TUTTO TRIVERO | Portale Turistico, Meteo, Scientifico su Trivero | Trivero on line. Web designer: Angelo Giovinazzo    

» home » meteo  |  nowcasting: che tempo fa e previsioni del tempo |   temperature minime e massime di questo mese  |   stazioni meteo locali  |   radar e satelliti  


SITUAZIONE del tempo: LA GOGGIA FREDDA IN QUOTA SI E' SPOSTATA SULL'ATLANTICO MA LA PRESSIONE E' AUMENTATA RELATIVAMENTE, MENTRE IN QUOTA PERMANGONO GEOPOTENZIALI ANCORA MODERATAMENTE FAVOREVOLI ALL'INSTABILITA'. La Pressione al suolo rimane neutra attorno ai 1010 hpa, non alta e neppure bassa, ma nei prossimi giorni tenderà ad aumentare con il ritorno anche del caldo. Ieri pomeriggio, sera e questa notte piogge ad intermittenza in zona con residui rovesci su Canavese e Cuneese ma dalla Pianura Padana Orientale avanzano le schiarite  

30Aprile 2011
Aggiornamento delle
ore 12:00

 


DETTAGLIO PREVISIONALE:

SABATO Continua la copertura nuvolosa con residue precipitazioni nella prima parte della giornata, ma da Est avanzano timide schiarite che si affacceranno dapprima sulla Pianura Novrese-Vercellese e poi entro sera su tutta la Regione. Permangono nuvole sui monti dove non si escludono brevi rovesci di pioggia
DOMENICA L'allontanamento della Goccia Fredda in quota determina la cessazione di fenomeni ed ampie schiarite ma in un contesto di instabilità con possibiltà di brevi rovesci di pioggia a ridosso dei monti a causa della latente instabilità in quota. Temperature in ripresa, nuovamente attorno ai 20/22°C su pianure e colline.
LUNEDI' A iniziali condizioni di bel tempo farà seguito un progressivo aumento della nuvolosità per l'insorgenza di correnti Meridionali richiamate dalla Depressione presente sul Mediterraneo Centrale tra Sardegna e Tirreno, con progressiva copertura del cielo e ritorno delle precipitazioni deboli e ad intermittenza dapprima solo a ridosso dei monti in estensione entro sera a tutta la Regione.
MARTEDI' tempo nuovamente perturbato con piogge diffuse nella prima parte della giornata in esaurimento dal pomeriggio quando subentrano nuove schiarite più ampie in serata e nottata
MERCOLEDIì l'avvicinamento di una irruzione di aria fredda in quota verso la Francia determina una risposta di aria calda sul Mediterraneo, incluso il Piemonte, dove si formerà una risposta Anticiclonica di tipo Africano con rapido aumento termico in quota e rapido aumento delle temperature. Il tempo si ristabilizza velocemente e le temperature tornano ad aumentare soprattutto in alta quota. Evoluzione previsionale incerta che necessita conferma.
GIOVEDI' Ancora bel tempo dovuto alla rimonta Anticiclonica Africana con temperature in progressivo aumento ma su valori normali per il periodo. L'evoluzione del tempo per la prossima settimana sarà estremamente incerta. Una irruzione di aria fredda è diretta verso la Francia, non è ancora chiaro se si limiterà alla sola Britannia-Normandia o se scivolerà più a Sud. Per ora pare certo che l'avvicinamento della Depressione Atlantica causerà un richiamo di aria Africana diretto verso l'italia che nel fine settimana porterà ad un sensibile aumento delle temperature. Non tutti i modelli matematici sono concordi con la tendenza che va confermata.


 

NOWCASTING: CHE TEMPO FA A TRIVERO, NEL BIELLESE- VALSESIA E NEL PIEMONTE SETTENTRIONALE

Sabato 30/4   COPERTO - La copertura nuvolosa interessa tutta la Regione, ma schiarite timide avanzano da Est. Qualche sprazzo di sereno si intravvede tra Novara ed Alessandria. Nuvole si addensano ancora sulle Alpi con residue precipitazioni su Canavese e Cuneese. Ieri accumuli attorno ai 20 mm di pioggia a Trivero e Piedicavallo, tra gli 8 ed i 15 nel resto del circondario. Questa notte precipitazioni poco consistenti attorno ad 1/5 mm. Sette a Borgosesia e 8 a Sabbia. Entro pomeriggio le schiarite arriveranno anche sul Biellese, dove tuttavia il tempo rimarrà variabile.


Venerdì 29/4:  COPERTO - Continua l'instabilità atomosferica con piogge ad intermittenza soprattutto lungo l'arco alpino dove in nottata non sono mancate le nevicate a partire dai 1700 mt con fiocchi di neve tra la pioggia anche a Bielmonte dove la temperatura minima ha raggiunto i 2°C. Dalla mezzanotte piogge deboli hanno interessato tutto l'alto Piemonte con accumuli compresi tra 2 e 7 mm di Pray-Piedicavallo e Trivero Camparient. La giornata proseguirà all'insegna del tempo coperto con piogge ad intermittenza.


Giovedì 28/4: COPERTO CON PIOGGIA. Piove su quasi tutta la Regione, ad eccezione del Piemonte Centro Orientale dove il tempo è meno perturbato. Da ieri sera sono caduti dai 10 ai 30 mm di pioggia soprattutto nelle zone montane ed in particolar modo sui monti di Oropa dove si registrano gli accumuli più consistenti di pioggia tra Graglia-Oropa e Piedicavallo con accumuli da ieri sera a questa mattina di circa 25/30 mm. Dopo la mezzanotte la località più piovosa è stata Sabbia in Valsesia con 22.6 mm di pioggia a cui si sommano i 10.8 caduti prima della mezzanotte. Nevica al rifugio Rivetti sul gruppo del Mucrone mentre qualche fiocco di neve cade ogni tanto tra la pioggia a Bielmonte sul piazzale mentre una leggera spruzzata di neve ha imbiancato il Monte Marca . Nella nuova sezione PIOGGIA CADUTA QUESTO MESE i dati aggiornati della pioggia caduta in zona.


Mercoledì 27/4: COPERTO locale debole ciclogenesi con nuvole cumuliformi auto-rigeneranti sospinte da correnti fresche ed umide da Est-NE tra Vergante-Valsesia-Biellese-Serra e Pianura Vercellese. Le cellule temporalesche sviluppatesi ieri sera hanno prodotto piogge finalmente degne di nota. 25.8 mm caduti a Borgosesia prima della mezzanotte con altri 3.6 mm dopo la mezzanotte. 19 ad Andrate sulla Serra, 18.2 a Graglia, 11.6 a Cellio, 8.6 a Trivero Caulera, 8.2 a Trivero Ponzone, 6.6 a Trivero Pratrivero. Accumuli tra 1 e 5 mm nelle altre località del Biellese. Forti rovesci di pioggia anche su Borgomanero con 30.8 mm e dintorni con 20.6 mm a Momo. 6.6 mm sono caduti prima della mezzanotte anche a Vercelli e piarura adiacente. Non è piovuto o nevicato sul M. Rosa o monti di confine tra Valsesia e VCO. In nottata 6.4 mm di pioggia sono caduti a Sabbia e altri 3.4 a Trivero Caulera. Questa mattina il cielo è coperto dalla Valsesia alla pianura Vercellese. Qualche schiarita tra i banchi di nebbia sul M. Rosa. La giornata proseguirà all'insegna della variabilità a tratti perturbata con possibilità di nuove piogge nel quadrilatero Serra-Vercelli-Vergante-Valsesia


Martedì 26/4:  VARIABILE - nuvole più estese sui monti tendono ad espandersi fino alla collina. Il piano Biellese e le pianure Vercellesi e Novaresi sono ancora sgombre da nuvole. Deboli correnti Settentrionali hanno spazzato via le nuvole dal Monte Rosa con una leggera diminuzione di temperatura. L'instabilità annunciata dalle previsioni automatiche potrebbe non esserci perchè le correnti continuano ad essere prevalentemente Settentrionali e non Meridionali e nel corso della giornata il cielo potrebbe rasserenarsi anche dove in mattinata era nuvoloso. La giornata sarà all'insegna della variabilità vicino ai monti. Più serena in pianura. Non farà caldo. (Sconfinamento delle correnti umide Settentrionali che hanno passato i valichi montani e si sono versate verso le pianure Novaresi-Vercellesi) Temperature stabili o in leggerissima diminuzione rispetto a ieri. ORE 18:15 Un po di pioggia è caduta nel tardo pomeriggio tra Valsesia e Biellese. Nuvole spinte da deboli correnti da Nord si sono addensate sui monti di confine tra Biellese e Valsesia con piogge pomeridiane soprattutto su Monti Barone-Bo-Mucrone. Gli accumuli più consistenti a Piedicavallo che alle ore 17 segnalava 5.4 mm seguito da Oropa con 3.8 mm e Graglia e Varallo Sesia con 1.2 mm. Nelle stazioni del Triverese segnalati accumuli tra 0.4 del Camparient e 0.6 di Pratrivero. Meno di 1 mm è caduto anche a Rassa, Boccioleto e Cellio. Temporale serale tra Valsesia e Lago Maggiore centrato tra Lago d'Orta e Borgomanero in movimento verso Novara e Vercelli. Caduti più di 5 mm di pioggia a Cellio, circa 10 mm a Borgomanero. Qualche tuono anche a Trivero con un po' di pioggia in più in Valsessera. Accumulati circa 5 mm a Trivero con qualche chicco di grandine tra la pioggia.


Lunedì 25/4:  VARIABILE-NUVOLE E ROVESCI IN ALTA VALSESIA- nuvole cumuliformi dovute alla rotazione delle deboli correnti da Nord Est si sono formate nel pomeriggio tra VCO-Valsesia e Valle d'Aosta con scrosci di pioggia tra i monti di Macugnaga con nevicata al Passo del Moro, monti di Carcoforo, valli laterali del Sesia oltre Scopa con rovesci di pioggia grandinigena in Val Vogna-Rassa e monti di confine con la Valle d'Aosta. Rovesci con temporali nevosi sui monti della Valle d'Aosta e rovesci di pioggia anche grandinigena nei fondovalli Aostani. Riparate da una temporanea rimonta di relativa Alta Pressione le Pianure Piemontesi. Entro sera qualche scroscio di pioggia potrebbe giungere anche su Media Valsesia e Biellese. Temperature massime pomeridiane stabili. Alle 17:30 al colle della Bettaforca, 2720 mt, sul Monte Rosa temperatura -1.2°C con banchi di nebbia.
Nel pomeriggio caduti alcuni mm di pioggia in montagna soprattutto in alta Valsesia e monti di Oropa. Questi gli accumuli odierni: 21.6 mm a Oropa, 17.6 a Boccioleto e 8.6 a Rima S. Giuseppe. Accumuli inferiori al millimetro sulle altre stazioni meteo dell'alta Valsesia.


Domenica 24/4:  VARIABILE - nuvole a carattere di nembo-strati interessano le pianure Novaresi-Vercellese-Alessandrina e Sud Piemonte, schiarite ampie sono in atto su Ovest Piemonte-Alpi e Valle d'Aosta. Schiarite anche in Val d'Ossola. Il Biellese è a margine della nuvolosità e delle schiarite. Questa notte leggerissima diminuzione delle temperature minime in montagna ma senza variazioni sostanziali rispetto ai giorni scorsi. Oggi tendenza ad aumento delle schiarite alternate a veloci passaggi nuvolosi su Biellese. Sembra piuttosto remota la possibiltà di scrosci di pioggia in giornata, benchè le previsioni basate sul modello matematico Europeo segnalano qualche rovescio possibile. Più facilmente vi saranno ampie schiarite verso i monti con veloci passaggi di nembo-strati alti ed innocui verso la pianura. Il Satellite non segnala presenza di Cumuli in grado di generare rovesci di pioggia in zona, o in formazione. Nessuna attività temporalesca in atto o in formazione sul Piemonte in giornata.


Sabato 23/4:  COPERTO CON PIOGGIA DEBOLE- il ramo caldo della Perturbazione Mediterranea ha raggiunto il Piemonte nella notte con piogge più intense sul Sud della Regione. Dall'alba piogge non intense hanno interessato anche il Nord. Le località più piovose Alagna con 3.6 mm di pioggia seguite da Rima S. Giuseppe e Trivero Camparient con 3.0 mm. Le localià meno piovose Borgosesia e Pray con soli 0.8 mm di pioggia. La quota neve è stata più alta rispetto quanto prospettato dai modelli matematici ieri, attestandosi attorno ai 2200 mt. E' nevicato leggermente con accumulo di un paio di cm sul M. Rosa ai Salati-Bettaforca e Bocchetta delle Pisse. Entro il primo pomeriggio dovrebbero cessare le precipitazioni anche sul Nord Piemonte (sulla Pianura Vercellese e Biellese sono già terminate) e seguirà un po' di Variabilità con possibili schiarite in attesa del ramo freddo della Perturbazione che dovrebbe giungere nel tardo pomeriggio-sera o in nottata in caso di rallentamento dovuto al temporaneo aumento della Pressione. Il temporaneo aumento di Pressione potrebbe tenere il ramo freddo della Perturbazione lontano dal Nord Piemonte con azione limitata ad Appennino e Cuneese-Alpi Marittime-Cozie. ORE 16 - PIOGGE moderate sono nuovamente in atto sul Sud Piemonte in risalita fin verso le Langhe. Sul resto della Regione il cielo è NUVOLOSO con locali raggi di sole.


Venerdì  22/4:  QUASI SERENO - il flusso di aria umida meridionale si è allentato. Con la diminuzione delle correnti meridionali e l'ingresso di correnti più Orientali questa notte le temperature minime sono diminuite di qualche decimo o anche quache grado in montagna. Prevale la foschia. Da oggi inizia una leggera diminuzione delle temperature soprattutto massime. Oggi non dovrebbero superare i 18°C in collina ed i 21°C a Biella. Pomeriggio dovrebbe esser più ventilato con sensazione di fresco. In arrivo aria più fresca ma senza il maltempo persistente previsto nei giorni scorsi. AGGIORNAMENTO ore 18: Cielo QUASI SERENO, qualche cumulo di calore si è formato lungo l'arco Alpino dalle Api Marittime al Canavese con deboli piovaschi soprattutto sui monti del Canavese. Nuvole risalgono dalla Liguria verso il Cuneese. Piogge organizzate sono segnalate solo su Appennino Ligure Orientale in particolar modo tra Appennino Emiliano e Tosco-Emiliano. Entro sera il cielo si coprirà su tutto il Piemonte con prime piogge su Cuneese e Sud Piemonte già in serata in estensione a tutta la regione in nottata. Confermato il maltempo domani Sabato con nevicate a tratti fino ai 1500 mt. Pioggia mista a neve a Bielmonte. Domenica e Lunedì con estrema variabilità. Oggi temperature massime diminuite di 1/2°C rispetto a ieri in molte località dell'alto Piemonte, soprattutto in montagna. Come sempre massime odierne in TEMPERATURE DI APRILE


Giovedì  21/4:  NUVOLOSO - Un flusso di umide correnti meridionali si è innescato tra Algeria e Sardegna. Nuvole stratificate risalgono il Mediterraneo Occidentale fin sulla Costa Azzurra risalendo verso Savoia ed Alpi Occidentali. La Perturbazione Atlantica è ancora sulla Spagna e prosegue molto lentamente verso le Alpi appunto preceduta da correnti meridionali umide in intensificazione. Le temperature minime notturne sono aumentate ulteriormente anche se di pochi decimi o qualche grado questa notte, segno che le correnti meridionali sono già presenti sulla nostra Regione come mostrano le immagini dei satelliti. Oggi giornata all'insegna di passaggi nuvolosi con alternanza di schiarite ed annuvolamenti. Giornata ventilata e mite con temperature massime attorno ai 18/21 tra Biella-Valle di Mosso-Triverese-Valsessera, attorno ai 20/22 tra Cossato e Gattinara. tra i 20/22 anche tra Borgosesia e Vercelli. Aggiornamento ore 18:00 - Oggi temperature massime in linea con le massime di ieri. LE ULTIME EMISSIONI MODELLISTICHE AMERICANE RIDIMENSIONANO IL PEGGIORAMENTO PASQUALE SUL PIEMONTE. SECONDO IL MODELLO AMERICANO IL MALTEMPO RIMARRA' CONFINATO AL TIRRENO. Il modello Europeo rimane sempre propenso al maltempo ma con minore possibilità di pioggia nella giornata di Lunedì.


Mercoledì 20/4: POCO NUVOLOSO tendente al NUVOLOSO - Il fronte Atlantico è ancora sul Portogallo ma correnti umide da Sud si sono già sostituite alle fresche correnti Orientali dei giorni scorsi. Questa mattina il cielo è novolosol tra Piemonte Nord Orientale e Lombardia Occidentale (Ticino) con passaggio di nuvole stratiformi che annunciano l'arrivo della Perturbazione. Foschia in aumento. Temperature minime notturne aumentate leggerissimamente soprattutto sul Monte Rosa dove l'aumento è stato di +4°C a riprova dell'avvicinarsi delle correnti miti ed umide meridionali. La giornata proseguirà all'insegna del veloce passaggio di nembo-strati. Prime piogge possibili già domani sera-notte.


Martedì 19/4:  POCO NUVOLOSO con foschia in aumento- Giornata di tregua con temporaneo rafforzamento del campo di Alta Pressione in attesa dell'avvicinarsi della Perturbazione Mediterranea presente davanti all'Algeria che si fonderà con la Perturbazione Atlantica sul Portogallo formando una Depressione Mediterranea centrata tra isole Baleari e Golfo Ligure proprio in occasione della Pasqua portando tempo perturbato e piogge ad intermittenza ma continue fino almeno a fine mese. Questa mattina temperature minime pressochè stabili salvo un leggero aumento in alta quota dove le correnti fresche da Est sono già cessate per lasciar posto a più miti correnti Meridionali. Il cielo si presenta sgombro da nuvole ad eccezione di alta Valsesia dove nebbie diffuse in alta quota coprono il cielo tra i 1500 ed i 2500 mt. Temperature massime odierne in leggerissimo aumento fin verso i 20/22°C in pianura, fin verso i 18/20°C in collina e fin verso i 10/12°C in media montagna. Oggi temperature massime in leggerissimo aumento dove il cielo è stato sereno, in lievissima diminuzione in alta montagna dove hanno prevalso le nebbie basse. Massima sottozero al Passo del Moro di Macugnaga e al Monte Fraiteve di Sestriere con cielo invisibile per nebbia a banchi.


Lunedì 18/4:  SERENO tendente al NUVOLOSO soprattutto in montagna . Aria fresca Orientale insiste sul Piemonte Meridionale con nuvole basse a ridosso delle Alpi da Canavese a Cuneese. Sul Nord Piemonte le deboli correnti hanno già ruotato da meridione apportando schiarite che sarenno seguite però da nuovi addensamenti nuvolosi. Questa mattina nuvole basse interessano l'alta Valsesia mentre banchi di nebbia interessano anche i monti Biellesi interni. Le temperature sono in linea con le medie del periodo. Nessuna localià di montagna ieri ed oggi è scesa a zero gradi per via della copertura nuvolosa. Oggi temperature massime previste in media stagionale.


Domenica 17/4:  NUVOLOSO tendente al MOLTO NUVOLOSO per nuvole basse. Aria fresca ed umida continua ad affluire da Est con sensazione di freddo maggiore rispetto alla reale temperatura a causa del cosiddetto wind-chill, somma del vento più umidità, il cielo è nuvoloso a tratti molto nuvoloso con banchi di nebbia bassa sui monti Biellesi. Poco nuvoloso con transito di veloci nuvolette basse invece in pianura. Il Piemonte è quasi sgombro da nuvole ad eccezione del Biellese esposto alle umide e fresche correnti Orientali. Questa notte nessuna località di montagna è scesa a toccare lo zero a causa della copertura nuvolosa. Oggi le temperature massime non dovrebbero superare i 16/18° a Biella ed i 14/17°C in collina. Più fresca la montagna con temperature massime non superiori ai 12°C


Sabato 16/4:  NUVOLOSO per nuvole basse - Un debole residuo afflusso di aria fresca da Nord Est-Est continua a mantenere le temperature fresche ma in media per il periodo. Questa notte soltanto le località con cielo sgombro da nuovole sono scese attorno allo zero. Bielmonte la località più fredda con minima di -1.1°C (la più bassa di Aprile), fresca anche Oropa con +0.7°C e Trivero Camparient con +0.4°C. La nuvolosità ha impedito alle temperature minime di raggiungere lo zero in Valsesia. Questa mattina il cielo è stato quasi sereno ma annuvolamenti si sono formati a ridosso dei monti. Entro sera è possibile un ulteriore aumento delle nuvole per contrasto tra l'aria fresca ed il riscaldamento da irraggiamento


Venerdì 15/4:  MOLTO NUVOLOSO - Un debole afflusso di aria fresca ed umida da Est porta precipitazioni su Ovest Piemonte dalle Alpi Marittime al confine con la Valle d'Aosta. Nevica fino a quote medio-basse. Spruzzate di neve in nottata-mattinata si sono avute ad Alagna-Rima-Val Vogna e alta Valsessera (monti di confine Bo-Ometto). 2.8 mm di precipitazione sotto forma di neve son caduti a Rima S. Giuseppe, 1.4 ad Alagna, 3 mm ieri sera alla Bocchetta delle Pisse sul M. Rosa, 0.8 mm a Piedicavallo e 0.4 a Rassa. Qualche mm in più nella valle di Gressoney in Val d'Aosta. Questa mattina piove su Ovest Piemonte dal Cuneese alla Dora con neve fin verso i 700/800 mt. Ai margini del peggioramento il Biellese rimasto fin'ora all'asciutto. Nuove nuvole stanno però arrivando da Est. Cumuli si addensano sui monti di Oropa. Questa mattina fa freddo in montagna. Sottozero molte località montane tra cui Bielmonte-Camparient e Carcoforo. Nelle località di montagna di Biellese e Valsesia si sono registrate le temperature minime più basse di questo mese e alcune località hanno temperature minime ancora in corso. Le temperature minime notturne in TEMPERATURE DI QUESTO MESE. Attorno al mezzogiorno rovesci di pioggia tra Valsesia e Valsessera con rovesci di neve a Bielmonte a Oropa e anche nel Triverese fino al Santuario della Brughiera. Approfondimenti in questo link


Giovedì 14/4:  COPERTO - Un debole campo di bassa pressione si sta formando tra Piemonte e Golfo Ligure. Piogge deboli in prima mattinata su alto Canavese in spostamento verso la Serra e alta pianura Vercellese. In mattinata precipitazioni interessano Est Piemonte e Ticino. In giornata altre precipitazioni transitano sulla Regione con diffusione locale ed intermittenti. In serata aumento della copertura nuvolosa con precipitazioni deboli. Questa notte temperature minime basse ma senza brinate a causa della copertura nuvolosa. Temperatura prossima allo zero solo a Carcoforo con +0.5°C. Bielmonte, Camparient e Rima S. Giuseppe sono scese ad 1° nonostante la copertura nuvolosa. Oggi temperature massime non superiori ai 10/14°C in collina. In montagna non si salirà oltre i 2/5°C. Giornata fredda.


Mercoledì 13/4:  SERENO - Il fronte freddo ha raggiunto il Nord Italia portando temporali sulla Lombardia ma soprattutto sul Triveneto come da previsione. Aria fredda è giunta fin sul Piemonte con temperature minime nuovamente prossime allo zero. In particolar modo questa notte il Monte Rosa è tornato a -23°C, il Passo del Moro di Macugnaga dopo la spruzzata di neve di ieri è tornato a -11.8°C, brinate a Carcoforo e Bielmonte con +0.8°C, Trivero Camparient è scesa a +0.5°C, Rima S. Giuseppe +0.9°C. Sfiorata la brinata ad Alagna con +1.1°C ed a Ponzone con +1.6°C un po' di brina si è avuta in Vallefredda. In sezione Aprile 2011-Temperature le minime di questa notte in zona. La giornata questa mattina si presenta limpida e serena con aria tersa e frizzante. In giornata aumenterà la ventilazione dapprima da Nord-NordEst poi da Est e con l'ingresso della Bora arriveranno i primi annuvolamenti che faranno anche scendere di almeno 10°C le temperature massime in assenza di correnti favoniche.


Martedì 12/4: NUVOLOSO - Il fronte freddo in arrivo dal Mare del Nord è ormai sulle Alpi dove sta portando rovesci temporaleschi anche intensi in Germania soprattutto nella Selva Nera ed in generale sul Baden Wurttemberg. Nuvole compatte ricoprono la Svizzera dove piove abbondantemente sull'Est della regione. Una piccola cella temporalesca è riuscita a formarsi ad di qua delle Alpi sul Ticino tra Arona ed Oleggio-Malpensa. Temporali da sfondamento si verificheranno entro sera dalla Lombardia montana al Triveneto. Il Biellese dovrebbe rimanere al momento al riparo dall'irruzione perturbata che risulterà attiva invece oltr'alpe. Per ora le Alpi ci ripareranno dall'azione perturbata. Biellese e Valsesia dovrebbero quindi rimanere "sottovento" ovvero al riparo dalla perturbazione. Più esposte ad annuvolamenti a tratti compatti con rovesci la Valsesia e soprattutto l'Ossola. Prime nevicate in corso al Passo del Moro di Macugnaga dove la temperatura è in diminuzione attorno ai -2°C.


Lunedì 11/4: SERENO - Al momento il cielo si presenta ancora sereno. E' cessato l'effetto favonico dei giorni scorsi il cielo è meno azzurro ma più bianchiccio a riprova della cessazione delle correnti favoniche. Stanotte temperature diminuite ulteriormente, in collina ovunque sotto i 10°C. Ieri massime in diminuzione di 5/6°C rispetto a Sabato, oggi non dovrebbero superare i 20/22° in collina ed i 12/15°C in montagna dove Giovedì e Venerdì tornerà la neve tra Camparient-Bielmonte-Mera con neve al piano anche ad Alagna Valsesia e rovesci nevosi fino a Scopello (a Trivero fino a Bellavista-Baso). ATTENZIONE: dopo il passaggio della perturbazione seguiranno gelate notturne con possibili brinate fino a fondovalle


Sabato 9/4: SERENO - Continua ancora oggi il caldo di origine Africana con contributo favonico ma il ripiegamento dell'Anticiclone favorirà l'ingresso di correnti più Orientali meno calde. Stanotte le deboli correnti più da Nord Est piuttosto che da Nord Ovest hanno leggermente rallentato l'effetto favonico. Le temperature minime notturne sono già scese di 2/3°C ed in molte località di montagna si sono portate attorno ai +5°C con un primo vistoso calo di almeno 5/8°C. Per oggi tuttavia il raffreddamento non sarà particolarmente avvertito a fondovalle dove la compressione delle masse d'aria nei bassi strati accompagnata dal forte irraggiamento solare favorirà ancora temperature massime ben oltre la media con punte fino a 28/30°C. Da domani si cambia registro con ritorno a condizioni progressivamente più fresche, variabilità, temporali e rovesci nevosi in montagna fino alla possibilità del ritorno delle brinate notturne. Lunedì la previsione dettagliata per la settimana entrante. Pasqua all'insegna della Variabilità possibilmente fredda.


Sabato 9/4: SERENO - Continua la fase di bel tempo e caldo di molto sopra la norma, almeno 10/15°C più del normale. Oggi il cielo si presenta completamente sgombro da nuvole e la leggera ventilazione Settentrionale con effetto favonico contribuisce ad arroventare ulteriormente l'aria. Biella e Trivero Pratrivero hanno già superato i +31°C di massima ma la temperatura pomeridiana è destinata a salire ulteriormente su tutto il Piemonte Settentrionale. Sulla Pianura Padana Piemontese si sono già toccati e superati i +32°C. Confermato però il ritorno alla normalità la prossima settimana con possibile ritorno del freddo.


Venerdì 8/4: SERENO- Perdura il caldo estivo a causa del forte irraggiamento solare e di deboli correnti Settentrionali di caduta dai monti che si surriscaldano nel fondovalle. Ovunque dalla montagna alla pianura temperature estive di almeno 10/12°C oltre la media del periodo. Oggi Biella ha sfiorato i 30°C con +29.8°C seguita da Varallo Sesia e Trivero Pratrivero con +28.8°C. Per la prima volta da inizio anno Pratrivero non è scesa sotto i +10°C di temperatura minima notturna. Ponzone ha raggiunto i +27.7°C
Queste le temperature massime di oggi nei capoluoghi del Piemonte:  +32.6 Verbania-Pallanza  |  +32.4 Alessandria  |  +31.4 Vercelli  |  +30.9 Novara  |  +30.5 Torino  |  +30.3 Asti  |  +29.8 Biella  |  +29 Cuneo.
Queste alcune temperature massime nel Piemonte Settentrionale:  +31.4 Momo  |  +31.1  Borgomanero  |  +30.5 Lozzolo  |  +30.4 Massazza  |  +30.0 S. Giacomo di Masserano  | Varallo Sesia +28.8°C mentre nel Biellese spiccano i +28.8°C di Trivero Pratrivero ed i +27.7°C di Trivero Ponzone.


Giovedì 7/4: SERENO - Caldo ben oltre la norma che in alcuni casi, soprattutto in montagna supera già gli 8 gradi più del normale con punte superiori ai 10°C più del normale in alta montagna. Questa mattina località montane quali Bielmonte e Trivero Camparient hanno avuto temperature minime prossime a 13°C mentre sarebbe ancora normale avere temperature minime prossime o sotto lo zero. Il caldo oggi picchierà soprattutto il alta montagna e nelle conche chiuse dove c'è poco ricircolo d'aria. Foschia in aumento ed in aumento anche le sostanze inquinanti. Lievi velature soprattutto ad Ovest per innocui Cirri. Apice del caldo tra oggi pomeriggio e Domenica.


Mercoledì 6/4: SERENO - Caldo in aumento da oggi e foschia in aumento da domani a Domenica. Oggi possibili leggere velature del cielo per il transito di innocui cirri (nuvole molto alte appena visibili). Tra oggi e Venerdì caldo anomalo soprattutto in alta quota compresso nei bassi strati dalla cupola di Alta Pressione.


Martedì 5/4: SERENO - La debole perturbazione attiva soprattutto oltr'Alpe e sul Triveneto ha finalmente spazzato via la foschia e l'umidità dei giorni scorsi con una timida rinfrescata. Questa mattina le temperature sono tornate sottozero in alta montagna e prossime allo zero nei fondovalle con +2.9°C ad Alagna, Pray Biellese e Trivero-Ponzone. La Capanna Margherita sul Monte Rosa è tornata sotto i -15°C più consoni al periodo. La giornata proseguirà all'insegna del bel tempo con transito di nuvole alte cirriformi dal primo pomeriggio cui seguirà la rimonta del campo di Alta Pressione delle Azzorre con contributo Africano che si sentirà soprattutto a metà-fine settimana con caldo molto sopra la norma.


Lunedì 4/4: NUVOLOSO - Giornata all'insegna della foschia, dell'umidità e del caldo al di sopra della norma per il periodo. La perturbazione Atlantica è già addossata all'arco Alpino con precipitazioni in atto sulla Svizzera e localmente in Val d'Aosta. In mattinata primi rovesci in alta Valsesia, entro sera precipitazioni locali a carattere di rovescio anche sul resto dell'alto Piemonte soprattutto in montagna. Continua la fase di temperature molto sopra la media del periodo. Il caldo nei prossimi giorni sarà dovuto all'azione congiunta del bel tempo e di calde correnti favoniche


Domenica 3 /4: SERENO - Cielo lattuginoso tipico degli Anticicloni di tipo Africano con foschia ed i prodromi della Perturbazione in arrivo rappresentati da nuvole alte e sottili cirriformi. Anche oggi temperature decisamente al di sopra della media. Al momento le temperature di Aprile sono in zona di ben 5°C al di sopra della media del periodo e sono destinate a rimanere molto al di sopra della media almeno fino a metà mese. Questa notte per la prima volta da inizio anno sulla vetta del M. Rosa alla Capanna Margherita la temperatura minima non è riuscita a scendere sotto i -10°C fermandosi a -9.9°C. A Borgofranco di Ivrea la minima notturna si è fermata a +14°C temperatura questa degna di inizio estate e non di Aprile!


Sabato 2 /4: SERENO - foschia in aumento - Ancora una giornata mite dal sapore tardo primaverile più normale nella terza decade del mese che non ad inizio Aprile e sulla falsa riga delle numerose fasi Anticicloniche calde degli anni del Global Warming. Anche oggi temperature massime superiori ai +20°C in pianura e collina con punte attorno ai +25°C in pianura e Baraggia Biellese. Oggi la giornata è leggermente meno "bollente" rispetto alla giornata di ieri. L'Anticiclone Africano è destinato a perdurare nel tempo ma da domani subirà una lieve flessione per il transito di un fronte perturbato.


Venerdì 1 /4: QUASI SERENO - Leggere velature innocue e caldo. Sarà un fine settimana molto mite sul Piemonte Settentrionale con temperature massime che nei centri urbani supereranno i 20°C e a Biella possono toccare i +25°C. Questa notte, complice una leggera copertura nuvolosa temperature minime molto elevate. Pettinengo, Cellio e Biella non sono scese sotto i +11°C. Anche in montagna ha fatto caldo. Carcoforo, località montana più fredda si è fermata a +2.7°C. Ai 2410 mt della Bocchetta delle Pisse sul M. Rosa la minima non è scesa sottozero fermandosi a +1°C, alle ore 9 e 30 segnava già +8°C.


Giovedì 31/3: SERENO - Un piccolo promontorio di Alta Pressione si affaccia sul Piemonte ma sulla vicina Savoia e sulla Svizzera una nuova perturbazione si addossa alle Alpi. La perturbazione scivolerà a Nord delle Alpi portando solo una leggera copertura nuvolosa in montagna nel pomeriggio-sera e nuvole alte cirriformi di passaggio sul Biellese. Passata la perturbazione che sfiora le Alpi torna l'Alta Pressione ed il Sereno fino a tutto il weekend. Temperature in aumento nei valori massimi, stazionarie o in lieve diminuzione le minime. Temperature minime della notte: M. Rosa -18.1 | Carcoforo +0.6 | Alagna V. +2.6 | Trivero Ponzone +3.1 | Pray Biellese +3.2 | Trivero Pratrivero e Bielmonte +3.9 | Alpe Camparient +4.5 | Pettinengo +8.9 | Cellio +9 | Biella +9.9. La stazione urbana di Biella si rivela ancora una volta la stazione più mite del circondario. La mitezza della stazione rispetto agli altri capoluoghi di provincia del Piemonte è dovuta al fatto che è ubicata in centro città all'interno del microclima cittadino.


Mercoledì 30/3: COPERTO-PIOGGIA - La perturbazione proveninente dalla Francia, grazie ai forti contrasti termici dovuti ad aria mite ristagnante con aria più fredda in arrivo, ha generato una intensa attività cumuliforme notturna, soprattutto tra le colline del Canavese e del Biellese. Tra le 3 e le 4:30 intensi rovesci senza attività temporalesca ma del tutto simili a rovesci estivi si sono abbattuti tra Biella-Baraggia e colline Biellesi. Attorno alle 4 poi una intensa grandinata ha interessato la fascia collinare tra Biella-Pettinengo e Trivero. Caduti 44 mm di precipitazione a Biella, 31.2 a Trivero-Ponzone, 26.4 a Trivero-Pratrivero, 22.6 a Bielmonte dove al momento nevica con +0.6°C e c'è al suolo una spruzzata di neve, 18 mm a Pettinengo, 12.2 mm a Oropa, 14.4 a Trivero Caulera. Camparient e Pray meno interessate dai rovesci hanno accumulato circa 8 mm di precipitazione. Anche a Camparient sta nevicando. Le piogge, ora meno intense dovrebbero proseguire fino a fine pomeriggio, poi arriveranno schiarite e variabilità.


Martedì 29/3: CIELO MOLTO NUVOLOSO - Nebbia oltre gli 800 mt - Nuova perturbazione Atlantica in arrivo dalla Francia con precibitazioni prevalentemente deboli associate. Prime piogge entro pomeriggio-sera. Tempo perturbato anche domani e forse Giovedì mattina poi migliora. Temperature minime della notte in zona: Capanna Margherita -17.1°C, Bielmonte +2.7°C, Trivero Camparient +2.3°C, Alagna V. +2.4°C, Oropa +3.0°C, Pray B.se +4.0°C, Pratrivero +5.1°C, Biella +9.5°C.


Lunedì 28/3: CIELO NUVOLOSO VARIABILE - Tempo in lento parziale miglioramento con residua nuvolosità e possibili brevi rovesci soprattutto tra martedì e mercoledì.
Ieri domenica sono caduti 30.0 mm di pioggia a Trivero Caulera, 13.8 mm a Bielmonte con poca neve bagnata, 10.6 mm a Trivero-Pratrivero e 7.2 mm a Trivero-Camparient.
Queste le minime notturne in zona: Capanna Margherita -17.2°C, Carcoforo +0.8°C, Bielmonte +1.0°C, Trivero-Camparient +1.1°C, Alagna V. +1.4°C, Pratrivero +6.1°C, Pray Vallefredda +6.8°C.


Domenica 27/3: CIELO COPERTO - pioggia in arrivo con neve oltre 1400/1600 mt

aggiornamento delle ore 23:00 - già caduti 25.6 mm di pioggia a Trivero Caulera, 15.2 a Biella e attorno ai 10 mm a Oropa-Pettinengo-Varallo Sesia | Nevica dalla prima serata a Bielmonte e a Trivero Alpe Camparient



Torna in Meteo | Temperature minime e massimeNowcasting-Previsioni Radar e Satelliti  |  Temporali Livelli idrometrici  | torna in home page  |  torna su contattaci  |
www.trivero-italy.com  © 2011 - Il Curiosone Audiovisivi Multimedia -