via sia stata ufficialmente così nominata, così come è errato il nome “Via Valle Fredda” riportato sulle mappe interattive di Google Maps, attribuito all'intera S.P. 200. In frazione Ponzone esisteva fino a pochi anni fa la Via Privata Oreste Giletti che dalla Piazza della Chiesa si arrampica sulla collinetta dietro alla Chiesa stessa. Nel momento in cui il comune ne è diventato proprietario, con grande sforzo creativo da parte degli amministratori è stata declassata con il semplice nome di “Strada Comunale senza nome”. Stessa sorte per tutte le altre strade comunali che ufficialmente ed invariabilmente sono tutte nominate come “Strada Comunale” fatta eccezione per una sola strada, l’antica via comunale Pratrivero-Pramorisio detta “Strada Antica di Pratrivero”.

Sempre a Ponzone, la strada comunale che dai pressi della rotatoria sale a Pramorisio, con tutte le sue diramazioni di destra e di sinistra, è pure priva di un semplice nome ed è comunemente conosciuta come “il Senso Unico”. I duecento metri di strada che portano alla Scuola Elementare e alla Caserma dei Vigili del Fuoco sono pure privi di nome, è comunemente, ma non ufficialmente, detta “Via delle Scuole”. Non esiste alcun nome neppure per le numerosissime vie interne delle popolose frazioni quali Oro, Pratrivero, Cereje, Vaudano, Mazzucco, Fila, Bulliana, Marone, Castello, Lora. Tutte le altre vie del comune sono prive di nome e sono invariabilmente chiamate con il nome della frazione che le ospita, siano esse vie interne, siano esse le Strade Provinciali o le circonvallazioni comunali. La sola via interna di una frazione con un nome che non sia il toponimo della frazione stessa è la via interna di frazione Dosso, che essendo strada Privata è appunto nominata Via Privata Dosso.

Succede così per esempio che la strada comunale che da Ponzone sale a Cereje sia detta Via Cereje, così come Via Cereje è detta la strada comunale che da Cereje scende alla Rivaccia di Pratrivero, e Via Cereje è pure detta la strada che dal centro di Cereje sale fino alla Crocetta di Barbero. Frazione Cereje è invece detto il gruppo di case che si ammassano tra la strada comunale esterna e la collina antistante la frazione, così come tutti gli altri 6 cantoni che costituiscono la frazione stessa (Alberto-Tonella-Pellizzaro-Trabaldo-Spianato-Ferla). Non ha nome la via interna della frazione che è pure lunga circa 300 metri con diverse derivazioni sia a destra che a sinistra della stessa, così come non ha un nome la strada che porta alla locale Chiesa, non ha nome neppure la vecchia strada di Cereje, strada che dalla comunale sale alla località Pellizzaro o Pellizzano (un cartello posto su di una casa indica inequivocabilmente la località in questione come località Pellizzaro (dal cognome delle famiglie ivi residenti, già nel 1793 riportate nel catasto con mappa, quali Pelizzaro) ma un errore dei topografi dell’I.G.M. l’ha riportata come Pellizzano e gli amministratori locali anziché correggere l’errore vi si sono adeguati). Stessa sorte per la località Trabaldo di Cereje che indica un cognome diffusissimo in loco e nell’intero comune, ma che ancora una volta per un errore di trascrizione dei topografi dell’IGM, non correttamente segnalata, è diventata Trabuldo, toponimo inesistente che indicherebbe un cognome che non esiste nell’intero comune di Trivero. (una strana via di mezzo tra il cognome Triverese Trabaldo ed il Mossese Trabucco). Anche la strada interna che dalla comunale di Cereje attraversa la località Trabaldo, ovviamente è priva di nome, così come priva di nome lo è anche la strada che dall'incrocio della locale Chiesa porta alla località Tonella. Da notare che tutte queste strade appena citate hanno da una dozzina ad alcune dozzine di abitazioni, è pertanto ingiustificato dire che "per un pugno di case non val la pena di dare un nome alla via", dal momento che in tutti i paesi e città limitrofe a Trivero anche i vicoli e strade con un solo numero civico sono cartografati con un proprio nome specifico.

Qualcuno in passato ha obiettato che cartografare le vie di 37 frazioni con tutte le vie interne sarebbe stato per i Triveresi troppo complicato (ritenendo forse i Triveresi troppo ignoranti per poter ricordare i nomi delle vie) (si potrebbe obiettare che città come Milano dovrebbero tutt'oggi esser sprovviste di nomi poichè è assolutamente impossibile che ogni milanese possa ricordare i nomi delle migliaia di strade e straducole data la vastità della città), non si capisce perchè dietro interessamento di privati, di aziende o di partiti politici si sia provveduto a cartografare e nominare vie o piazze, diversamente questa azione viene considerata onerosa e futile. Come si dirà nel capitolo successivo di certo una corretta topografia delle strade non sarebbe considerata "futile " dalle migliaia di autotrasportatori che giornalmente salgono a Trivero per le consegne di grandi o piccole quantità di merci e, pur attrezzati di moderni navigatori satellitari si vedono costretti a rivolgersi ai locali negozianti per sapere dove sono ubicati privati o aziende dal momento che ad esempio frazioni come Ponzone hanno una estensione di circa 2 kilometri con nuove strade laterali non sempre brevi e che spesso ospitano decine se non centinaia di case. Se non fosse che esiste ancora una certa educazione da parte dei locali negozianti, sarebbe d'uopo e opportuno indirizzare gli autotrasportatori in Piazza XXV Aprile presso la delegazione comunale di Ponzone ove si trova l'ufficio della locale Polizia Municipale o in Frazione Ronco presso il municipio ove poter richiedere le opportune indicazioni stradali.

Come se non bastasse l'assenza di nomi per le vie della cittadina a Trivero non esiste una numerazione che sia degna del nome stesso.

La numerazione delle abitazioni è decisamente obsoleta e necessiterebbe di un urgentissimo ri-ammodernamento giacché dagli anni ’60 ad oggi sono sorte moltissime nuove abitazioni.

A Trivero non esiste la numerazione pari e o dispari assegnata ai due lati delle strade. Un tempo si usava aumentare progressivamente la numerazione, indistintamente ed indipendentemente dal lato in cui le case si trovassero, partendo dalla sede del municipio fin verso le periferie. Oggi si può assistere al caos più assoluto, evidenziato dall’imbarazzo degli auto-trasportatori, spedizionieri, corrieri, che dalla pianura salgono fino a Trivero per effettuare le consegne di merce, costretti a rivolgersi ai negozianti per avere informazioni circa l’impossibile numerazione delle abitazioni, edifici industriali o commerciali.

A titolo d’esempio, in frazione Ponzone la numerazione delle abitazioni inizia con il numero 1 al confine con Pray in Valle Fredda. Qua la prima abitazione del comune di Pray riporta il cartello “Via Biella”, ad di qua della casa in territorio Triverese non esiste più alcun nome. La numerazione prosegue dal numero 1 verso la località Roviore sulla strada Provinciale Ponzone-Baltigati-Mezzana la Provinciale nr. 231, in sponda destra del Torrente Ponzone e continua fino alle porte di Soprana in frazione Baltigati dove già nel territorio di Soprana, sono ubicate le ultime case del comune Triverese. Altra stranezza assai singolare, qua il territorio di Trivero si spinge fino oltre lo spartiacque e fin oltre la Provinciale, eppure le case qua ubicate riportano la numerazione di Baltigati di Soprana e non di Trivero! La numerazione prosegue e riprende da Baltigati alla Chiesa Parrocchiale di Ponzone includendo le abitazioni sia di destra che di sinistra della strada Provinciale 200. Alla Piazza XXV Aprile, all’incrocio con la strada che sale verso la località Belvedere-Cimitero e verso il comune di Soprana, la numerazione prosegue con un solo ed unico numero civico: il 55 cui seguono le lettere dell’alfabeto dalla “a” alla “z”. Sarebbe stato molto più semplice numerare tutte le case dalla Piazza XXV Aprile al confine con Cerruti di Soprana con una numerazione crescente dal numero uno in su, dando un semplicissimo nome alla via che appunto sale verso il Cimitero (comunemente detta dai cittadini Via Belvedere, ma ufficialmente priva di nome, sarebbe bastato un piccolissimo sforzo di fantasia per attribuirle ad esempio il nome "via Mercato" giacchè qua vi si trova il mercato coperto ). La numerazione prosegue poi crescente verso la frazione Polto non senza ulteriori sorprese… Le case più antiche costruite fino al confine con la frazione Polto portano una numerazione progressiva che dal centro di Ponzone aumenta gradualmente a mano a mano che ci si avvicina alla frazione stessa. La maggior parte delle case però sono state costruite in età più recente rispetto alle più antiche abitazioni (e numerazione) presenti molto ad Ovest del centro di Ponzone, la numerazione in questo caso torna a crescere al contrario da Est verso Ovest e non più da Ovest verso Est. Si può così assistere ad una evidente incongruenza che vede numeri bassi pur essendo più periferici ad Ovest rispetto a case che sono assai più centrali nella frazione, in alcuni casi si passa nel giro di poche decine di metri da numeri inferiori al 100 a numeri superiori al 200… Insomma un vero caos senza logica.

Non meno confusa è la numerazione di Pratrivero che vede due importanti strade, una la provinciale 112 che è il prolungamento della Via Diagonale di Ponzone, nome che in alcuni casi viene mantenuta fino alla frazione Barbero ma in altri lascia il passo alla generica dicitura di Frazione Pratrivero, l'altra la via interna di Pratrivero con tutte le sue strade laterali è pur priva di nome nonostante il centinaio di abitazioni che la circondano. La strada che invece da Pratrivero sale a Cereie, con SOMMO SFORZO di FANTASIA, per differenziarla dalla strada che da Ponzone sale a Cereie è detta "Via per Cereie" in questo caso il caos regna indisturbato dal momento che la numerazione da Pratrivero prosegue fino a Cereie invariabilmente con lo stesso medesimo numero, il 303, al quale è stata aggiunta la classica lettera dalla A alla Z. Quando saranno esaurite le lettere dell'alfabeto forse gli amministratori di Trivero si inventeranno un nuovo alfabeto da abbinare alla numerazione o magari potranno giocare a battaglia navale aggiungendo al numero e lettera un ulteriore numero: ad esempio 303 C 2 ... Affondato!.

Una confusione che pare destinata a crescere in futuro con il nascere di nuove abitazioni e che gli amministratori sembrano rifiutarsi di sanare, rifugiandosi dietro all’alibi che si costringerebbero gli abitanti del comune a dover correggere carte d’identità e patenti e che sembra davvero senza fine dal momento che a strade di recentissima costruzione con nuove abitazioni, anzichè aver attribuito un nome ed un numero civico, sono state lasciate invariabilmente SENZA NOME e molto spesso, nel caso in cui i conti non tornavano, perchè la classificazione era particolarmente complessa, onde evitare inutili grattacapi, si è preferito lasciarle anche senza numero. Non sono infatti poche le abitazioni di Trivero classificate come "senza numero".

A chi dovesse decidere di visitare Trivero suggeriamo un supplemento di "Santa pazienza"!

Trivero Matrice e frazione Oro
trivero_oro_matrice
Trivero Ponzone da Belvedere
trivero_ponzone_belvedere
Trivero frazione Guala e Strada Provinciale 112 (Diagonale)
trivero_guala
Trivero località Brughiera e Via S. Antonio di Mosso
trivero_brughiera
Trivero frazione Bulliana e Strada Provinciale 109 Trivero-Mosso
trivero_bulliana
Trivero la strada comunale che da Ponzone sale a Soprana attraverso la località Belvedere.
trivero_ponzone_belvedere
Trivero località Ponzone e Strada Provinciale 200 che l'attraversa.
trivero_ponzone
trivero_ponzone
 
Pagina precedente    |   1   |   2   |   3   |   4   |   5  |       Torna in home page

www.trivero-italy.com © IL CURIOSONE Audiovisivi Multimedia - TRIVERO - P.IVA 01821740022 - Iscrizione Registro delle Imprese di BIELLA - 16/9/1996 - numero R.E.A. BI - 166242