logo_triveroitaly immagini_trivero
logo-google | Trivero - Clicca qua per cercare informazioni nel sito con Google  |  Contattaci  email   | logo-google
regolamento-funghi
 
funghi-verofalso
 
pressione-funghi
 
no-funghi
 
trombettemorti
 
boleti-porcini
 
funghi-fre
 
leccini
 
boleti-amari
 
funghi-badius
 
ambienti-boschivi
 
funghi_radioattivi
 
vademecum-funghi1
 
vademecum_funghi
 
vademecum3
 

webcam_monterosa
MONTEROSA

Webcams nel nostro sito:
WEBCAMS COLLINA -
WEBCAMS ALPI

 
 

LINS UTILI - SITI AMICI
deejay-reloaded
Riascolta i programmi di Radio Deejay quando vuoi tu
radiodeejay
Ascolta Radio DeeJay

bielmontewww.Bielmonte.net
Webcams Live e info da Bielmonte
 
oasizegna
Oasi Zegna.com

Sito ufficiale dell'Oasi Zegna
 
assoc-micologica-biellese
meteogiornalewww.meteogiornale.it
Giornale Meteo in tempo reale
 
varesenews
 
luciobordignon
 
occasionivalsesia
 
muzzanometeo
giobottegagrafica
www.giobottegagrafica.it
 
cai_trivero
www.caitrivero.wordpress.com
 
caimosso
www.caimosso.it

up
 

12.02.2018 - FUNGHI 2018 » IL MAGAZINE ON-LINE SUI FUNGHI D'ITALIA/
Aggiornamenti FUNGHI/ Articoli e Notizie sui FUNGHI/ Segnalazioni in tempo reale di FUNGHI/
FUNGHI PORCINI nascono, dove, come e quando/
IL SEMAFORO DEI FUNGHI-TABELLA sulla nascita e crescita dei FUNGHI/
ed ora anche il BLOG: TRIVERO, FUNGHI METEO E NATURA CON ARTICOLI E APPROFONDIMENTI SUI FUNGHI, ANCHE IN INGLESE


bandierainglesebandierausa Mushrooms articles in English on this site:

► PICKING WILD MUSHROOMS IN ITALY.
Legal aspects of picking wild fungi in Italy

► MUSHROOMS HUNTING IN ITALY. Mushroom hunting in Italy, gathering edible mushrooms into the wild in italy. Where and what are the most beautiful Parks & Forests in Italy? On this page all you would like to know about mushrooming/picking wild mushrooms in Italy.

► PICKING WILD MUSHROOMS IN ITALY IN WINTER TIME. Edible Mushrooms that defy Nature and Grow during winter. On this page all you would like to know about picking wild mushroom in Italy in Winter time.


PLEUROTUS OSTREAUS, IL FUNGO CHE ABBASSA I LIVELLI DI COLESTEROLO E FORTIFICA LE DIFESE IMMUNITARIE. QUESTA É L'ORA PER ANDARE A CERCARLO. DA NORD A SUD DOVE RACCOGLIERE IL PLEUROTUS OSTREATUS IN ITALIA, COME RICONOSCERLO, FOTOGALLERY E CURIOSITÀ

pleurotus

GLI ULTIMI ARTICOLI SUI FUNGHI - Aggiornamento FUNGHI

FUNGHI 2018

ANDAR PER FUNGHI IN ITALIA

FUNGHI un argomento complesso che attira milioni di appassionati in tutto il mondo.

Fino allo scorso anno, ci siamo occupati soltanto di funghi del Nord Ovest italiano, ma col passar del tempo, sono diventate moltissime le richieste da parte di lettori del resto d'Italia che, ci domandavano perchè non allargare l'argomento funghi a TUTTA ITALIA.

Nasce così la nuova pagina FUNGHI 2018 [questa ] che per comodità chiamiamo ancora TRIVERO FUNGHI ma che potrebbe tranquillamente intitolarsi FUNGHI ITALIA o anche FUNGHI D'ITALIA.

Siamo sempre noi e siamo sempre on-line con tutta la nostra voglia di informarvi sulle nascite dei funghi, sulle buttate di Funghi, sulla raccolta di Funghi e sulla misteriosa crescita dei Funghi, cercando però di rendere i nostri lettori consapevoli e rispettosi della generosa Natura che ci regala questi ottimi frutti del sottobosco.

Per chi ancora non ci conosce, da sempre ci occupiamo di FUNGHI a 360°.

Pubblichiamo regolarmente, spesso anche tutti i giorni, Articoli dettagliati sui FUNGHI, avendo cura di occuparci anche del METEO che, si sa, è tra i principali responsabili di discrete, buone, ottime o persino deludenti o del tutto assenti BUTTATE DI FUNGHI così com'è accaduto nel nefasto anno appena archiviato.

Quel 2017 che è stato caratterizzato da continue BOLLE CALDE AFRICANE, da aria prevalentemente secca e da precipitazioni di gran lunga inferiori alle necessità, decretando il 2017 quale, la peggiore stagione dei funghi dall'inizio degli anni 2000 ad oggi.

  Pubblichiamo però articoli più complessi, di approfondimento sulle connessioni tra Meteo-Clima e nascite di funghi cercando di analizzare dove, come o perchè i funghi nascono oppure no e lo facciamo attraverso il nostro BLOG FUNGHI E METEO o METEOFUNGHI ovvero TRIVERO, FUNGHI METEO E NATURA.

Un magazine di approfondimento, di argomenti che ruotano attorno ai FUNGHI ed al METEO ed al CLIMA in cui NON diamo informazioni in tempo reale sulle buttate dei funghi [quelle le pubblichiamo in questa pagina] ma diamo informazioni sul perchè ci sono o non ci sono nascite di funghi. Cosa impedisce o favorisce le nascite dei funghi, Costi e Regolamenti per la ricerca dei funghi, consigli sui Parchi o Riserve dove cercar funghi o dove è vietata la raccolta.

ANDAR PER FUNGHI IN ITALIA/MUSHROOMS HUNTING IN ITALY è il primo di tanti altri articoli.

É scritto in duplice lingua, Italiano ed Inglese e, per la tua semplicità d'uso, ha meno testo che immagini ed utilizza le icone per renderlo ancor più intuitivo illustrandoti per ogni località-area o provincia d'Italia non solo quali sono i luoghi d'accesso ai POSTI BUONI IN CUI CERCAR FUNGHI IN ITALIA, ma anche quali sono gli alberi che caratterizzano quei boschi così da render più facile la comprensione del tipo di funghi che in quei boschi si possono trovare, inclusi i Tartufi.

ANDAR PER FUNGHI IN ITALIA ti suggerisce anche quali sono le aree protette, Parchi Nazionali, Regionali o Locali in cui si protegge la Fauna ma soprattutto la Flora, i Boschi, le Foreste e di conseguenza anche il sottobosco ed i suoi frutti: I FUNGHI.

Nel BLOG, TRIVERO, FUNGHI METEO E NATURA ci trovi anche un interessante articolo di approfondimento che ti farà capire come e perchè, la siccità ed il caldo Africano, nello scorso Autunno 2017 siano stati all'origine di favolose buttate di funghi, molto localizzate e relegate alle poche isole felici che hanno avuto buoni temporali. L'articolo SICCITÀ E FUNGHI PORCINI, QUANDO IL SECCO FAVORISCE LE BUTTATE è basato su di alcuni studi effettuati da 2 importanti Micologi e potrebbe farti cambiare alcune idee che ti eri fatto sulla nascita dei FUNGHI.

Siamo in pieno inverno. Il freddo, la neve e la pioggia [quella che non è arrivata quando più attesa, in autunno] stanno caratterizzando spesso questo inizio di stagione invernale.

Lo sai che anche in inverno ci sono funghi che sfidano il freddo e che anzi, per poter vegetare hanno proprio bisogno del freddo?

In un lungo ed articolato articolo su più pagine, ti descrivo anzitutto gli ambienti in cui poter ANDAR PER FUNGHI IN INVERNO, poi tutte le varietà di funghi che si possono trovare anche in pieno inverno, dagli ultimi funghi autunnali quali i Porcini ed i Leccini ritardatari ai Geloni o Pleurotus, Pioppini, Sanguinelli, Funghi dell'Olmo, i più tipici dell'Inverno fino ad arrivare ai più comuni Lardaioli ed Ordinali amatissimi nel Centro Italia.

Insomma la carne al fuoco non manca, serve solo il tempo per nutrirsene e, per i più curiosi, per gli amanti degli approfondimenti scientifici, ma senza la ridondanza dei linguaggi tecnici che spesso rendono ostici ed incomprensibili alcuni argomenti, un simpatico articolo che ti spiega:

COME NASCE UN FUNGO PORCINO. Un articolo scritto nello stile Anglosassone per "dummies", ovvero per ignoranti, che con parole semplici e con un racconto spiritoso e a mo' di favola, ti spiega come nasce, si sviluppa e si riproduce un FUNGO PORCINO.

Sono poi molti altri gli articoli sui funghi e molti di più sul Meteo e sul Clima che cambia, con analisi climatica del mese appena trascorso.

Analisi che da quest'anno diventa non più solo locale e per il Nord Ovest italiano, ma nazionale e per tutta l'Italia e, fino a fine primavera, non dimenticarti di consultare il BOLLETTINO DELLA NEVE con tutti i dati dalla neve presente al suolo nelle stazioni Meteo della rete Arpa Piemonte-Valle d'Aosta ed i dati delle stazioni sciistiche o località montane di Valle d'Aosta, Liguria e Lombardia.

  ANDAR PER FUNGHI IN INVERNO ITALIA
LA GUIDA AI FUNGHI INVERNALI PRONTI A DELIZIARCI OCCHI E PALATO. TUTTI I FUNGHI CHE SI POSSONO TROVARE NEI BOSCHI D'ITALIA DALLE ALPI ALLA SICILIA PASSANDO PER L'APPENNINO ED I LITORIALI IN QUESTO ARTICOLO

funghi_inverno

leccini

 

fungo_porcino

siccità-e-funghi

 

 
Tutte le pagine in cui abbiamo parlato di funghi tra il 2016 ed il 2015 con aggiornamenti, analisi, foto e segnalazioni dai migliori boschi in cui cercar funghi
 
  funghi1   funghi2   funghi3  
             
  funghi4   funghi5   mirtilli  
 
Ricordiamo ai nostri lettori che aggiornamenti della pagina sono possibili a qualsiasi ora del giorno in caso di maltempo o di buttate interessanti. Per non perdere gli aggiornamenti continui consigliamo di PREMERE IL TASTO F5 della tastiera per aggiornare la pagina oppure il tasto AGGIORNA del vostro Browser.
 

IL SEMAFORO DEI FUNGHI 2018 - Tabella crescite -
Funghi in tempo reale. Dove crescono i funghi?

  Ultimo aggiornamento: Lunedì 12 FEBBRAIO 2018
AREA GEOGRAFICA SITUAZIONE QUANTITA' QUALITA' DEI FUNGHI
1 Alta Valsesia » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
2 Media Valsesia » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
3 Bassa Valsesia - Piano » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NI Funghi invernali al piano
4 Valli Ossolane-Toce » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
5 Cusio - Val Strona » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
6 Vco-Laghi-Sottoceneri » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
7 Alpi Retiche-Orobie» smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
8 Prealpi Lombarde-Lario » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
9 Alto Novarese » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NI Funghi invernali nei piani assolati
10 Pianura Padana » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile_verde SI Funghi invernali ben presenti
11 Alta Val Sessera » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
12 Oasi Zegna » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
13 Alto Cervo » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
14 Alto Elvo » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
15 Serra e Bessa » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
16 Massiccio Biellese » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
17 Baragge » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NI Funghi invernali boschi termofili
18 Valli Canavesane » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
19 Lanzo-Susa-Torinese » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
20 Val d'Aosta Orientale » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
21 resto Val d'Aosta » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
22 Cuneese » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo e siccità
23 App. Occ. IM-SV. » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NI Funghi invernali vicino al mare
24 App. Ligure-GE-SP » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NI Funghi invernali vicino al mare
25 Appennino AL-PV-PC » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso NO Funghi a riposo
TENDENZA GENERALE » smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso smile-rosso FUNGHI INVERNALI diffusi al piano

COME LEGGERE LA TABELLA: Le aree geografiche. Abbiamo diviso il Nord Ovest italiano per aree geografiche con simili caratteristiche climatiche o orografiche segnalando le aree a maggior propensione produttiva di funghi e con maggior presenza di boschi.

LE FACCINE DEL SEMAFORO DEI FUNGHI come interpretarle: FACCINE ROSSEsmile-rosso indicano infelicità-tristezza (cappotti). FACCINE GIALLE smile_giallo indicano stato d'umore neutro (scarse nascite). FACCINE VERDI smile_verde indicano felicità (buone nascite). Se nella tabella vi sono tante faccine verdi vuol dire che la buttata è da discreta a buona, ottima, super. Se vi sono più faccine gialle vuol dire che la buttata è mediocre o al più discreta. Se vi sono più faccine rosse vuol dire che la buttata è deludente, insufficente o persino assente. La presenza contemporane di tutte le faccine colorate indica la quantità e qualità delle buttate. Non potendo descrivere località per località tutte le aree vocate alla ricerca di funghi, dobbiamo per forza di cose dare una indicazione di massima relativa all'area geografica. Se per esempio in una valle vi sono moltissimi funghi in alta quota ma pochi sotto i 1000 mt, oppure se ci sono tantissimi funghi nei soli versanti soleggiati e nulla in quelli ombrosi, pur essendo la buttata ottima, inseriamo alcune faccine rosse o gialle per indicare che la buttata non è omogenea e non riguarda tutto il territorio. 6 faccine verdi indicano funghi, tanti, per tutti, ovunque nel territorio. 5 faccine verdi indicano che la buttata è super ma con alcune piccole riserve per qualche zona. 4 faccine verdi indicano ancora ottima buttata ma con riserve superiori per alcune aree ecc. La presenza di più faccine rosse rispetto a quelle verdi indica che la buttata in alcune aree è persino assente. La presenza di molte faccine gialle indica che la buttata è a singhiozzo, disomogenea, non assente ma neppure entusiasmante. 6 faccine gialle indicano che si può fare qualche ritrovamento ma che questo non è garantito. In questo caso occorre tanto buon fiuto, esperienza e un pizzico di fortuna per tornar a casa con da zero ad un chiletto di funghi misti Porcini e altri funghi commestibili. 6 faccine rosse indicano che il bosco è sterile, non produttivo e/o che le uscite nel bosco saranno contemplative, fotografiche per apprezzare il paesaggio o perlustrative per capire se il bosco è buono per future esplorazioni. Ricordiamo ai nostri lettori che l'arte e la capacità di scovare posti "buoni" per i funghi la si impara solo con la pazienza e con lo spirito di osservazione e di esplorazione. Le scorciatoie quali spiare i "fungiatt" esperti o fermarsi dove vi sono tante auto parcheggiate non sempre dà buoni risultati!

LA COLONNA QUANTITA'. OK, NO, NI sono le indicazioni di massima relative alla zona. OK indica che val la pena di affrontare il viaggio verso la zona in questione. NO indica che non val la pena perchè i ritrovamenti sarebbero insufficenti per giustificare l'uscita e le spese di benzina. NI indica che i pro ed i contro si equivalgono.

LA COLONNA QUALITA' DEI FUNGHI: indica in linea di massima la qualità dei funghi, se adulti, giovani, freschi, bacati, adulti, vecchi ecc ed i funghi prevalenti (Morchelle, Finferli, Mazze di Tamburo, Chiodini, Leccini ecc quando non presenti i Porcini). In questa colonna segnaliamo anche la qualità della buttata (se imminente, se in pieno boom, se in fase calante o se sta per terminare) ed eventuali altre informazioni aggiuntive utili ai cercatori.

Le informazioni presenti nella tabella sono il sunto di sopralluoghi effettuati sul posto da collaboratori del sito www.trivero-italy.com, oppure di previsioni fatte in base allo stato del tempo (umidità-piogge-bagnatura del suolo-evapotraspirazione-temperature-radiazioni u.v.-vento) oppure di segnalazioni fatte dai nostri lettori che possono segnalarci gli esiti delle proprie batutte scrivendoci o anche inviandoci materiale fotografico a: triveroitaly@gmail.com

ATTENZIONE: i dati riportati in tabella si riferiscono a sopralluoghi in sede o a segnalazioni giunte in redazione via email, Facebook, Telegram, Whatsupp, nonchè in base alle linee di tendenza sulla base delle PREVISIONI METEO interpolando dati di umidità relativa dell'aria, pressione atmosferica, radiazione solare, vento ed all'evapotraspirazione media giornaliera e mensile oltre che sulla base dei micro-climi locali. www.trivero-italy.com declina ogni responsabilità per usi impropri o scorretti delle informazioni fornite che devono intendersi come linee di tendenza e non come certezze assolute. up

SEGNALAZIONI FUNGHI IN TEMPO REALE


[ UNA RACCOMANDAZIONE PRIMA DI TUTTO... Ogni tanto premete il tasto F5 del vostro PC o il tasto aggiorna pagina per esser sicuri che sia stata caricata la pagina più aggiornata con le ultimissime notizie e semaforo aggiornato. Talvolta i computer memorizzano l'ultima pagina visitata e finchè non si preme "aggiorna pagina o F5" non si riesce a leggere le ultime notizie ]
giobottegagrafica
 

AGGIORNAMENTI FUNGHI

FUNGHI 2018

INVERNO AGLI SGOCCIOLI E PRIMAVERA SEMPRE PIÚ VICINA. DOPO I FUNGHI INVERNALI, IN ARRIVO I PRIMI FUNGHI PRIMAVERILI

12.02.2018 INSOLITE ABBONDANTI PIOGGE INVERNALI FANNO DECOLLARE LE NASCITE DI FUNGHI INVERNALI MENTRE UNA "ROTTURA" DEL VORTICE POLARE PROMETTE GELO RUSSO O PIÚ FACILMENTE UN ANTICICLONE AFRICANO CON ANCHE UNA IMPORTANTE BOLLA D'ARIA CALDA AFRICANA, COME DESCRITTO NELLA NOSTRA PAGINA METEO

ABBONDANTI PIOGGE IN ITALIA ED ECCO CHE DA NORD A SUD ABBONDANO LE NASCITE DI FUNGHI INVERNALI.

Non sono molti gli appassionati di Funghi Invernali. Vuoi perchè non sono in tanti gli appassionati raccoglitori che conoscono diverse specie fungine alternative alle solite e note boletacee e poco altro, vuoi perchè in Inverno col maggior freddo cresce la pigrizia e decade la voglia di calzare scarponi o stivali e girare per boschi.

Talvolta sono la neve o i ristagni di pioggia a scoraggiare le uscite, talvolta il forte vento ma molto più spesso, come detto, è la semplice non conoscenza o la credenza che il freddo inibisce completamente la nascita di funghi.

In parte è vero, ma è bene sottolineare che sono ben più di uno i funghi che amano il freddo e che, molti di questi hanno pure una indubbia buona diffusione oltre che ottime qualità organolettiche, che li rendono indispensabili per buone preparazioni gastronomiche.

Tra Centro e Sud Italia, in questo periodo, domina nei boschi costieri il RE dei funghi invernali. Il Boleto d'Inverno, ovvero il Leccino Lepidum o Porcino invernale.

Non si tratta di un vero e proprio Porcino ma di un vero Leccino il cui aspetto e portamento però ricordano moltissimo quello di un Porcino con tanto di gambo tozzo e rotondeggiante e cappello scuro che ricorda assai il Porcino Bronzino o Aereus.

La sola differenza che salta subito agli occhi, rispetto al Porcino è che questo fungo ha un gambo tendenzialmente giallognolo con scagliette scure tipiche dei funghi di genere Leccinum.

In questo periodo dell'anno, grazie alle abbondanti piogge cadute a Gennaio e tutt'ora in corso alternate a brevi periodi freddi ed altrettanti più miti, questo Leccino abbonda nei boschi di Leccio (Quercus Ilex) o Quercia sempreverde, ma anche nei boschi misti con Macchia Mediterranea, Sughere, Corbezzoli e pure con qualche Pino Marittimo nel Gargano, Salento e nei boschi costieri del Tirreno.

Tra Centro e Nord Italia, grazie alle insolite buone o persino abbondanti piogge invernali, ormai da settimane, dopo ogni pioggia, passate almeno 3/4 giornate di mite tepore e buon soleggiamento, ecco che sui tronchi di alberi abbattuti dal vento, spuntano in grandi colonie i PLEUROTUS OSTREATUS o Geloni o Orecchioni.

Si tratta di funghi ottimi quindi più che commestibili dal gradevolissimo odore e sapore che ben si prestano per essere cucinati impanati come delle cotolette, oppure grigliati ma anche trifolati o persino usati nel misto per realizzare ottimi risotti.

L'Ostreatus o Gelone si trova facilmente su alberi che sono caduti da uno o due anni.

Il più tipico fungo invernale è però la FLAMMULINA VELUTIPES o FUNGO DELL'OLMO.

Non tutti lo conoscono e non tutti lo apprezzano poichè ha un sapore leggermente asprigno e perchè il liquido anti-gelo che lo ricopre, durante la cottura produce una bava non a tutti gradita che è sufficiente togliere durante la cottura stessa. Il fungo dell'Olmo si presta ottimamente per la realizzazione di minestre. Come dice il nome stesso "dell'Olmo" è tipico di questo albero che viene attaccato sia da vivo che da morto.

Se nel cuore dell'inverno vedi alcuni ceppi di funghi di colore tendenzialmente arancio-rossiccio, cespitosi come il Chiodino, avrai quasi certamente trovato una colonia di Flammulina Velutipes. Un fungo parassita dell'Olmo ma anche del Sambuco, dell'Acero, del Salice ed altri alberi del fondovalle fluviale o di pianura.

Sulle Alpi, dove in bassa montagna si è già completamente sciolta la neve dell'inverno, in particolar modo tra Prealpi Lombarde e Veneto si trovano già i primi MARZUOLI o FUNGO DORMIENTE un fungo che predilige il bosco di Abete Bianco ma che si può trovare anche nei soleggiati boschi di faggio, dove il mite tepore del sole invernale ha già fatto sciogliere del tutto la neve invernale.

Funghi invernali a parte, voglio segnalare che l'abbondanza di piogge, talvolta fredde ma spesso già anche di tipo primaverile con forti rovesci temporaleschi associati e primi colpi di mite tepore, in Sicilia e sulle coste Joniche della Calabria hanno iniziato a produrre i primi funghi Primaverili.

A nascere per primi sono le Spugnole o Morchelle. Funghi ottimi che promettono di iniziare a colonizzare le radure boschive di tutto il Centro-Sud Italia entro la fine del mese e, nel caso in cui, dopo il 15/20, anzichè arrivare la minacciata ondata di Gelo Russo, debba arrivare un mite o persino tiepido Anticiclone Africano, entro i primi di Marzo, preceduti dalle Verpe o dalle Disciotis Venosa (un fungo NON commestibile ma tossico considerato però un ottimo fungo SPIA per le Morchelle), le prime Morchelle potrebbero iniziare a nascere già anche in Pinaura Padana, a partire da quella Veneta e Romagnola.

Sempre grazie ai primi calori di fine febbraio, piogge e tepore permettendo, sono attese, tra la valle Tiberina, Valdarno e Pianura Padana anche le prime nascite del ritorno degli ottimi Pioppini o Piopparelli.

Non mi resta che darvi appuntamento al fine settimana per un nuovo aggiornamento ricordando che a partire da ora, gli aggiornamenti diverranno settimanali e non più mensili poi, da Marzo, molto più frequenti con cadenza anche bisettimanale o più, a seconda dell'andamento climatico.

Altri articoli sui funghi sono presenti sul nostro blog www.trivero-italy.it.
Articolo pubblicato da: Angelo Giovinazzo per www.trivero-italy.com © 12.02.2018 (CONTATTA L'AUTORE per domande, curiosità, richieste varie, CLICCA QUA)

NEL CUORE DELL'INVERNO, ALLA VIGILIA DEI GIORNI DELLA MERLA, UN MITE ANTICICLONE SI PREPARA AD INVESTIRE L'ITALIA OCCIDENTALE. CENNI DI CALORE E POSSIBILI BUONE NASCITE DI FUNGHI INVERNALI AL PIANO

18.01.2018 ITALIA CONTESA DA UN MITE ANTICICLONE OCEANICO E DA UNA MASSA D'ARIA FREDDA CONTINENTALE CHE RAGGIUNGERÀ LE REGIONI ADRIATICHE MA FORSE NON QUELLE TIRRENICHE, COME DESCRITTO NELLA NOSTRA PAGINA METEO

PRIMI TEPORI FUORI STAGIONE ED ECCO CHE DA NORD A SUD IN ITALIA RIPRENDONO LE NASCITE DI FUNGHI INVERNALI.

Durante la stagione fredda, la maggioranza di noi ha altro cui pensare. Non certo ai funghi. Non tanto perchè durante l'inverno c'è assenza di nascite, quanto perchè con la fine della stagione dei Porcini, nella gran massa di "fungiatt" decade l'interesse per qualunque altra specie fungina.

E poi, vuoi mettere il freddo, le brume, la pigrizia, il calduccio dei nostri appartamenti, spesso fin troppo caldi?

Eppure, in inverno ci sono comunque buone nascite di funghi. I boschi non sono completamente ostili ed i cambiamenti climatici, tutt'ora in corso, ci regalano freddi tutto sommato blandi rispetto a qui veri freddi che hanno vissuto non soltanto gli uomini delle caverne ma anche i nostri nonni, perciò, mica secoli fa.

In questo articolo, Nicholas Ciana, nuovo collaboratore di trivero-italy, ha descritto efficacemente gli inverni dei recenti anni 2000 confrontandoli con quelli che hanno vissuto i nostri nonni, in particolar modo quelli terribili e terrificani per numero di morti, di fine '800.

Paragonati a quegli ostili geli e "nevoni", i cenni di freddo e di neve dei nostri ultimi inverni, sembrano più gli inverni del Nord Africa che non quelli dell'Euoropa Meridionale che, ricordiamolo, si trova pur sempre alle stesse latitudini di New York e Washington nel Nord America.

Perchè non fare allora di necessità virtù?

Lo sai che i cambiamenti climatici potrebbero eventualmente anche modificare le nostre abitudini alimentari?

 

E sai anche che i funghi Porcini e tutti gli altri funghi tardo estivi-autunnali potrebbero vedere le proprie nascite slittare in stagioni meno calde e più umide quali la Primavera e l'Inverno?

Sai che forse è ora di mettere in archivio la pessima abitudine di raccogliere solo e soltanto funghi Porcini ma che, se davvero desideri continuare a mangiare i funghi, forse dovresti iniziare a frequentare qualche associazione micologica (ed in Italia ce ne sono davvero tante e tutte fatte da gente molto competente, preparata ed accogliente) così da iniziare a conoscere meglio le varietà di funghi alternative ai Porcini?

Credimi, sono davvero moltissimi i funghi ebibili e di facilissima identificazione. Alcuni di questi sono persino, funghi per così dire "speciali", perchè ricavano le loro sostanze nutritive non direttamente dal terreno, che potrebbe subire varie contaminazioni chimiche, ma dagli alberi che, già hanno filtrato le sotanze chimiche, acquisendo dal terreno e dai funghi micorrizici e simbionti-saprofiti, solo il meglio del terreno, solo le sostanze nutritive migliori e più pure.

É il caso dei funghi parassiti come lo sono alcuni funghi invernali. La Flammulina Velutipes o Fungo dell'Olmo per esempio è un fungo parassita che ricava il proprio nutrimento dalla linfa degli alberi succhiando solo il meglio che questi possano offrire.

I funghi Orecchioni, Geloni o Sbrise, ovvero i Pleurotus Ostreatus sono tra i funghi invernali, i più puri, più buoni e ricchi di sostanze nutritive che non solo conferiscono al fungo un gusto piacevole ma hanno persino effetti curativi-terapeutici. Beta-glucani e Lovostatina sono sostanze che favoriscono in buon funzianamento dell'intero apparato digerente e, rafforzando il sistema intestinale aiutano anche a rafforzare il sistema immunitario, oltre ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, tanto da essere utilizzate dall'industria farmaceutica proprio per questi scopi.

Non conosci ancora questo ottimo fungo? Poco male!

Ho da poco pubblicato sul nostro blog trivero-italy.it (l'estensione di questo sito, in cui ho a disposizione più spazio e più tecnologia per poter pubblicare articoli di approfondimento o anche semplici curiosità inerenti ai funghi, al meteo o a meteofunghi che dir si voglia), un completo articolo-descrizione sul Pleurotus Ostreatus.

In questo articolo ti spiego dove cercare i Pleurotus dalla Pianura Padana alla piana di Gela. Da Nord a Sud nei boschi di pianura d'Italia dove questi funghi abbondano dalla fine dell'autunno ai primi tepori primaverili. Ti racconto il suo habitat e le sue abitudini di crescita e ti spiego perchè questo fungo dall'ottimo odore-sapore e dalla carne soda e non limacciosa come lo sono i Porcini adulti, sta riscontrando i favori della scienza di tutto il mondo perchè si presta a svariati usi anche nell'industria eco-sostenibile.

Non mi resta che augurarti buona lettura, non prima di averti detto che, l'imminente arrivo dell'Anticiclone Oceanico non potrà che favorire nuove nascite a breve se già non presenti.

Altri articoli sui funghi sono presenti sul nostro blog www.trivero-italy.it.
Articolo pubblicato da: Angelo Giovinazzo per www.trivero-italy.com © 18.01.2018 (CONTATTA L'AUTORE per domande, curiosità, richieste varie, CLICCA QUA)


 

ANNO NUOVO, FUNGHI NUOVI. FINALMENTE LE GRANDI PIOGGE (CHE SONO MANCATE IN AUTUNNO) E, IN ITALIA QUA E LÀ, ECCO CHE SPUNTANO I FUNGHI INVERNALI

08.01.2018 ITALIA IN BALìA DEL VORTICE POLARE. ARIA A TRATTI GELIDA MA, COME IN QUESTI GIORNI PERSINO MITE O CALDA. IN SICILIA INFURIA LO SCIROCCO, SULLE ALPI PIEMONTESI LE BUFERE DI NEVE COME DESCRITTO NELLA NOSTRA PAGINA METEO

Ci siamo! É iniziato un nuovo anno ma le stravaganze Meteorologiche non cessano. Dopo un Natale relativamente mite ecco che il Vortice Polare Artico forma una nuova vastissima Depressione che interessa l'intera Europa Occidentale fino all'Italia.

Oggi il tempo è davvero bizzarro. Sulle Alpi Piemontesi infuriano le nevicate copiose che, in alcune vallate del Torinese e bassa Val d'Aosta, soprattutto attorno al Gran Paradiso e le sue vallate sia Torinesi che Aostane, il manto nevoso supera già i 2 metri e si appresta a toccare il prossimo obiettivo dei 3 metri.

Lo Scirocco soffia forte al piano tant'è che, oggi sull'alto Piemonte ed alta Lombardia è piovuto fin oltre i 2000 metri di quota, in barba ai modelli matematici ed alle APP dei nostri smarthphone che indicavano nevicate copiose fin verso i 1000 mt sul Piemonte.

In questo articolo BOLLETTINO DELLA NEVE NORD OVEST ITALIANO i dati aggiornati della neve presente al suolo tra Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria e Lombardia.

Piove,e pure molto sulle Pedemontane Piemontesi con accumuli di pioggia che già superano i 300 mm in 5 giorni ma soffia forte anche lo Scirocco che impedisce alle nuvole cariche di pioggia di scaricare precipitazioni sul Piemonte più Orientale ed in Lombardia.

Fa invece caldo tra Centro e Sud Italia. Relativamente caldo al Centro, ma caldo vero al Sud con raffiche di vento che sul Reggino oggi soffiavano attorno ai 100 km orari e ben 24°C raggiunti a inizio pomeriggio a Palermo grazie al vento Sciroccale e Favonico.

Le piogge pregresse (dei giorni scorsi) ed il mite tepore di oggi, favoriscono ancora la nascita di funghi invernali soprattutto tra Maremma costiera, Lazio, Campania e coste Calabresi e Siciliane oltre che sui versanti sottovento Orientali della Sardegna.

  Per i distratti, a inizio pagina ho postato un articolo in cui spiego come fare a leggere l'articolo dedicato ai FUNGHI INVERNALI ovvero ANDAR PER FUNGHI IN INVERNO.

In questo articolo spiego dove e quali sono i più tipici funghi della stagione attuale, ovvero la stagione invernale.

Per chi non conoscesse i "POSTI BUONI PER FUNGHI", DOVE ANDARE A FUNGHI IN ITALIA...

FINALMENTE ON-LINE LA GUIDA BILINGUE (IT/EN) ANDAR PER FUNGHI IN ITALIA CON I MIGLIORI POSTI IN CUI CERCAR FUNGHI IN ITALIA. I Parchi e le più belle Foreste italiane, località per località con la descrizione di tutti gli alberi che prevalgono nei boschi citati.

Altri articoli sui funghi sono presenti sul nostro blog www.trivero-italy.it.
Articolo pubblicato da: Angelo Giovinazzo per www.trivero-italy.com © 08.01.2018 (CONTATTA L'AUTORE per domande, curiosità, richieste varie, CLICCA QUA)

funghi-italia

NON TUTTI SANNO CHE ...


Sapevate che una pesante siccità come quella di questa estate-autunno, può generare buttate di funghi senza precedenti?


É accaduto nel Piemonte Settentrionale a Settembre e Ottobre ma... Non perderti il continuo. Puoi proseguire la lettura con l'intero articolo: SICCITÀ E FUNGHI PORCINI. QUANDO IL SECCO FAVORISCE LE BUTTATE.

Sorprendenti rivelazioni che potrebbero farti capire molte cose nuove sulla nascita dei funghi ma, soprattutto potrebbero farti capire perchè, nonostante a Novembre l'inverno incalza, potrebbero esserci ancora buone nascite di funghi. Buona lettura!

Altri articoli sui funghi sono presenti sul nostro blog www.trivero-italy.it.
Articolo pubblicato da: Angelo Giovinazzo per www.trivero-italy.com © 07.11.2017 (CONTATTA L'AUTORE per domande, curiosità, richieste varie, CLICCA QUA)


 

AGGIORNATO O ANCHE RISCRITTO IL VADEMECUM DEL PERFETTO FUNGIATT

02.11.2017 DA INIZIO NOVEMBRE É ON-LINE IN NUOVO VADEMECUM DEL PERFETTO FUNGIATT. AGGIORNATE ALCUNI PUNTI DEL MANUALE, RISCRITTI COMPLETAMENTE MOLTI ALTRI

Carissimi. So per certo di fare cosa gradita informandovi che finalmente uno dei pilastri delle nostre pagine dedicate ai funghi, è stato aggiornato o del tutto riscritto. Si tratta del VADEMECUM DEL PERFETTO FUNGIATT, il manuale dei funghi con trucchi&segreti ma soprattutto con consigli ed un pizzico di didattica da cui poter imparare cose nuove.

Dall'agosto 2014, data di pubblicazione, ad oggi, il manuale è stato letto da decine di migliaia di utenti. Ora l'ho riscritto, anche in virtù delle nuove esperienze fatte sul campo.

Di seguito vi posto i link per un più facile accesso alle tre pagine:

  • VADEMECUM 1° PARTECOME DIVENTARE DEI PERFETTI FUNGIATT EVITANDO DI VIOLARE NORME E LEGGI SULLA RACCOLTA DEI FUNGHI E SENZA INFRANGERE NORME COMPORTAMENTALI DEI BOSCHI
  • VADEMECUM 2^ PARTETUTTO QUANTO C'É DA SAPERE SULLA NASCITA DEI FUNGHI DA IFE, MICELI AI CARPOFORI. COME SI SVILUPPANO I FUNGHI, TERMINOLOGIA MICOLOGICA, GLI ALBERI DEI FUNGHI, I PIANI ALTITUDINALI, COME SI NUTRONO I FUNGHI. Questa è la pagina che ha subìto il più drastico rimaneggiamento e che è stata COMPLETAMENTE RISCRITTA. Questa pagina integra in maniera più seria la pagina del nostro Blog: COME NASCE UN FUNGO PORCINO scritta a mo' di racconto e già molto apprezzata da molti di voli
  • VADEMECUM 3^ PARTE NUOVI TRUCCHI E SEGRETI PER POTER DIVENTARE DEI PERFETTI FUNGIATT

 

CONTINUA A LEGGERE GLI ATICOLI PUBBLICATI NEL 2017 IN INVERNO →
VAI NELLA PAGINA 2017 - SECONDA PARTE


Altri articoli sui funghi sono presenti sul nostro blog www.trivero-italy.it.
Articolo pubblicato da: Angelo Giovinazzo per www.trivero-italy.com © 31.10.2017 (CONTATTA L'AUTORE per domande, curiosità, richieste varie, CLICCA QUA)


 
 
CONTINUA A LEGGERE GLI ATICOLI PUBBLICATI NEL 2017 TRA INVERNO - PRIMAVERA ED INIZIO ESTATE FINO A GIUGNO 2017 →
VAI NELLA PAGINA 2017 - PRIMA PARTE

 
 

ATTENZIONE. TUTTI GLI ARTICOLI PIU' VECCHI SONO RIPORTATI NEI LINK SEGUENTI:

PER LEGGERE TUTTE LE SEGNALAZIONI ED ARTICOLI SUI FUNGHI, PUBBLICATI NEL MESE DI SETTEMBRE 2016, CLICCA QUA


PER LEGGERE TUTTE LE SEGNALAZIONI ED ARTICOLI SUI FUNGHI, PUBBLICATI NEL MESE DI AGOSTO 2016, CLICCA QUA


PER LEGGERE TUTTE LE SEGNALAZIONI ED ARTICOLI SUI FUNGHI, PUBBLICATI NELL'ESTATE 2016, CLICCA QUA


PER LEGGERE TUTTE LE SEGNALAZIONI ED ARTICOLI SUI FUNGHI, PUBBLICATI NEL CORSO DEL 2015, CLICCA QUA


A BREVE INSERIREMO IL LINK PER LEGGERE ANCHE GLI ARTICOLI PUBBLICATI NEGLI ANNI PRECEDENTI


 
 

22.08.2016 - FUNGHI RADIOATTIVI IN PIEMONTE? DOVE LE MAGGIORI CONCENTRAZIONI DI CESIO E QUALI GLI ALIMENTI CONTAMINATI?

E' VERO CHE IN PIEMONTE CI SONO FUNGHI RADIOATTIVI? SE SI QUALI ED IN QUALI CONCENTRAZIONI LE RADIAZIONI DA CESIO SONO MAGGIORI? QUALI LE SPECIE PIU' RADIOATTIVE? SONO RADIOATTIVI SOLO I FUNGHI O ANCHE IL LATTE, FRUTTI DI BOSCO E CASTAGNE? QUALI RISCHI PER LA SALUTE UMANA? Leggi tutto, clicca qua

 

 

ARTICOLI, NEWS e PAGINE SUI FUNGHI-NATURA-BOSCHI-METEO
ed altro, più letti del nostro sito internet

 
         
             
  no-funghi vademecum_funghi trombettemorti  
         
  funghi-verofalso pressione-funghi morchelle  
         
  funghi_radioattivi stazioni_meteo mirtilli  
         
  vademecum-funghi1 vademecum_funghi rivarolo
         
  valsesia-radioattiva boleti-porcini funghi-fre  
         
  leccini boleti-amari funghi-badius  
         
  sentieri_oasizegna sentieri_oasizegna sentieri_oasizegna  
         
  mappa_sentieri_oasizegna ambienti-boschivi bosco-umido  
         
  bosco-ceduo boscoscuro funghi-baraggia  
         
  serra candelo rovasenda  
         
  novara archivio-datimeteo temporali  
             
  nofunghi il_meteo_piemonte limaccia  
         
  pioggia_settembre pioggia_settembre pioggia
         
giobottegagrafica
 
   
   
  www.trivero-italy.com - www-trivero-italy.it  © Giovinazzo Angelo - TRIVERO (Biella) -
C.F. GVNNGL61T28H889T - © 2010/2018 - Testi ed immagini replicabili previa autorizzazione
Puoi leggere l'informativa relativa a cookies & privacy cliccando questo link
 
 

contattaci: triveroitaly@gmail.com up UP/TORNA SU