www.trivero-italy.com SEZIONE GEOLOGICA - Approfondimenti di Geologia del territorio Triverese-Valsesserino
Dioriti e Kinzigiti del Triverese-Valsessera (Alpe Noveis di Coggiola-Ailoche)

» home » geologia pagina 1 » pagina 2 » pagina 3 » pagina 4 » pagina 5 » pagina 6


Le Dioriti e Kinzigiti sono rocce rinvenibili nel territorio del comune di Trivero a sud delle linea di Faglia detta LINEA DELLA CREMOSINA che separa le rocce GABBRICHE della SERIE dei LAGHI IVREA-VERBANO (a monte della linea di faglia) dalle rocce erciniche del MASSICCIO GRANITICO BIELLESE (a Sud della stessa).
Si tratta di una fascia rocciosa decisamente più vasta sul Biellese Centrale, attorno a Bioglio e al Monte Rovella, assente in superficie nei Territori di Mosso e dintorni ma che riaffiora sul Triverese. Questa fascia di affioramento delle Dioriti e Kinzigiti è larga poche centinaia di metri tra le frazioni Giardino-Fila-Vico-Mazza-Mazzucco-Ronco-Piana-Guala-Oro ma si amplia nuovamente a Nord Est di Portula ed attorno a Coggiola fino ad includere l’intero Monte di Noveis.
Questa formazione rocciosa delle Kinzigiti è composta da Gneiss biotitico-sillimanitici a granato (soprattutto di tipo Almandino - Coggiola - Rio Cavallero-Noveis ) e GRAFITE con filoni che si manifestano soprattutto nel territorio di Coggiola tra il Rio Cavallero e l’Alpe di Noveis ove in passato esisteva una nota miniera di grafite e ove i cronisti storici riferiscono esistessero numerosissimi pozzi illegali costruiti dagli abitanti delle alture Coggiolasche (Viera-Rivò-Piana) per l’estrazione della stessa grafite, ed Anfiboliti e Calcefiri, sempre a monte di Coggiola dalle stesse rocce, un tempo si estraeva pure il Potassio (K) e minerali di Ferro (Fe).

Gli affioramenti del Triverese sono poco significativi perchè in buona parte sembrano esser stati ricoperti dalle rocce sovrastanti franate a valle per via dello scivolamento verso il basso dell'Altopiano a Sud della linea di faglia della Cremosina (la linea di faglia è di fatto una frattura dove le rocce si distaccano e sprofondano entro la faglia).
Attorno alla linea della Cremosina (soprattutto a Sud della stessa, verso le frazioni Fila-Vaudano-Cereie) regna un gran disordine geologico. Qua le rocce Erciniche appartenenti al Massiccio Granitico Biellese si incassano tra le Dioriti-Kinzigiti alternandosi disordinatamente con affioramenti Dioritici più visibili nei profondi canaloni dei numerosi ruscelli che scendono dai monti Rubello, mentre più netto è il cambio di rocce a monte della linea di Faglia, quindi a monte delle frazioni Bulliana-Marone-Ronco-Guala-Ferrero dove le rocce improvvisamente cambiano di aspetto passando da un granito chiaro a grana medio-grossa ad un granito di tipo Gabbrico (Gabbridioriti) ed anche Gabbro-Pirossenico a grana più minuta, scura, di colore grigio scuro tendente al nero-verde violaceo.  
Affioramenti di rocce Dioritico-Kinzigitiche sono visibili nei canaloni del Rio Vico tra le località di Botto e Mazza-Vico, nei canaloni del Rivo Viasca tra le località di Mazza-Piana-Cereie alto e lungo il Rio Scoldo attorno alle località della Sella-Oro-Zoccolo. Queste rocce nel Triverese si presentano prevalentemente di tipo granitico con poche mineralizzazioni per lo più rappresentate da cristalli di quarzo e miche sia Biotitiche che Muscovitiche, più raramente Pentlandinte, spesso di colore scuro per la presenza di ossidi di ferro.

Come detto gli affioramenti più evidenti di questo tipo di rocce sono attorno al Monte Rovella ove tra i territori di Valle S. Nicolao-Piatto vi sono belle mineralizzazioni. Le mineralizzazioni più importanti però sono sui monti ad Est di Coggiola tra Coggiola-Ailoche-Caprile dove gli affioramenti delle Dioriti-Kinzigiti sono più puri ed evidenti con diverse importanti mineralizzazioni.
Di seguito alcune immagini degli affioramenti in superficie delle rocce della serie Diorito-Kinzigitica presso la località Noveis (Ailoche-Coggiola) con evidenti filoni di rocce con mineralizzazioni non cristallizzate di Almandino-Augite e Granato oltre che di Grafite (rinvenibile anche in superficie attorno al Pian delle Rape). In zona, soprattutto nell'area di contatto tra le rocce della Serie dei Laghi Ivrea-Verbano (Gneiss) ed afffioramenti di Graniti ercinici a contatto con le rocce Dioritico-Kinzigitiche sono presenti bei filoni di miche per lo più di tipo Biotite-Pentlandite dai colori dal Beige al Marrone scuro-Nero.

Nella prima e seconda immagine filoni di rocce Dioritico-Kinzigitiche con mineralizzazioni di Almandino-Granato e Grafite-Quarzo ialino.

 

diorite_kinzigite_valsessera

diorite_kinzigite_valsessera

Rocce Dioritico-Kinzigitiche presso Alpe Noveis (Ailoche-Coggiola, Valsessera) con globuli di Almandino-Augite-Granato non ben cristallizzati
diorite_almandino-granato-coggiola1
Cristallo di Almandino rinvenuto nelle rocce Dioritiche del territorio di Coggiola
almandino_coggiola_valsessera
Cristalli di Almandino ben formati su roccia Dioritica del territorio di Coggiola. Collezione A. Marchisio (da forme cristalline delle Valli.Sesia e Sessera). Bei cristalli di Almandino affiorano più ad Est (dove le mineralizzazioni diventano più diffuse) in territorio di Quarona sempre all'interno dello stesso tipo di rocce Dioritico-Kinzigitiche
almandino_coggiola_valsessera
Cristallo di Almandino del territorio Dioritico di Coggiola. Collezione V. Demartini (da forme cristalline delle V.Sesia e Sessera)
almandino_coggiola_valsessera
Affioramento di rocce di Grafite solo lievemente cristallizzata presso Alpe Noveis di Coggiola-Ailoche-Valsessera
grafite_coggiola_noveis_valsessera
Mica di tipo Pentlandite del territorio di Coggiola-Ailoche presso Alpe Noveis-Valsessera
mica_pentlandite_coggiola_noveis
Miche di vario tipo (Biotite, Pentlandite e Muscovite) presso Alpe Noveis-Valsessera
mica_biotiteEpentlandite_noveis
Affioramento di filone di Mica su rocce Dioritico-Kinzigitica presso Alpe Noveis-Valsessera
mica_biotiteEpentlandite_noveis
Augite rinvenuta presso Alpe Noveis - Valsessera - Collezione G. Schiochet (da forme cristalline delle Valli Sesia e Sessera)
augite_noveis_valsessera

Torna in Geologia  - Torna in Home Page  - Contattaci - Torna SU