trivero_2014
TRIVERO - Clicca qua per cercare informazioni con GOOGLE ricerca personalizzata
   
Per visualizzare correttamente questa pagina si sconsiglia Internet Explorer - Consigliato MOZILLA FIREFOX (scarica ora) o GOOGLE CHROME (scarica ora)

Indice:   1 MENU  -  2 INTRO BARAGGIA CANDELO - 3 BOSCHI E STEPPE  - 4 ALTRE PAGINE SU BOSCHI E FUNGHI - 8 LINKS ALTRE PAGINE SIMILI

baraggia_candelo_gregge
Immagine della Baraggia di Candelo (Biella) in veste invernale con greggi di ovini al pascolo nella steppa erbosa - Foto: Donald Fila

ANDAR PER FUNGHI IN BARAGGIA BIELLESE


baraggia_candelobaraggia_candelo
Baraggia, steppa erbosa di Candelo - Foto: Donald Fila
 

BARAGGIA, STEPPA DEL PIEMONTE: RISO, FUNGHI, BOSCHI e CICOGNE
LA BARAGGIA BIELLESE: TERRA DI RISO, STEPPE, TREKKING, BOSCHI PROTETTI, FUNGHI, RICETTO

Aree protette: Serra e Bessa, Baraggia di Candelo-Biellese, Baraggia di Rovasenda e Baragge Vercellesi-Novaresi

Nelle immagini a lato: TERRE DI BARAGGIA. Dall'alto: (1) Quercia isolata nella steppa erbosa di Candelo (2) Quercia secca presso Candelo; (3) Acquitrini presso la Baraggia di Candelo; (4) il Borgo Medievale di Candelo con il suo RICETTO; (5) Steppe prative e boschi primordiali presso la Baraggia di Candelo. nell'immagine centrale: (6) Mappa dell'area della Baraggia Biellese di Candelo
Immagine della Mappa della Baraggia - Elaborazione grafica a cura di Angelo Giovinazzo per www.trivero-italy.com

MAPPA RISERVA NATURALE ORIENTATA DELLE BARAGGE - BARAGGIA DI CANDELO

6

mappa_baraggia_candelo

 Aree boschive

1  
baraggia_candelobaraggia_candelo
Baraggia di Candelo - Foto: Donald Fila
 
2  
baraggia_candelobaraggia_candelo
Baraggia di Candelo - Foto: Donald Fila
 
3  
candelo_biella_ricettoboleti_alpi
Candelo-Borgo Medievale e "Ricetto di Candelo"
 
4  5  
baraggia_candelobaraggia_candelo
Baraggia di Candelo - Foto: Alessandro Picchetto
 
 
Indice: 1 MENU  -  2 INTRO BARAGGIA CANDELO - 3 BOSCHI E STEPPE  - 4 ALTRE PAGINE SU BOSCHI E FUNGHI - 8 LINKS ALTRE PAGINE SIMILI
baraggia_candelo
Baraggia di Candelo (Biella) - In primo piano la steppa erbosa, sullo sfondo le Alpi Biellesi dal Mucrone a Bielmonte - Foto: Donald Fila


Indice: 1 MENU  -  2 INTRO BARAGGIA CANDELO - 3 BOSCHI E STEPPE  - 4 ALTRE PAGINE SU BOSCHI E FUNGHI - 8 LINKS ALTRE PAGINE SIMILI
   
baraggia_candelo_greggebaraggia_candelo
Pecore al pascolo in Baraggia di Candelo - Foto: Alessandro Picchetto
 

IL BOSCO ED I FUNGHI della BARAGGIA DI CANDELO, BARAGGIA BIELLESE, Riserva Naturale Orientata delle Baragge

LA SAVANA DEL PIEMONTE

L'area planiziale Pedemontana compresa tra la Serra di Ivrea ed il Lago Maggiore, ed in particolar modo l'area compresa tra il Torrente Elvo ed il Sesia è detta la "SAVANA ERBOSA DEL PIEMONTE". Erbe alte si alternano ad ampie radure a Brughiera con Brugo o Calluna Vulgaris e/o Erica Carnea, cespuglietti piuttosto simili ma distinguibili dall'assenza di calice nel fiore del Brugo o Calluna che fiorisce in Autunno mentre nell'Erica Carnicina ha calice rosato con pistilli di colore violaceo-fucsia e fiorisce a fine inverno dopo il disgelo.

Le graminacee o Poacee abbondano nelle steppe erbose, tra queste le più comuni sono la Avena sativa, Dactylis glomerata, Elytrigia repens, Festuca arundinacea, Hordeum murinum o Orzo Murino-Orzo Selvatico, Phleum pratense o Codolinae Poa pratensis. Nelle aree acquitrinose o umide si trova la Zizania (Risone Selvatico-Lolium Temulentum) e Lolium (Multiflorum o Perenne).
Nelle radure abbondano le Felci Aquiline (Pteridium aquilinum), facilmente distinguibili da tutte le altre varietà di felce perchè sono arbustive con fronde lunghe fino ad 1 metro, opposte e disposte lungo un alto stelo che può raggiungere i 2 metri di altezza.
Qua e là tra le SAVANE ERBOSE della Baraggia Biellese si trovano esemplari anche secolari ed isolati di Quercia Farnia, Rovere o Cerro. Meno frequenti i boschi fitti di Quercia o Querco-Carpineto. Non rari nelle savane più fredde e ventose gli esemplari di Betulla. Boschi mediamente fitti, quindi scuri o molto scuri si possono rinvenire al centro della Riserva Naturale Orientata di Candelo tra il Ricetto di Candelo e Castellengo di Cossato-Mottalciata ad Est e Benna-Massazza-Villanova Biellese a Sud. Lungo le scarpate del Torrente Cervo ma anche sui versanti boschivi che affacciano su Castellengo, attorno a Cossato e Castelletto Cervo domina il Querco-Castagneto o bosco di Latifoglie misto anche con Robinie. Un bosco esclusivo di Castagno si rinviene sugli alti pianori alluvionali di sponda destra del Cervo in territorio di Cossato-Castellengo. Bosco igrofilo si rinviene dalle scarpate Settentrionali fino al torrente Cervo. Qua domina il Sambuco, Salice, Robinia e Frassino con Ontano nei pressi del Cervo. Querco-Carpineto domina entro il bosco più fitto al centro della Riserva. Bosco misto a prevalente Quercia ed altre Latifoglie tra cui il Pioppo dominano invece fuori dai confini della Riserva nei territori di Benna, Massazza, Villanova Biellese e Mottalciata.
Le radure e gli arbusteti possono essere l'habitat ideale per funghi di buona qualità a patto che le stagioni estiva ed autunnale siano molto umide e moderatamente piovose. Un inizio di inverno mite può regalare ottimi ritrovamenti di funghi.

BARAGGIA ERBOSA E FUNGHI

La Savana Biellese è l'habitat ideale per tutti i tipi di funghi LECCINI localmente detti "DONNE". I Leccini sono sempre associati alle alte erbe graminacee, felci, betulle, e Quercia ma molto più spesso sono associati al simbionte (in simbiosi) Pioppo Nero o Populus Tremula-Pioppo Tremulo ma anche alla Betulla il cui simbionte è il LECCINUM AURANTIACUM  o Donna Rossa (nome tipico del biellese) o Crava rossa. Simili per habitat e caratteristiche il LECCINUM CARPINI o Donna grigia o Porcinello grigio simbiontico del Carpino ed il BOLETUS RUFUS o Donna nera comune nel bosco misto di Latifoglie.
Tra Eriche-Felci e Querce non è raro imbattersi in splendidi esemplari di BOLETUS o Porcini nelle varietà Aestivalis ed Aereus. L'Edulis è presente solo nel bosco di Castagno qua non troppo comune.
Sempre tra le radure erbose a Quercia della Savana Biellese è possibile rinvenire il ricercatissimo e pregiato OVULO BUONO o AMANITA CAESAREA. Specie sempre più rara a causa dell'abitudine, illegale, di raccoglierla allo stato di ovulo ancor prima che il cappello si sia dischiuso annullandone la possibile riproduzione. ATTENZIONE: » oltre ad impedire la riproduzione, la raccolta dell'Amanita Caesarea allo stato di ovulo è particolarmente rischiosa perchè facilmente confondibile con altre amanite tra cui le mortali Phalloides e Verna e la velenosa Muscaria. L'Amanita Caesarea predilige le radure secche e ventose della Baraggia di Candelo, boschi chiari quindi radi e ben soleggiati oltre che caldi quindi poco fitti o scuri. Benchè possa vegetare fin verso i 1.000 mt nel Biellese è assente in collina e montagna dove invece abbonda la velenosa Muscaria.

Nelle zone boschive SCURE più umide e prive di erba abbondano anche i cosiddetti BRUEI (ALBATRELLUS PES CAPRAE) dalla caratteristica forma a ventaglio e a piede di capra da cui prendono il nome. Funghi di colore marrone-bruno scuro con pori bianchi tendente al giallo crema e dal caratteristico sapore di nocciola, fungo commestibile molto apprezzato e ricercato dai cercatori di funghi biellesi. Grazie alla sua carne soda e profumata si presta perfettamente per la conservazione in barattolo sott'olio o sott'aceto ma anche in sottovuoto surgelato. Nei prati, vicino agli orti, nei pascoli e giardini non mancano i PSALLIOTA ARVENSIS o Prataiolo Maggiore, abbondanti sulle ceppaie ARMILLARELLA MELLEA o Famigliola buona-Chiodino e nelle radure e bosco chiaro MACROLEPIOTA PROCERA o MAZZA DI TAMBURO. Nella Baraggia di Verrone-Benna-Mottalciata e nei territori di Vigliano Biellese, Valdengo, Cerreto Castello e Cossato, su alberi marcescenti di Pioppo, Sambuco, Salice ed Olmo, dalla primavera ad autunno inoltrato, in presenza di clima molto umido, cresce il Pioppino o Piopparello o Colombine (Agrocybe Aegerita).

IL RICETTO DI CANDELO

Un dedalo di strade non asfaltate si inoltra tra le savane o nei boschi tra i territori di Candelo-Benna, Mottalciata-Massazza e Castellengo di Cossato. ATTENZIONE: Tutta l'area della Baraggia di Candelo, pur se normalmente accessibile, temporaneamente è adibita ad area per accampamenti ed esercitazioni militari. Durante le esercitazioni vi sono ovvie limitazioni di accesso. Le strade della Baraggia di Candelo sono meta di camminatori, atleti che praticano trekking, jogging, corsa a piedi o a cavallo. Alle porte di Biella, terminata l'area urbana cittadina si trova uno dei monumenti all'aperto più preziosi dell'intero Piemonte: IL RICETTO DI CANDELO, l'antico BORGO MEDIEVALE di CANDELO che costituisce il più bel "Ricetto" o Borgo fortificato contadino risalente all'epoca Medievale del Piemonte e forse uno dei più belli dell'Italia intera. Perfettamente conservato, ben tenuto e meta di continue manifestazioni di interesse turistico indette dal Comune di Candelo, purtroppo non è valorizzato quanto meriterebbe da Provincia di Biella e Regione, ospita negozi, ristoranti, strutture accessibili ed altre attività commerciali rigorosamente artigiane ed in stile Medievale. L'ingresso al Ricetto è gratuito e merita una fermata dopo le gite nelle steppe o nei boschi locali. All'interno del Ricetto, periodicamente si tiene una bellissima mostra floreale.

LIMITAZIONI E REGOLE PER LA RACCOLTA DI FUNGHI IN BARAGGIA:

Riserva Naturale Orientata delle Baragge, Riserva Naturale Speciale della Bessa e dell’Area Attrezzata Brich di Zumaglia e Mont Preveè consentita la raccolta di funghi ai soli residenti, ai proprietari, usufruttuari coltivatori e conduttori dei fondi, limitatamente al territorio denominato: “Baraggia di Piano Rosa” (in Provincia di Novara nei Comuni di Cavaglio d’Agogna, Cavallirio,Cureggio, Fontanetto d’Agogna, Ghemme e Romagnano Sesia) “Baraggia di Rovasenda” (compreso nelle Province di: Biella nei Comuni di Brusnengo, Masserano e Castelletto Cervo e Vercelli nei Comuni di Gattinara, Lenta, Lozzolo, Roasio, e Rovasenda) “Baraggia di Candelo o Baraggione” (in Provincia di Biella nei Comuni di Benna, Candelo, Cossato, Massazza, Mottalciata e Villanova Biellese) “Baraggia di Verrone” (in Provincia di Biella nei Comuni di Salussola e Verrone) “Riserva naturale speciale della Bessa” (nei Comuni di Borriana, Cerrione, Mongrando e Zubiena)






   
baraggia_candelo_pioppinibaraggia_pioppini
Funghi Pioppini dei boschi di Baraggia
 
   
baraggia_candelo_brueibaraggia_bruei
Funghi Albatrellus Caprae-Bruei di Baraggia
 
   
baraggia_candelo_maisbaraggia_candelo
Baraggia di Candelo - Area agricola a mais-Reynoutria Japonica a lato strada - Foto: Alessandro Zogno
 
   
baraggia_candelo_radurabaraggia_candelo
Bosco misto a margine della Baraggia di Candelo - Foto: Alessandro Zogno
 
   
baraggia_candelo_trekkingbaraggia_candelo
Area Pic-nic in Baraggia di Candelo - Foto: Alessandro Zogno
 
   
baraggia_candelo_trekkingbaraggia_candelo
Sentieri da jogging-Bike nella Baraggia di Candelo - Foto: Alessandro Zogno
 
   
baraggia_candelobaraggia_candelo
Strada Provinciale Candelo-Mottalciata - Foto: Alessandro Zogno
 
   
boleti_aereus_baraggiaboleti_baraggia
Funghi Porcini Neri di Quercia in Baraggia
 
   
boleti_aereus_baraggiafunghi_baraggia
Fungo Porcino Nero di Baraggia - Foto: Pusceddu
 
   
baraggia_ovuliovuli_baraggia
Funghi Ovuli-Amanita Caesarea di Baraggia
 
back BOSCHI: 1234 | BARAGGE: next 123 next 45
 Indice:  1 MENU  -  2 INTRO BARAGGIA CANDELO - 3 BOSCHI E STEPPE  - 4 ALTRE PAGINE SU BOSCHI E FUNGHI - 8 LINKS ALTRE PAGINE SIMILI

ALTRE PAGINE SUI BOSCHI, BARAGGE E FUNGHI:

morchelle_spugnole
Vai alla pagina "MORCHELLE-SPUGNOLE"
I più curiosi funghi commestibili. Contengono molti minerali e persino Proteine e Vitamina D, occasana per la salute e panacea per pelle ed ossa non vanno però consumate crude perchè tossiche. Scoprimo insieme tutte le varietà, habitat e curiosità. Clicca qua per andare nella pagina con descrizioni ed immagini
 
bessa
Vai alla pagina "BESSA-SERRA DI IVREA E BARAGGIA DI VERRONE" I Boschi della Serra di Ivrea-Biellese, la Bessa e la Baraggia di Verrone. Descrizioni dell'ambiente, dei boschi, della vegetazione, funghi ed immagini. Clicca qua per andare nella pagina con descrizioni ed immagini
 
candelo
Vai alla pagina "BARAGGIA DI CANDELO-RICETTO E BARAGGIA BIELLESE" I Boschi della Baraggia di Candelo e del Biellese Centro-Orientale. Il Ricetto di Candelo. Descrizioni dell'ambiente, dei boschi, della vegetazione, funghi ed immagini. Clicca qua per andare nella pagina con descrizioni ed immagini
 
cicogne
Vai alla pagina "BARAGGIA E BOSCHI DI ROVASENDA-GATTINARA" I Boschi della Baraggia di Masserano-Rovasenda-Gattinara. Terre di risi. Descrizioni dell'ambiente, dei boschi, della vegetazione, funghi ed immagini. Clicca qua per andare nella pagina con descrizioni ed immagini
 
mercurago
Vai alla pagina "BARAGGE NOVARESI-PIANO ROSA-LAGONI DI MERCURAGO-TICINO" I Boschi delle Baragge del Novarese. Piano Rosa, Colli viti-vinicoli del Novarese. Lagoni di Mercurago e Parco Ticino. Descrizioni dell'ambiente, dei boschi, della vegetazione, funghi ed immagini. Clicca qua per andare nella pagina con descrizioni ed immagini
 

Vai alle pagine "CLASSIFICAZIONE DEI BOSCHI"

Indice:  1 MENU  -  2 INTRO BARAGGIA CANDELO - 3 BOSCHI E STEPPE  - 4 ALTRE PAGINE SU BOSCHI E FUNGHI - 8 LINKS ALTRE PAGINE SIMILI

Vai alla pagina "BOLETI LECCINI-LECCINUM"
I Boleti detti Crave o Donne, di colore grigio-nero-rosso-arancio. Prediligono Betulla e Pioppo Tremulo ma sono comuni anche nel Castagno e Faggio.
Clicca qua per andare nella pagina con descrizioni ed immagini

 
Vai alla pagina "BOLETI Frè o Ferè"
I Boleti "alternativi" molto comuni ovunque. Alcuni li ritengono ottimi e paragonabili ai più nobili Porcini. Qualcono li raccoglie in mancanza d'altro, altri li evitano perchè non li conoscono a sufficenza. Alcuni sono tossici, altri commestibili dopo adeguata cottura. Clicca qua per andare nella pagina con descrizioni ed immagini
 
Vai alla pagina "BOLETI SUILLUS e TYLOPILLUS"
Boleti molto comuni sulle Alpi e Prealpi fino al piano. La maggior parte sono commestibili ma spesso vengono evitati perchè non conosciuti a sufficenza o perchè ritenuti tossici o velenosi.
Clicca qua per andare nella pagina con descrizioni ed immagini
 

Vai alla pagina "BOLETI XEROCOMUS"
I Boleti della famiglia Xerocomus oggi sono catalogati a tutti gli effetti come normali BOLETUS. Difficile distinguere un Boletus Edulis o simile da un Xerocomus.
Clicca qua per andare nella pagina con descrizioni ed immagini

 
"ANDAR PER FUNGHI IN ALTA VALSESSERA"
8 ITINERARI suggeriti per poter effettuare faticose ma fruttuose escursioni all'interno della FORESTA REGIONALE DELL'ALTA VALSESSERA alla ricerca dei preziosi funghi Porcini Edulis ed i ricercatissimi Porcini Rossi o TestaRossa o anche semplicente gli apprezzatissimi Finferli. Descrizione dei sentieri, del bosco e del territorio con mappa dell'Alta Valsessera.
Clicca qua per andare alla pagina
 
"SENTIERI DELL'OASI ZEGNA-I SENTIERI DEL TRIVERESE-MOSSO "
13 ITINERARI suggeriti per poter camminare, ciaspolare o cercar funghi nell'Oasi Zegna-Triverese e Mosso. Descrizione dei sentieri, immagini e mappe dei sentieri tracciati e curati dal CONSORZIO TURISTICO OASI ZEGNA
Clicca qua per andare alla pagina
 
Indice:   1 MENU  -  2 INTRO BARAGGIA CANDELO - 3 BOSCHI E STEPPE  - 4 ALTRE PAGINE SU BOSCHI E FUNGHI - 8 LINKS ALTRE PAGINE SIMILI

FUNGHI DOVE E QUANDO. SEGNALAZIONI e METEO-FUNGHI
Segnalazioni in tempo reali sulle "buttate" di funghi in corso o prossime ad arrivare in Piemonte
METEO-FUNGHI, aggiornamenti meteo dal Piemonte ed analisi delle condizioni climatiche favorevoli o sfavorevoli per la nascita di funghi.
Clicca qua per andare alla pagina


FOTOGALLERY FUNGHI- FUNGHI DEL BOSCO MISTO-ABETE-FAGGIO
Fotogallery di funghi Amanite. Fotogallery di Mazze di tamburo e Fotogallery di funghi misti
Clicca qua per andare alla pagina


PREVISIONI METEO BREVI e ANALISI METEO-PREVISONI A LUNGA SCADENZA
Aggiornate tutti i giorni le PREVISIONI METEO BREVI per il Nord Ovest italiano, per seguire Che tempo fa ed evoluzione meteo a breve scadenza
Aggiornate più saltuariamente, ad ogni evidente cambio Climatico, le PREVISIONI METEO A LUNGA SCADENZA con Analisi delle mappe Meteo.
Clicca qua per andare alla pagina METEO. oppure Clicca qua per le PREVISIONI A LUNGA SCADENZA-ANALISI METEO


WEBCAMS per monitorare in diretta che tempo fa in montagna
Grazie alle numerose webcams poste in montagna, possiamo monitorare che tempo fa in diretta, programmare le nostre uscite nei boschi e valutare se si necessario uscire con maglione-impermeabile ed ombrello oppure se il sole splende.
Clicca qua per andare alla pagina WEBCAMS ALPI, oppure WEBCAMS COLLINA-PIANURA


IL SEMAFORO DEI FUNGHI e METEO-FUNGHI
Dove, quando e con quante possibilità di fortuna, cercare funghi nel Biellese-Valsesia e dintorni. Il "termometro"-"semaforo" dei funghi, per misurare l'intensità delle buttate di funghi in tempo reale. Nella pagina FUNGHI anche METEO-FUNGHI previsioni meteo specifiche per le possibili nascite di funghi.
Clicca qua per andare alla pagina
FUNGHI DOMANDE E RISPOSTE
Il VERO o FALSO sui funghi. Leggende metropolitane da sfatare, tutto ciò che occorre sapere sui funghi ed il loro habitat in una sezione con brevi domande e risposte per tutte le curiosità.
Clicca qua per andare alla pagina

COSTI E REGOLAMENTI PER LA RACCOLTA DEI FUNGHI
Dove e come fare il permesso giornaliero, settimanale, annuale o pluriennale per la raccolta di funghi in singoli territorio/Comunità Montane o nell'intera Regione Piemonte.
Clicca qua per andare alla pagina

 


 

Continua la lettura → VAI NEL PROSSIMO CAPITOLO: LA BARAGGIA VERCELLESE, BOSCHI E TERRENI RISICOLI DI ROVASENDA

Oppure consulta gli altri capitoli:

LINKS UTILI - SITI AMICI - DeeJay Reloaded-Riascolta i programmi di Radio DeeJay

occasionivalsesia radiodeejay bielmonte oasizegna
cristina_giovinazzo luciobordignon meteogiornale

Indice:   1 MENU  -  2 INTRO BARAGGIA CANDELO - 3 BOSCHI E STEPPE  - 4 ALTRE PAGINE SU BOSCHI E FUNGHI - 8 LINKS ALTRE PAGINE SIMILI

Home page Torna su - UP Meteo Webcams contattaci: il.curiosone.trivero@gmail.com
google Clicca qua per cercare informazioni con GOOGLE ricerca personalizzata
www.trivero-italy.com - www-trivero-italy.it  © Giovinazzo Angelo - TRIVERO - GVNNGL61T28H889T