var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-19491442-3']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })();
TUTTO TRIVERO | Portale Turistico, Meteo, Scientifico su Trivero | Trivero on line. Web designer: Angelo Giovinazzo    

» home » fotogallery » Flora di Trivero-Fiori 7-2

photogallery di piante da fiore, erbe e fiori del Triverese


pagina   |   1A   |   2B   |   3C1   |   3C2    3C3    3C4   |   4D   |   5E   |   6F   |   7G1     7G2   |   8HIL   |   9MNO   |   10P   |  11PR   |  12S   |  13T   14V   |   14V2   |


   
Giglio Martagone - Riccio di dama - Turbante di Turco - Lillium martagon L. Pianta bulbacea perenne diffusa nella sola Valsessera dai costoni nord dei monti Rubello al confine con la Valsesia. Spesso la si può incontrare lungo i sentieri o nei canaloni erbosi che dal Rubello scendono a valle, più spesso la si rinviene negli spiazzi erbosi-boschivi attorno al T. Sessera, Dolca, Stramba ed affluenti così come nel resto dell'alta valle. Raggiunge l'Orizzonte Nivale. E' inserita nella lista rossa Regionale a protezione assoluta.
giglio_lilium_martagon
giglio_lilium_martagon
giglio_lilium_martagon
Giglio Rosso o Giglio di S. Giovanni - Lilium bulbiferum L. ssp. croceum Baker Pianta bulbosa perenne in via di estinzione a causa degli indiscriminati prelievi per il trapianto nei giardini, pur essendo specie protetta. In alta Valsessera è tuttavia piuttosto diffusa dal Monte Barone-Alpe di Noveis al Monte Bo. Grazie alla sua predilezione per i rocciosi umidi scoscesi riesce a formare belle colonie dove risulta irraggiungibile. Molto diffuso dunque sulle coste della Cima di Foggia, scoscese e soleggiate ma umide. Sul Monte Barone ama i prati umidi. Un tempo esistevano piccole colonie sui rocciosi del fondovalle meridionale tra Vallefredda, Pray, Azoglio, oggi praticamente estinte a causa del prelievo. E' inserita nella lista rossa Regionale a protezione assoluta.
gigliosangiovanni_lilium_bulbiferum
gigliosangiovanni_lilium_bulbiferum
gigliosangiovanni_lilium_bulbiferum
gigliosangiovanni_lilium_bulbiferum
gigliosangiovanni_lilium_bulbiferum
Ginestra dei Carbonai - Ginestra Andreana - Cytisus scoparius Link - Sarothamnus scoparius wimmer Leguminosa arbustiva diffusa in tutto il territorio dal fondovalle del Ponzone all'Orizzonte Montano Superiore. Predilige i suoli acidi e con il brugo colonizza i sabbioni arcosici del Massiccio Granitico Biellese. In alta Valsessera invece colonizza i pascoli abbandonati dove, sui monti a nord del Sessera e soprattutto sulla Cima di Asnas forma estese colonie tappezzanti. Probabilmente a causa di ibridazioni naturali tra lo Scoparius ed il Zumaglini nei pressi di Ponzone le diffuse piante della località Motocross hanno cambiato progressivamente colore generando una varietà a fiori con corolla rossa. In alcuni rari casi sullo stesso stelo si possono osservare anche fiori completamente rossi. Nelle ultime immagini le ampie colonie di ginestra dell'alta Valsessera.
ginestra_cytisus_scoparius
ginestra_cytisus_scoparius
ginestra_cytisus_scoparius
ginestra_cytisus_scoparius
ginestra_cytisus_scoparius
ginestra_cytisus_scoparius_trivero
ginestra_cytisus_scoparius_trivero
ginestra_cytisus_scoparius_trivero
ginestra_cytisus_scoparius_trivero
ginestra_cytisus_scoparius_trivero
ginestra_cytisus_scoparius_trivero
ginestra_cytisus_scoparius_trivero
ginestra_cytisus_scoparius_trivero
   
  Torna in home page | torna in fotogallery | vai alla pagina successiva | torna su
indietro  |   1A   |   2B   |   3C1   |   3C2    3C3    3C4   |   4D   |   5E   |   6F   |   7G1   |   7G2   |   8HIL   |   9MNO   |   10P   |  11PR   |  12S   |  13T   14V   |   14V2   |   avanti
 

www.trivero-italy.com © IL CURIOSONE Audiovisivi Multimedia - TRIVERO - P.IVA 01821740022 - Iscrizione Registro delle Imprese di BIELLA - 16/9/1996 - numero R.E.A. BI - 166242