no_funghiEsempio di compilazione di un bollettino di conto corrente per la raccolta di funghi in Piemonte

RACCOLTA FUNGHI IN PIEMONTE 2016

NORME E REGOLE. TESSERINO E COMUNITA'-CONSORZI MONTANI

FUNGHI NEWS - Giovedì, 05 Maggio 2016

PROMEMORIA E NOVITA' SUL PERMESSO PER LA RACCOLTA FUNGHI IN PIEMONTE. NUMERI DI CONTO CORRENTE POSTALE, COSTI DEI PERMESSI GIORNALIERI, SETTIMANALE, MENSILE, ANNUALE, LOCALE O REGIONALE. QUALI SONO LE ATTUALI COMUNITA' O UNIONI MONTANE IN PIEMONTE. SEDI, INFO, COMUNI ED INDIRIZZI UTILI.

STOP AL VECCHIO TESSERINO. DAL 2014 SI USA IL BOLLETTINO DI CONTO CORRENTE E NON SERVE PIU' LA VECCHIA MARCA DA BOLLO DA APPORRE SUL VERSAMENTO DI CONTO CORRENTE

Cosa occorre fare per mettersi in regola per la raccolta di funghi?
Come si compila un bollettino di conto corrente postale?
Quanto dura un permesso per la raccolta funghi?
Quanti funghi Porcini si possono raccogliere in un giorno?
Quanti altri funghi si possono raccogliere?

Sono queste le domande che con maggior frequenza i nostri lettori ci pongono continuamente scrivendoci al nostro indirizzo email: il.curiosone.trivero@gmail.com, a tutte queste domande diamo risposte di seguito con approfondimenti ed esempi.

COSA OCCORRE FARE PER METTERSI IN REGOLA PER LA RACCOLTA DI FUNGHI IN PIEMONTE?

Occorre prima di tutto munirsi di un BOLLETTINO DI CONTO CORRENTE pre-compilato per la raccolta di funghi. Questi bollettini si possono trovare presso le ex Comunità Montane-Consorzi di Comuni o Unioni Montane, presso i municipi, presso gli uffici postali o presso altri enti quali gli Uffici di Polizia Municipale.

Occorre compilare il bollettino con i propri dati personali, Cognome-Nome, data di nascita e domicilio.

In apertura di pagina abbiamo pubblicato una immagine con esempio di compilazione di bollettino di Conto Corrente Postale, valido come documento/permesso per la raccolta funghi. In questo caso ha validità annuale ed è utilizzabile all'interno del territorio dell'Unione Montana del Biellese Orientale.

Si deve poi inserire in cifre e lettere l'importo che si desidera pagare (ed in base al quale il relativo bollettino ha validità temporale differente, ovvero, ha valore e durata in base alla cifra pagata). Di seguito elenchiamo le varie tipologie di durata del permesso con relativo costo.

DURATA DEI PERMESSI PER LA RACCOLTA DI FUNGHI

  1. DURATA GIORNALIERA - Bollettino di Conto Corrente di importo da 5,00€
  2. DURATA SETTIMANALE - Bollettino di Conto Corrente di importo da 10€
  3. DURATA ANNUALE 1 - Bollettino di Conto Corrente di importo da 20€ per UNA SINGOLA COMUNITA'/TERRITORIO/CONSORZIO O UNIONE DI COMUNI. Specificare sul bollettino la durata (esempio 2015/2016 o 2016/2017 ed il nome della Comunità Montana o Consorzio per il quale si desidera che il titolo di raccolta abbia validità.
  4. DURATA ANNUALE 2 - Bollettino di Conto Corrente di importo da 30€ VALIDO PER per TUTTA L'INTERA REGIONE PIEMONTE SENZA LIMITAZIONI DI TERRITORIO, SALVO PER LE AREE PROTETTE E RISERVE/PARCHI
  5. DURATA BIENNALE 1 - Bollettino di Conto Corrente di importo da 40€ per UNA SINGOLA AREAA/TERRITORIO LOCALE (Comunità/Consorzio locale). Specificare sul bollettino la durata (esempio 2015/2017 o periodo: 2016/2018 -Biennale - ed il nome della Comunità/Consorzio per il quale si desidera che il titolo abbia validità.
  6. DURATA BIENNALE 2 - Bollettino di Conto Corrente di importo da 60€ valido per l'intero territorio Regionale della Regione Piemonte.
  7. DURATA TRIENNALE (massima durata selezionabile) - Bollettino di Conto Corrente di importo da 90€ valido per l'intero territorio della Regione Piemonte.

ATTENZIONE: E' POSSIBILE SCEGLIERE DI PAGARE UN PERMESSO ANNUALE PER UNA SOLA COMUNITA' MONTANA (DI IMPORTO DA 20€ ANNUALE) SOLO PER I RESIDENTI NEL TERRITORIO DELLA COMUNITA' MONTANA O UNIONE MONTANA ecc IN QUESTIONE.

UN CITTADINO (per esempio) DI VERCELLI NON POTRA' PAGARE IL BOLLETTINO ANNUALE PER L'UNIONE MONTANA VALSESIA o UNIONE MONTANA BIELLESE o di altro singolo territorio PERCHE' NON E' RESIDENTE IN UNA DELLE COMUNITà/UNIONI IN QUESTIONE.

I CITTADINI CHE SCELGONO DI PAGARE 20,00€ PER UNA SOLA COMUNITA' MONTANA/UNIONE MONTANA POTRANNO QUINDI RACCOGLIERE FUNGHI SOLO E SOLTANTO ENTRO IL TERRITORIO DI COMPETENZA DELL'UNIONE O COMUNITà MONTANA E SE RESIDENTI IN UNO DEI COMUNI CHE FANNO PARTE DELLA STESSA COMUNITA' O UNIONE MONTANA.

REGOLAMENTI IN BREVE:

Quanti funghi Porcini si possono raccogliere in una giornata e quali sono i funghi che si possono raccogliere senza limitazioni di quantità?
Quali sono le sanzioni se si supera il quantitativo giornaliero consentito?

- Ai sensi dell’art. 2 della L.R. 24/2007 la raccolta dei funghi epigei spontanei è consentita per la quantità giornaliera ed individuale di tre (3 Kg) chilogrammi complessivi. Questo quantitativo si riferisce a specie pregiate di funghi epigei (di superficie/che non crescono sottoterra), NON riguarda specie quali Cantarelli/Finferli/Galletti, Chiodini/Famigliole buone (Armillareiella mellea), Morchelle, Mazze di Tamburo (Macrolepiota procea), Orecchine (Pleurotus ostreatus), Gambe secche (Marasmius oreades) ed altri (per citare le specie più diffusamente raccolte). Per queste specie non pregiate non esistono limiti di quantitativi e NON E' NECESSARIO POSSEDERE IL TITOLO PER LA RACCOLTA (Bollettino di Conto Corrente pagato).

- La raccolta di quantitativi di funghi superiori a quelli ammessi (3 kg a persona al giorno), comporta una sanzione ai sensi della L.R. 24/2007 che prevede una multa di 33,0€ ogni 500 grammi di funghi che superano il limite massimo di 3 kg.
- La raccolta di funghi dal tramonto alla levata del sole, in luoghi non consentiti, o effettuata in modalità non corrette, prevede una sanzione ai sensi della L.R. 24/2007 di 98,00€.
- E' vietato raccogliere esemplari di Amanita Casearea allo stato di ovolo chiuso, ovvero prima che il fungo si sia sviluppato e sia già fuori dall'ovolo. (il divieto è imposto poichè è impossibile distinguere un ovolo di Amanita Casearea da uno di Amanita Muscaria -tossica).
- I minori di 14 anni possono raccogliere gratuitamente i funghi, purchè siano accompagnati, nel numero massimo di due minorenni, da una persona maggiorenne munita di valido titolo per la raccolta.
- Ai sensi dell’art. 3 della L.r. 24/2007 così modificata dalla L.R. 7/2014 “costutisce titolo per la raccolta la ricevuta di versamento di apposito contributo” ovvero NON serve più esser muniti di un apposito (vecchio) tesserino ma fa fede il BOLLETTINO DI CONTO CORRENTE POSTALE TIMBRATO. A tal proposito ricordiamo che, il Bollettino di Conto Corrente che costituisce titolo per la raccolta, E' PERSONALE e non può esser ceduto a terzi (amici, parenti e/o conoscenti). Gli incaricati ai controlli (Forestali, Vigili Urbani, Guardie Ecologiche volontarie, Guardiaparco ecc) potrebbero chiedere al possessore del Bollettino di Conto Corrente di certificare la sua identità, esibendo documento di identità valido. La raccolta di funghi senza ricevuta di versamento dovuto, comporta una sanzione ai sensi della L.R. 24/2007 da 43,00 a 259,00 euro.
- Dal 2014 NON ESISTE PIU' IL TESSERINO PER LA RACCOLTA FUNGHI E IN PIEMONTE NON OCCORRE PIU' APPORRE SUL BOLLETTINO DI CONTO CORRENTE LA VECCHIA "MARCA DA BOLLO". Il nuovo titolo per la raccolta, (Bollettino di C/C) non avendo natura di provvedimento amministrativo, non dovrà essere corredato dall’imposta di bollo (Comunicato della Direzione Ambiente Regione Piemonte del 11/09/2014)


COMUNITA' MONTANE, AREE MONTANE, CONSORZI DI COMUNI/COMUNITA'/
UNIONI MONTANE DEL PIEMONTE. Elenco completo aggiornato al 2016

Di seguito elenchiamo i nomi delle varie Comunità Montane o Consorzi di Comuni, Unioni Montane ecc dopo il riordino recente avventuao anche in Piemonte.

  • Valli Curone Grue Ossona, Val Borbera e Valle Spinti

 

  • Langa astigiana - Val BormidA (AT) (Conto corrente postale n. 10146140 intestato a Comunità Montana Langa Astigiana Val Bormida – Servizio Tesoreria via Roma 8, Roccaverano oppure tramite bonifico bancario a favore della Tesoreria della Comunità Montana COD. IBAN n. IT16I0760110300000010146140)

I Comuni della Langa Astigiana - Val Bormida:
Bubbio - Cassinasco - Castel Boglione - Castel Rocchero - Cessole - Loazzolo - Mombaldone - Monastero Bormida - Montabone - Olmo Gentile - Roccaverano - Rocchetta Palafea - S. Giorgio Scarampi - Serole - Sessame - Vesime - http://www.unionelangastigiana.at.it/
Conto corrente postale n. 10146140 intestato a Comunità Montana Langa Astigiana Val Bormida – Servizio Tesoreria via Roma 8, Roccaverano. Oppure tramite bonifico bancario a favore della Tesoreria della Comunità Montana COD. IBAN n. IT16I0760110300000010146140.


L’Unione montana dei comuni del biellese orientale” è un ente locale costituito ai sensi dell’articolo 32 del Decreto Legislativo 267/2000 come unione tra i Comuni di
AILOCHE, BIOGLIO, CALLABIANA, CAMANDONA, CAPRILE, COGGIOLA, CREVACUORE, CROSA, CURINO, LESSONA, MOSSO, PETTINENGO, PIATTO, PORTULA, PRAY, SELVE MARCONE, SOPRANA, SOSTEGNO, STRONA, TRIVERO, VALDENGO, VALLANZENGO, VALLE MOSSO, VALLE SAN NICOLAO, VEGLIO, VIGLIANO BIELLESE. L’Unione, costituita il 14 gennaio 2014 è stata resa operativa dal 1° ottobre 2015, ad oggi conta 26 Comuni aderenti con oltre 40.000 abitanti.
Sede Legale CASAPINTA Via Basssetti, 1 - 13866 (BI)
Sede Operativa CROCEMOSSO Via Mazzini, 3 – 13825 (BI) Tel. 015/73.77.73 - Fax 015/737892
ORARI APERTURA UFFICI AL PUBBLICO: lunedi' 9.00 - 12.00 - martedì 14.00 - 16.30 - mercoledì  9.00 - 16.30 - giovedì  CHIUSO - venerdì  9.00 - 12.00
A far data dal 13/04/2016 è attivo lo Sportello Forestale c/o l’Unione Montana dei Comuni del Biellese Orientale. Ufficio Tecnico dell’Unione Montana dei Comuni del Biellese Orientale - Sede Operativa in Via Mazzini n. 3 a Valle Mosso (BI) Mail: tecnico@unionebielleseorientale.it


CLICCA QUA PER SCARICARE IL BOLLETTINO pre-compilato ANNUALE
CLICCA QUA PER SCARICARE IL BOLLETTINO pre-compilato SETTIMANALE
CLICCA QUA PER SCARICARE IL BOLLETTINO pre-compilato GIORNALIERO

L'Unione montana VALLE DEL CERVO - LA BURSCH è un ente locale costituito con Decreto del Presidente della Giunta Regionale nr. 89 in data 11 settembre 2015, operativa dal 1° ottobre 2015 come unione tra i seguenti Comuni: ANDORNO MICCA, CAMPIGLIA CERVO, MIAGLIANO, PIEDICAVALLO, PRALUNGO, QUITTENGO, RONCO BIELLESE, ROSAZZA, SAGLIANO MICCA, SAN PAOLO CERVO, TAVIGLIANO, TERNENGO, TOLLEGNO, ZUMAGLIA.
Servizi al pubblico - Autorizzazioni raccolta funghi:
Sede: ANDORNO MICCA Via Galliari, 50 - 13811 Andorno Micca - Telefono 015 24 76 008 - 015 47 21 62 - Fax 015 47 27 35 - Email: info@vallecervo.it - Responsabile Dott. Girardi Oliviero - Orari ufficio: Lunedì 9.00-13.00 / 14.30-17.30 - Mercoledì 14.30-15.30 - Venerdì 9.00-13.00
  • Delle Alpi del mare (CN) (Conto corrente postale nr. 51353928 intestato alla Comunità Montana delle Alpi del Mare - Piazza Regina Margherita, 27 - 12017 ROBILANTE (CN) )

La Comunità Montana DELLE ALPI DEL MARE è costituita dai seguenti Comuni della provincia di Cuneo: BEINETTE, BOVES, CHIUSA DI PESIO, ENTRACQUE, LIMONE PIEMONTE, PEVERAGNO, PIANFEI, ROASCHIA, ROBILANTE, ROCCAVIONE, VALDIERI, VERNANTE.


  • Valle Stura (CN) ( Bonifico Bancario, con accredito su conto corrente intestato a "UNIONE MONTANA VALLE STURA"   Codice IBAN  IT34Z0690646250000000011737 presso Banca Regionale Europea spa  - Agenzia di Demonte- oppure in contanti direttamente allo sportello della tesoreria (presso la Banca Regionale Europea SpA, Agenzia di Demonte) o presso qualsiasi altro sportello della Banca Regionale Europea spa  sul territorio )

La Comunità Montana VALLE STURA è costituita dai seguenti comuni della provincia di Cuneo: AISONE, ARGENTERA, BORGO SAN DALMAZZO, CERVASCA, DEMONTE, MOIOLA, PIETRAPORZIO, RITTANA, ROCCASPARVERA, SAMBUCO, VALLORIATE, VIGNOLO, VINADIO.


La Comunità Montana ALTO CANAVESE è costituita dai seguenti comuni della provincia di Torino: CANISCHIO, COURGNE', FORNO CANAVESE, LEVONE, PERTUSIO, PRASCORSANO, PRATIGLIONE, RIVARA, SAN COLOMBANO BELMONTE, VALPERGA, ROCCA CANAVESE. Sede Comunità Montana ALTO CANAVESE: Corso ogliani, 9 - 10080 RIVARA (TO) - Tel 0124 310 294 - Email: cmac@ruparpiemonte.it Orari uffici: Marteì e Giovedì dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 13.30 alle 16.30.


  • Valli Chisone, Germanasca, Pellice e Pinerolese pedemontano (Comunità Montana del Pinerolese) (Unione Montana del Pinerolese - dati Bollettino Conto Corrente non ancora disponibili - Bonifico bancario sull’IBAN  IT12E0200831070000104138040) (Unione Montana dei comuni della Val Chisone e Germanasca IBAN    IT 84 D 03069 30730 100000046123)

La raccolta funghi per il solo territorio dell'Unione Montana del Pinerolese o dell'Unione Montana Val Chisone e Germanasca, con validità annuale ha un costo di 20,00€, biennale ha un costo di 40,00€, triennale 60,00€.

La Comunità Montana del PINEROLESE è costituita da 32 comuni in provincia di Torino: ANGRONA, BIBIANA, BOBBIO PELLICE, BRICHERASIO, CANTALUPA, CUMIANA, FENESTRELLE, FROSSASCO, INVERSO PINASCA, LUSERNA SAN GIOVANNI, LUSERNETTA, MASSELLO, PEROSA ARGENTINA, PERRERO, PINASCA, POMARETTO, PORTE, PRAGELATO, PRALI, PRARSTINO, PRAMOLLO, ROLETTO, RORA', ROURE, SALZA DI PINEROLO, SAN GERMANO CHISONE, SAN PIETRO VAL LEMINA, SAN SECONDO DI PINEROLO, TORRE PELLICE, USSEAUX, VILLAR PELLICE, VILLAR PEROSA. 8 Comuni si trovano in Val Pellice, 12 Comuni in Val Chisone e 5 Comuni in Val Germanasca + Sestriere.


La Comunità Montana VALLI ORCO E SOANA è costituita dai seguenti comuni in provincia di Torino: ALPETTE, CERESOLE REALE, FRASSINETTO, INGRIA, LOCANA, NOASCA, PONT CANAVESE, RIBORDONE, RONCO CANAVESE, SPARONE, VALPRATO SOANA - Sede: Via Torino, 17 - 10080 LOCANA - Tel 0124 83 136 - Email: cmvos@actaliscertymail.it - Orari: Lunedì dalle 8.30 alle 12.30 - Martedì dalle 8.30 alle 12.30 e 14.30/16.30 - Mercoledì dalle 8.30 alle 12.30 e 14.30/16.30 - Giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e 14.30/16.30 - Venerdì dalle 8.30 alle 12.30.


  • Delle Valli dell'Ossola (VB) ( Valli Antrona, Valli Antigorio e Formazza, Valle Ossola, Valle Anzasca, Val Vigezzo, Val Bognanco, Valle Divedro) (Comunità Montana in fase di liquidazione - 21 Aprile 2016 - )

CLICCA QUA PER CONSULTARE L'ELENCO DEI COMUNI E VALLI DELL'UNIONI MONTANE DELL'OSSOLA - FILE PDF SALVABILE

La Comunità UNIONI MONTANE DELL'OSSOLA ha sede presso Domodossola, Via Romita, 13 Bis, 28845 Domodossola (VB), Tel. 0324 44 66 11 - Email: info@cmvo.it


  • Valsesia (VC) ( Conto Corrente postale nr. 12343133 intestato a: Comunità Montana Valsesia, Corso Roma, 35 - 13019 Varallo (VC) oppure Bonifico Bancario intestato a Cumunità Montana Valsesia Tesoreria Biverbanca Ag. Varallo IBAN IT86I0609022308000000994894 )

La Comunità Montana VALSESIA è costitutita dai seguenti comuni in provincia di Vercelli: ALAGNA VALSESIA, BALMUCCIA, BOCCIOLETO, BORGOSESIA, BREIA, CAMPERTOGNO, CARCOFORO, CERVATTO, CIVIASCO, CRAVAGLIANA, FOBELLO, GUARDABOSONE, MOLLIA, PILA, PIODE, POSTUA, QUARONA, RASSA, RIMA SAN GIUSEPPE, RIMASCO, RIMELLA, RIVA VALDOBBIA, ROSSA, SABBIA, SCOPA, SCOPELLO, VALDUGGIA, VARALLO, VOCCA.

Gli uffici della Comunità UNIONE MONTANA VALSESIA si trovano a Varallo Sesia in Corso Roma, 35 - 13019 Varallo Sesia (Vc) - Tel. 0163 51 555 - 53 800 - Fax 0163 52 405 - Email: info@unionemontanavalsesia.it - Orari al pubblico: Dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 17.00. Ufficio Ambiente e Territorio, responsabile Godio Marco.


no_funghi

Estate 2016. Stagione poverissima di funghi, in particolar modo di Porcini. PERCHE' NON NASCONO FUNGHI?

Perchè non nascono funghi, in particolar modo Porcini è la domanda che ci fanno quasi quotidianamente i nostri lettori. Ad uno in particolar modo abbiamo risposto con un dettagliato ed approfondito articolo in cui abbiamo cercato di capirne, e spiegarne con parole semplici, le cause. (clicca qua per leggere l'articolo)

Di seguito un articolo di vecchia pubblicazione (2014) che riguarda la semplificazione delle regole per la raccolta funghi in Piemonte che può tornare ancora utile per chi non conoscesse ancora tutte le regole vigenti.

Stop alla marca da bollo sul bollettino di Conto Corrente Postale dal 2014

porcini_tanti Nell'immagine di sopra le favolose raccolte di funghi degli anni passati. Il 2016 si sta rivelando un anno molto povero di nascite di funghi, in particolar modo di funghi Porcini. Fino ad ora Giugno, Luglio ed Agosto si sono rivelati mesi all'insegna di piogge discontinue alternate a periodi fortemente siccitosi che hanno compromesso la nascita di funghi

La commissione ambientale del Consiglio Regionale del Piemonte ha approvato, nel mese di Settembre 2014, la Proposta di Legge che rivoluziona norme e regole per la raccolta di funghi in Piemonte. A breve, è quindi decaduto l'obbligo del possesso del tesserino validato (tesserino fatto a libretto) e dalla marca da bollo. Questo NON SIGNIFICA che la raccolta dei funghi è libera e gratuita!

L'obbligo di versamento delle somme per la raccolta giornaliera, settimanale, mensile, annuale o triennale rimane immutato. E' soltanto decaduto l'obbligo della validazione a mezzo marca da bollo e le modalità di incasso della tassa da parte delle comunità locali.

L'unica vera e sostanziale novità introdotta dal Consiglio Regionale del Piemonte è che I MINORI SONO ESENTI DALL'OBBLIGO DEL VERSAMENTO quindi non dovranno pagare nulla per poter raccogliere i funghi, purchè accompagnati da almeno un adulto in possesso di permesso valido. Sono ammessi 2 minorenni per ogni adulto con permesso valido.

Lo scopo primario della proposta di legge sarebbe quello di dare al Piemonte una nuova legge in grado di ridurre i costi per i cittadini ed aumentare la possibilità di introito per le pubbliche amministrazioni locali.

L’eliminazione della marca da bollo, la gratuità per i più giovani e la semplificazione per l’acquisizione del titolo di raccolta, nelle intenzioni dei firmatari della Proposta di Legge, avrebbe dovuto dare nuova vitalità al sistema funghi piemontese, permettendo una maggior valorizzazione e promozione turistica dei territori, fondamentali in questo momento di forte crisi economica. Resta da capire come le amministrazioni locali, provinciali e regionali riusciranno a trovare un accordo per la "spartizione della ricca torta" delle tasse sulla raccolta dei funghi che, lo scorso anno ha fruttato quasi un milione di euro, per la pubblica amministrazione. Come sempre, il sospetto che regna sovrano, è che i soldi pagati dai cercatori di funghi con i bollettini postali, riusciranno appena a coprire i costi esorbitanti del carrozzone della Pubblica Amministrazione e che le ricadute sul territorio saranno del tutto irrilevanti e non percepibili. Onore e merito alle Comunità locali che riusciranno ad investire sul territorio queste ingenti somme.

Articolo pubblicato da: Angelo Giovinazzo per www.trivero-italy.com © in data 05.05.2016 e rivisto ed aggiornato in data 09.08.2016
(PER CONTATTARE L'AUTORE, CLICCA QUA)

Editoriale a cura di Angelo Giovinazzo per www.trivero-italy.com -  Puoi contattare l'autore via email:   il.curiosone.trivero@gmail.com

up


© 2016 Angelo Giovinazzo - www.trivero-italy.com - GVNNGL61T28H889T


 

up  webcams
 

Loading