TUTTO TRIVERO | Portale Turistico, Meteo, Scientifico su Trivero | Trivero on line. Web designer: Angelo Giovinazzo    

» home » Camper e campeggio a Trivero


 
In questa sezione del sito TUTTO TRIVERO - Trivero on-line vi sono tutte le informazioni utili per chi volesse visitare Trivero con il proprio camper o fare campeggio libero nel territorio Valsesserino. Di seguito vi sono riportate le aree in cui è possibile sostare con il proprio camper e le attrezzature disponibili per i camperisti.
Aree di sosta per Camper  e campeggio a Trivero

- TRIVERO - località PONZONE - Mercato Coperto

Area di sosta presso il Mercato Coperto di frazione Ponzone. L'area non è disponibile al Mercoledì giorno di mercato.

a disposizione: Carico acqua, scarico cassetta wc, scarico pozzetto, allacciamento elettrico, docce calde, illuminato, wc, raggiungibile anche dai disabili. L'area sosta è al coperto sotto i capannoni del mercato coperto a 150 mt dal centro cittadino della frazione Ponzone. Tramite breve strada pedonale è facilmente raggiungibile un supermercato per la spesa. Nei pressi dell'area di sosta: farmacia, bar, banca con sportello bancomat, panetteria, gastronomia, pasticceria, rivendita tabacchi, teatro, ambulatorio medico, ufficio Polizia Municipale ed altre attività commerciali.

mercato_coperto_trivero

- TRIVERO - località Matrice-Gioia - Piazza della Chiesa Matrice

Area di sosta presso la Piazza della Chiesa di Trivero-Matrice. L'area  non è disponibile al Sabato fino alle ore 14, giorno di mercato.

a disposizione: allacciamento elettrico da concordare con polizia municipale presso municipio di Trivero in frazione Ronco o presso la delegazione di Ponzone ufficio della Polizia Municipale. Illuminato. Nei pressi dell'area di sosta: A poche centinaia di metri c'è il cosiddetto Centro Zegna con: ufficio della Pro Loco di Trivero-ufficio IAT. tel. 015 756129 (lun.sab. 9:00-12:00) ove procurarsi mappe dei sentieri dell'Oasi Zegna e depliant, anche negli orari in cui l'uffico è chiuso,, banca, elettrodomestici, ristorante, bar, piscina e centro vendita prodotti di alta moda Ermenegildo Zegna

centro_zegna_trivero

- TRIVERO - località Brughiera - parcheggio Santuario della Brughiera

Area di sosta presso parcheggio del Santuario della Madonna della Brughiera. Area in allestimento. Parcheggio in costruzione.

a disposizione: Carico acqua, scarico cassetta wc, scarico pozzetto, wc, barbecue. Nei pressi dell'area di sosta: area attrezzata per pic-nic con possibilità di utilizzo del barbecue all'aperto, fontana di acqua oligominerale, ostello, ristorante e naturalmente le due chiese che compongono il Santuario che merita una visita. Dal Santuario partono numerosissimi sentieri ben segnalati sulle mappe dell'Oasi Zegna reperibili gratuitamente presso locale ufficio Pro Loco al Centro Zegna di Trivero, ufficio IAT, i depliant e le mappe sono a disposizione anche negli orari in cui l'ufficio turistico è chiuso.

Tra gli altri segnaliamo il sentiero L3 (GTB-GRANDE TRAVERSATA DEL BIELLESE-Tappa 48 ) (sentiero 6 dell'Oasi Zegna "Sentiero dei funghi") (percorso numero 5 delle Valli della Fede: Santuario della Brughiera-Oratorio di S. Bernardo-Santuario della Novareia) che dal Santuario sale all'Ostello, quindi alla cosiddetta Cascina del Campanile da qua la GTB prosegue a destra per la località Baso, Portula, Coggiola e Santuario del Cavallero, a sinistra invece prosegue per la località di Mosso-Capo Mosso, quindi per Camandona ed il Santuario del Mazzucco, e oltre per la Valle Cervo-S. Paolo Cervo ed Oropa. Proseguendo invece a monte verso il Rubello il sentiero L3 raggiunge il sentiero L2 (sentiero 2 dell'Oasi Zegna "Sentiero delle more") quindi prosegue per la Chiesetta Alpina-Strada Panoramica Zegna, attraverso fitte pinete di abete rosso e da qua prosegue come L5 fino al Santuario di San Bernardo. Presso la Chiesetta Alpina vi è una attrezzata area da pic-nic con tavoli e barbecue disponibile per merende o pranzi al sacco.

A valle del Santuario della Madonna della Brughiera una comoda, ampia e ben illuminata mulattiera la "Via Crucis" (nell'immagine a destra) porta alla località Bulliana di Trivero, antico borgo medievale dove merita una visita la locale Chiesa dedicata a S. Lorenzo edificata nel Medioevo.

Santuario_della_brughiera_trivero
via_crucis_brughiera_trivero

- TRIVERO - località Stavello - Piazzale della Bocchetta di Stavello - Oasi Zegna

Area di sosta presso piazzale non asfaltato di Stavello, campi da gioco delle bocce . Area inclusa nell'Oasi Zegna.

a disposizione: Carico acqua, scarico cassetta wc, scarico pozzetto. Piazzale sterrato con spazio per circa 15 camper, possibile gioco delle bocce.

Coordinate GPS: N:45.6713660- E:8.1571660

Un tempo in loco esisteva un apprezzato ristorante, raso al suolo da un incendio e non più ricostruito, l'area di sosta di Stavello un tempo ospitava una ventina di campi da bocce su cui si svolgevano anche campionati italiani. Oggi l'attività delle bocce sta vivendo un periodo di crisi, soppiantata da nuove attività sportive, tuttavia è ancora possibile praticare questo sport su alcuni campi ancora in uso.

Dall'incendio del ristorante il piazzale non è più praticabile durante i mesi invernali perchè non viene pià sgombrato dalla neve.Dal piazzale di Stavello partono numerosissimi sentieri che si inoltrano nell'Oasi Zegna.

Lasciandosi alle spalle il Monte Tirlo, riconoscibile perchè completamente coperto di abeti, sulla destra si può percorrere il Sentiero F2 che scende verso la Valsessera e detto "Itinerario Dolciniano " (sentiero 4 dell'Oasi Zegna "Sentiero del Ponte") che raggiunge il Torrente Sessera-Ponte della Babbiera a 692 mt di altitudine in circa un'ora, prosegue per la Diga delle Mischie e per la Bocchetta della Boscarola-Scopello e Valsesia-Rassa. Il sentiero è segnalato all'ingresso del piazzale ma è raggiungibile anche dall'area di solta dei camper. Sempre sulla destra dell'area di sosta ma in direzione Monte Tirlo o Civetta 1303 mt parte il cosiddetto "percorso fitness", sentiero F2B (sentiero 3 dell'Oasi Zegna "Sentiero della Civetta") un tempo apprezzato ed attrezzato percorso con attrezzi per il fitness che circumnaviga il Tirlo e dalla Bocchetta di Pontigge raggiunge la Punta della Civetta 1198 mt e da qua prosegue verso il Santuario della Novareia di Portula. Il sentiero F2B nei mesi molto nevosi è molto apprezzato per le camminate con CIASPOLE. Non è però sempre completamente percorribile con le ciaspole perchè nei periodi più caldi dalla Bocchetta di Pontigge alla Strada Panoramica Zegna, sul versante esposto a mezzogiorno la neve tende a sciogliersi in fretta o tende ad accumularsene poca per via della fitta pineta.

Sulla Sinistra invece il sentiero L5 scende a mezzogiorno e dopo un centinaio di metri raggiunge l'AREA PICNIC delle TRE PISSE, lungo la Strada Panoramica Zegna, area di sosta attrezzata con barbecue e tavoli da pic-nic. Qua vi sono tre fontane di acqua potabile molto apprezzata per la sua leggerezza. Il sentiero L5 dopo l'area pic-nic prosegue per la localita Caulera dove c'è un ristorante e da qua arriva al Centro Zegna di Trivero. All'imbocco del piazzale, ove parte il sentiero F2 proseguendo dritto verso l'area pic-nic attrezzata con tavoli, a destra del Monte San Bernardo il sentiero F7 (sentiero 5 dell'Oasi Zegna "Sentiero di Fra Dolcino") porta alla località Margosio ove si incontra l'Ecomuseo-Agriturismo Ratti, aperto nei mesi estivi da Maggio ad Ottobre, apprezzato per la produzione in proprio di ottimi formaggi d.o.p tra cui la Toma biellese e ricotte fresche ed i cosiddetti "salami della duja" ottimi salami freschi conservati sotto lardo. Possibilità di merenda e su prenotazione anche pranzo o cena. Di fronte al piazzale il comodo sentiero F3 e L5 (sentiero 5 Bis "Sentiero del Rubello") risale verso la casa degli scouts. Sui prati adiacenti al piazzale sono posti due pannelli-tavole panoramiche che illustrano tutto il panorama verso Sud-Est e verso Nord. Da qua il sentiero prosegue verso il SANTUARIO DI SAN BERNARDO, apprezzato Santuario eretto dai Triveresi all'indomani della cattura dell'eretico Fra Dolcino e dei suoi Apostolici. La prima domenica di Luglio qua si festeggia San Bernardo da Mentone. La prima domenica di Giugno viene invece celebrata la messa a suffragio di tutti i caduti della montagna. Durante tutte le domeniche estive un gruppo di volontari mantiene aperta la struttura che è dunque visitabile con possibilità di ristoro in loco. Anche qua vi sono tavoli da pic-nic con possibilità di merenda al sacco.

Dal Santuario di San Bernardo il sentiero F3 prosegue via creste lungo il Monte Rubello (mediamente 1410 mt) con un incredibile e mozzafiato panorama a 360°. A Nord sul Monte Rosa, sul gruppo del Mischabel di Saas-Fe in Svizzera, sull'Alta Valsessera e sui monti Barone 2044 mt, Monte Bors 1959 mt, Cima della Mora 1937 mt, Cima di Foggia 1538 mt, Cima dell'Asnass 2039 mt, Monte Bo e Bielmonte. All'estremo Ovest è visibile l'orizzonte delle Alpi Marittime, Cozie e Graie da cui svetta la punta del Moviso ed il Rocciamalone. Verso Sud le Alpi Marittime, nel Cuneese con la Punta del Marguareis 2651 mt  ed il Monte Argentera 3297 mt. L'appennino Ligure con il Monte Beigua ed il Passo del Turchino e verso Est il Monte Penice nel Pavese Lombardo. Sempre guardando verso mezzogiorno si può godere la vista su tutta la Pianura Padana da Torino con Superga e Gassino Torinese al Monferrato-Lomellina e Pianura Lombarda fin oltre Milano e Appennino Emiliano. Ad Est invece il panorama è verso le Alpi Svizzere e Lombarde. A Sud del Monte Barone subito il Monte Zeda e dietro i Monti di San Bernardino in Svizzera, il Monte Generoso, oltre l'Ortles, l'Adamello ed il Bernina, la Valtellina con il Monte Legnone, il Disgrazia, i monti di Foppolo, le Orobie e le Grigne. Campo dei Fiori e Varese con Gavirate, Somma Lombardo, Busto Arsizio e Malpensa e più a Sud Milano e Novara con la guglia della Basilica di San Gaudenzio e le torri delle raffinerie di Trecate-Galliate. Appena a valle delle creste del Rubello Biella ed il Biellese, Camandona con l'omonimo lago artificiale, Veglio, Mosso, Vallemosso ed il Monte Rovella, Cossato, Masserano e l'omonimo lago artificiale, Mezzana Mortigliengo, Soprana, la valle del Ponzone con tutte le frazioni di Trivero e Portula, la bassa Valsessera con Coggiola, Pray, Crevacuore ed il Monte Fenera di Valduggia ai piedi del quale, tra i colli si intravvedono i condomini di Borgosesia e la Valsesia con Grignasco-Prato Sesia- Romagnano Sesia che fanno capolino tra i colli e più a Sud Ghemme-Fara-Sizzano ed il Novarese. Il Sentiero F3 dalla Bocchetta di Stavello alla Bocchetta di Margosio è percorribile in circa 45 minuti e sulle mappe dell'Oasi Zegna è contraddistinto con il numero 5Bis.

Proseguendo invece verso mezzogiorno il sentiero delle creste scende alla Chiesetta Alpina di Trivero, sentiero L5 (sentiero 7 "Cammino di San Bernardo") La Chiesetta Alpina è una graziosa chiesetta di montagna con piccolo spiazzo ed area da pic-nic attrezzata con barbecue.

Nel periodo dei funghi sono molto apprezzati per la ricerca del porcino il sentiero del ponte ed i sentieri che dall'area di sosta entrano nella fitta pineta del monte Il Tirlo alle spalle dell'area.

Tutti i sentieri che dal piazzale di Stavello salgono verso le creste del Rubello-San Bernardo in inverno sono facilmente percorribili con le Ciaspole, in particolar modo i sentieri F7 ed F3 sono ben segnalati anche in inverno con apposita segnaletica per ciaspolatori.

Ingresso della Bocchetta di Stavello lungo la Strada Panoramica Zegna. Girare a destra per l'area di sosta.
stavello_trivero
Piazzale di Stavello con area di sosta per camper ai piedi del ristorante andato distrutto. Dietro il Monte Il Tirlo.
ristorante_stavello_trivero
Indicazioni sentieri presso area di sosta di Stavello
sentiero_F7_itinerario_dolciniano_stavello_trivero
Ingresso all'area di sosta per camper di Stavello-Oasi Zegna
bocchetta_di_stavello_trivero
Segnaletica sentiero F2 itinerario dolciniano a Stavello
sentieroF2_trivero_dolcino
Segnaletica per ciaspole a Stavello-Margosio Il Monviso visto dal sentiero F3 sul Monte Rubello di Trivero Pannello illustrativo delle Alpi Cozie-Graie a Stavello Il sentiero F7 oltre lo spiazzo di Stavello non ancora battuto Il vecchio ristorante di Stavello oggi non più esistente
monviso_da_trivero pannello_illustrativo_monviso_trivero sentiero_stavello_trivero ristorante_stavello_trivero

- BIELMONTE - (Piatto) Piazzale 2 di Bielmonte Monte Marchetta

Area di sosta presso piazzale 2 di Bielmonte - Piazzale di Monte Marchetta - tel. 015 744167

Tecnicamente nel comune di Piatto in località Bielmonte, fa parte del complesso sciistico di Bielmonte di gestione Triverese della famiglia Zegna.

Coordinate GPS: N: 45°41‘20"N  E: 7°57‘10"E

a disposizione: Carico acqua, scarico cassetta wc, scarico pozzetto, allacciamento elettrico, docce calde e lavanderia, illuminato, a pagamento nei pressi del Bar Wing-over, libero sul resto del piazzale, a pagamento dispone di 8 posti camper. Sconsigliata la sosta all'estremità del piazzale nei pressi della piccola cascina in legno perchè l'area è destinata ad esibizioni di aquiloni e parapendio. Il bar effettua anche servizio merende e ristorazione.  All'imbocco del piazzale sulla destra è disponibile maneggio per equitazione. Dal piazzale si può comodamente prendere gli skilift che fanno parte del circuito sciistico di Bielmonte.

Poco a valle di Bielmonte, lungo la Strada Panoramica Zegna, direzione Valle Cervo-Biella, a poche centinaia di metri c'è il Bocchetto Sessera da cui partono le piste di sci di fondo ed i sentieri per ciaspole della Valsessera. Qua oltre alla ristorazione è possibile noleggiare sci di fondo e ciaspole mentre nei mesi estivi è possibile acquistare prodotti tipici locali dagli ambulanti. Disponibile fontana con acqua corrente.

In estate, oltre agli sport d'aria, dal piazzale è possibile effettuare gite a cavallo o in moutain-bike sui percorsi attrezzatti di Bielmonte e Valle Sessera, mentre a Bielmonte si può usufruire del "Rolba Run" la pista di bon estivo. Sempre a Bielmonte è disponibile il Palazzetto dello sport in cui in alcuni mesi dell'annno è possibile praticare il pattinaggio su ghiaccio. Oltre ad aree da picnic, Bielmonte dispone di alcuni negozi anche di alimentari, bar, ristoranti, alcuni alberghi, aziende agrituristiche e palestra di roccia. Nei pressi di Bocchetto Sessera è possibile fare il pic-nic nell'area attrezzata di Alpe Druetto, ove oltre al barbecue è disponibile anche acqua corrente e servizi igienici.

All'alpe Moncerchio di Bielmonte è aperto l'ecomuseo di Moncerchio (rete ecomuseale del Biellese composto da 15 cellule) ove apprezzare la lavorazione del latte.

Per ulteriori informazioni sull'Alta Valsessera, agriturismo, pernottamento e ristorazione seguire gli appositi link di questo sito in home page.

Piazzale 2 di Bielmonte, area sosta per camper
area_sosta_bielmonte
Piazzale 2 di Bielmonte, bar ristoro wing-over
bar_wingover_bielmonte
area_sosta_bielmonte

- CAMPEGGIO VERDE - PIANA DEL PONTE  -  ALTA VALSESSERA

Nei pressi di Bielmonte, in alta Valsessera in località Piana del Ponte è possibile effettuare il campeggio con ampio spazio per tende e possibilità di pernottare in baita riadattata con 24 posti letto. Disponibile ristorazione e merende con cucina tipica locale. Apertura stagionale dal primo Giugno a fine Ottobre, tutti i giorni inclusi i festivi. In periodo invernale apertura Natalizia e su prenotazione anche durante l'Inverno con ristoro per Ciaspolatori, fondisti o gitanti. Per info: Baldo Alessandra cellulare - 366 3976595. Presso Campeggio Verde è possibile effettuare escursioni a piedi, in mountain bike, bagni estivi presso le "lame" del Torrente Sessera ed escursioni presso i siti mineralogici e le antiche fonderie.

nell'immagine: l'Alpe Piana del Ponte vista dal Bocchetto Sessera in mezzo ai prati immersi nei fitti boschi dell'alta Valsessera.

alpe_piana_del_ponte_valsessera

Torna in home page | torna su | vai in Valsessera | vai a Bielmonte |