logo_triveroitaly immagini_trivero
logo-google | Trivero - Clicca qua per cercare informazioni nel sito con Google  |  Contattaci  email   | logo-google
 

webcam_monterosa
MONTEROSA

Webcams nel nostro sito:
WEBCAMS COLLINA -
WEBCAMS ALPI

pioggia

ANALISI CLIMATICA DEL MESE DI AGOSTO 2016. DOVE E QUANTO E' PIOVUTO IN PIEMONTE E QUANTO CALDO HA FATTO, AGOSTO 2016?

 

meteo

Previsioni meteo per il Nord Ovest italiano, notizie, immagini, temperature minime e massime, pioggia caduta e tante altre info sul METEO

 

stazioni_meteo

STAZIONI METEO (AMATORIALI ED ARPA) DEL BIELLESE-VALSESIA-VERCELLESE E DINTORNI ON-LINE

Dati Meteo in tempo reale, GRAFICI di temperature ed umidità dell'aria, dati SATELLITARI

LINS UTILI - SITI AMICI
deejay-reloaded
Riascolta i programmi di Radio Deejay quando vuoi tu
radiodeejay
Ascolta Radio DeeJay

curiosone_amazon
bielmontewww.Bielmonte.net
Webcams Live e info da Bielmonte
oasizegna
Oasi Zegna.com

Sito ufficiale dell'Oasi Zegna
meteogiornalewww.meteogiornale.it
Giornale Meteo in tempo reale
muzzanometeo
cristina_giovinazzo
www.cristinagiovinazzo.it
cai_trivero
www.caitrivero.wordpress.com
caimosso
www.caimosso.it

up
 

 

ANALISI CLIMATICA DEL MESE DI OTTOBRE 2016
Quanto e dove è piovuto. Quanto caldo ha fatto sul Nord Ovest italiano

  oasizegna
 

OTTOBRE 2016 E' STATO L'ENNESIMO MESE SICCITOSO. IL QUARTO MESE CONSECUTIVO DI QUEST'ANNO, CON PIOGGE DECISAMENE INFERIORI ALLE MEDIE DEL PERIODO, QUELLO CON LA MAGGIOR DIFFERENZA NEGATIVA RISPETTO ALLA MEDIA STAGIONALE, SU TUTTO IL NORDOVEST ITALIANO. IN CONTROTENDENZA INVECE LE TEMPERTURE, RISULTATE DI POCHISSIMO AL DI SOTTO DELLE MEDIE DEL PERIODO.
DATI ALLA MANO ANALIZZIAMO IL MESE APPENA CONCLUSO CON TABELLA/CLASSIFICA DELLE PIOGGE CADUTE DURANTE IL MESE

 
 
 
 

FRESCO E SICCITA' DOMINANTE NELL'INTERO MESE CON UN SOLO IMPORTANTE EPISODIO PIOVOSO A META' MESE, ANCHE SE, CON PIOGGE DI GRAN LUNGA INFERIORI A QUANTO ANNUNCIATO NEI GIORNI PRECEDENTI DAI PRINCIPALI MODELLI MATEMATICI. TOLTE LE BUONE PIOGGE DEL 14 PER IL RESTO PIOGGE DAVVERO LEGGERE ANCHE SE FREQUENTI, FINO A 18/20 GIORNI SU 31 CON PIOGGE O PIOVIGGINI IN ALCUNE LOCALITA' MONTANE. LE TEMPERATURE INVECE SONO RISULTATE ALTALENANTI MA CON MAGGIOR PROPENSIONE AL FRESCO RISPETTO AL CALDO, SEPPUR CON ANCORA QUALCHE EPISODIO DI CALDO AFRICANO, MA PIU' CONTENUTO RISPETTO AI MESI PRECEDENTI

Le piogge di OTTOBRE 2016 nel NORD OVEST ITALIANO sono state ANCORA UNA VOLTA INFERIORI ALLE MEDIE DEL PERIODO!

Si tratta del quarto mese consegutivo con piogge inferiori alle medie. Prendiamo come esempio l'antica stazione meteo di Oropa-Biella posta 1181 mt di altezza e, notoriamente, fresca e piovosa. Qua la siccità è iniziata, sebbene contenuta, a Luglio con uno scarto negativo di -56 mm rispetto alla norma. Agosto ha avuto uno scarto negativo di -43 mm, Settembre un ulteriore scarto negativo di -135 mm e, lo scarto negativo è andato aumentando nel corso del mese di Ottobre con un totale di -152 mm rispetto alla media.

Il dato di Oropa è facilmente assimilabile al resto del Nord Ovest italiano perchè ad Ottobre non ci sono state evidenti differenze locali. Le piogge sono giunte in maniera piuttosto omogenea, ovviamente con quantitativi maggiori sui monti e minori al piano, com'era nelle attese. Non c'è stato nessun exploit di piogge. Solo tra il 14 ed il 15 si è avuto un leggero picco di piogge tra alto Novarese, Verbano, Varesotto, Lario e basso Canton Ticino. Per il resto il picco di metà mese ha colmato solo in piccolissima parte il deficit pluviometrico pregresso.

OTTOBRE 2016 UN MESE POCO PIOVOSO

Nel VCO vi sono stati gli unici accumuli di pioggia degni di nota con accumuli che, grazie ai picchi precipitativi del 14 e 15 hanno portato i totali mensili a livelli accettabili, sebbene ovunque inferiori alle medie del periodo, anche di molto. Questi sono stati i pluviometri Arpa con gli accumuli di pioggia migliori del Piemonte Settentrionale (superiori ai 150 mt ma comunque inferiori alla media del periodo). Trarego-Monte Carza, Cicogna-Cossogno, Mottarone e Mottac-Trontano. Qua vi sono stati accumuli superiori ai 160 mm ma non superiori ai 170. Sopra i 150 anche Cursolo-Orasso, Cannobio e Montecreste-Larecchio. Al solito poco piovoso in fondovalle del Toce con soli 109 mm caduti a Domodossola, ancor meno a Crodo con soltanto 96 mm.

Nel Cusio e Vergante-Alto Novarese è piovuto molto meno rispetto alle medie del periodo ma con piogge superiori al resto del Piemonte. Picci di pioggia tra il 14 ed il 15 hanno lasciato al suolo tra i 120 ed i 150 mm. Migliore performance per Nebbiuno con 144 mm. Attorno ai 130 sul Lago d'Orta.

Nella zona SESIA-Rosa è piovuto di gran lunga meno rispetto alle attese. Spicca soltanto Cellio con i suoi 125 mm che la porta ad essere la prima località non del VCO presente in classifica. Alagna e Borgosesia superano di un soffio i 100 mm ma nel fondovalle del Sesia tra Scopello e Quarona non si è andati oltre i 98 mm.

Nella zona Aostana delle valli del Lys ed Ayas è piovuto poco o persino pochissimo, anche qua con il solo episodio degno di nota del 14 del mese, come a Settembre. Non vi sono località che han superato i 100 mm.

Nel Biellese la scarsità di piogge è stata superiore al resto del Piemonte Settentrionale, la prima località presente in classifica, Trivero alpe Camparient, alta Valsessera, confine con la Valsesia, ha registrato un totale di 123 mm. Di un soffio sopra i 100 la bassa Valsessera con Coggiola-Pray-Crevacuore e Trivero alto ma attorno ai 95 il fondovalle del Ponzone. Oropa non và oltre gli 83 mm. Picco di pioggia prossimo ai 100 a Piedicavallo ma nuovamente piogge scarsissime tra bassa collina-Baragge e Piano Biellese con accumuli massimi attorno ai 70 mm.

Nel Novarese-Vercellese si sono avuti i soliti picchi di pioggia tra il 14 ed il 15 per il resto è piovuto poco o nulla. Il giorno 23 un cenno di piogge decenti con accumuli però compresi tra i 5 ed i 7 mm. Totali compresi tra i 60/65 della Pianura e gli 80 di Lozzolo. Picco solito di pioggia nellaa solitamente piovosa Varallo Pombia con 89 mm.

Nel Canavese-Eporediese piogge sottomedia pesantemente con accumuli scarsi, ridicoli e piogge il giorno 14 non oltre i 25/30 mm. I totali locali si attestano attorno ai 45 mm con punte a 60 mm sui monti. Anche le zone solitamente piovose come Brosso, Andrate, Meugliano e Traversella chiudono con un ridicolo totale di 60/75 mm. Migliore performance per Traversella con 78 mm. Si salva appena il territorio interno nelle valli del Gran Paradiso con accumulo massimo di 87 mm a Ceresole Lago Agnel, per il resto anche qua, accumuli non oltre i 55 mm di Sparone ed i 70 di Ronco Canavese.

Nel resto del TORINESE piogge ugualmente ben sottomedia con siccità in alcune aree attorno alla Vauda, Dora Riparia, Area Metropolitana, basso Torinese dove non si è andati oltre i 40/45 mm caduti.

Nel Cuneese come nel il resto del Piemonte, è piovuto con accumuli nettamente inferiori alle medie del periodo. Un picco di 103 mm si è avuto a Castelmagno, Monterrosso Grana e Barge, per il resto accumuli prossimi ai 60/90 mm ma con piogge anche inferiori al piano tra Fossano e Marene dove non si è andati oltre ai 50 mm. In Val Maira accumuli tra 80 e 90 mm. Accumuli nettamente migliori ma sempre inferiori alle medie del periodo in Valle Stura con Demonte a 100 mm ma Neraissa e S. Giacomo Demonte attorno ai 125 mm. Picco attorno ai 160 mm a Vinadio. I picchi maggiori nelle alte valli Gesso, Vermenagna e Pesio. Minimo da 120 mm a Boves e massimi da 160 mm a Pradebon, 165 a Chiusa di Pesio e 185 ad Entracque e Valdieri. Nelle valli Monregalesi 150 mm a Frabosa Sottana e 130 a Roccaforte Mondovì ma per il resto accumuli tra 75 e 125 mm. A Ormea 100 mm per il resto, nell'alto Tanaro accumuli nuovamente scarsi tra i 45 di Garessio e gli 80 mm di Briga alta. Minimo da 33 mm nella Langa Cuneese di Prunetto.

Sull'Appennino Ligure piogge ugualmente scarse, nonostante il picco tra il 13 ed il 14. A Ponzone superati di un soffio i 100 mm ma già poco più in alto al Bric Berton solo 80 mm. 90/120 mm nell'Appennino Alessandrino ma con picco di 155 a Bosio-Capanne Marcarolo e l'unico valore superiore ai 200 mm del Piemonte a Fraconalto con 213 mm caduti. Qua oltre al picco del 13/14 si è avuto un ulteriore picco di 50 mm caduti il 25 e di 33 caduti il 23 di Ottobre. In Val Borbera 75 mm a Cabella Ligure per il resto 110/120 mm. Stessa situazione nelle valli Curone e Ossona.

Nell'Astigiano ed Alessandrino piogge scarse ed inferiori alle medie. 49 mm ad Alba, 50/65 mm nel resto dell'alta Langa. 45/50 nel Roero. 50/55 mm nel basso Monferrato Astigiano ed Asti. E' piovuto un pochino di più nella pianura Alessandrina meridionale con accumuli prossimi ai 90 mm. Minimo da 56 mm a Sezzadio, massimo da 98 mm a Tortona. Infine Alessandria e pianura Settentrionale con piogge scarse che vanno dai 45/50 di Casale M.to, S. Salvatore M.to e Masio ai 61 di Alessandria e 93 di Isola S. Antonio.

Nella vicina LOMBARDIA e CANTON TICINO situazione non molto differente rispetto al Piemonte. Anche in Lombardia è piovuto molto meno rispetto alle attese con valori finali al di sotto della media del periodo un po' ovunque. E' piovuto di più tra Laghi, Sottoceneri, Confine tra Svizzera e Lario, Misox-Mesolcino e Spluga. Localmente è piovuto discretamente bene sulle Orobie e Pedemontana/Prealpi Lombarde con qualche picco anche tra Brianza ed alta Pianura Lombarda tra Milanese-Lodigiano e Bergamasca, grazie ad alcuni temporali tardivi ma, come detto in apertura il totale mensile si attesta su valori di molto al di sotto delle aspettative.

Nell'immagine di apertura lo spettacolo del cambio di colore dei faggi dell'alta Valsessera. Sotto i Larici ingialliti e pronti ad affrontare l'inverno presso l'Alpe Larecchio di Riva Valdobbia in Valsesia. Proprio mentre in quota splendeva un caldo sole con bolla d'aria calda africana al seguito, sotto i 1400 mt un mare di nuvole spesso copriva il sole e rendeva le giornate fresche. Scarse le "buttate" di funghi edibili. Qualche discreto cenno di Leccini ed altri commestibili minori ma pochi Boleti/Porcini e più Boleti non altrettanto pregiati. Grandi buttate invece di funghi tossici quali le Amanite Muscarie della foto in basso. Tutte le foto sono di Mirella Giovinazzo @Istagram#Mirellinagiovi

 
alpe_larecchio  

LE TEMPERATURE DI OTTOBRE 2016

LE TEMPERATURE di OTTOBRE sono risultate curiosamente prossime alle medie del periodo con leggeri scartamenti al di sotto della media grazie a più giornate nuvolose rispetto alle giornate completamente serene-soleggiate, pur in presenza di Anticicloni, spesso anche con ulteriore presenza di bolle d'aria calda Africana.

Su tutto il Nord Ovest le temperature sono risultate quindi IN MEDIA O LEGGERMENTE INFERIORI ALLA MEDIA DEL PERIODO con punte PERO' DI POCO SUPERIORI ALLA MEDIA IN ALTA QUOTA SULLE ALPI, BACIATE DALLE BOLLE CALDE AFRICANE.

Oropa (Biella) chiude con una temperatura media di OTTOBRE di +7.6 °C ovvero -0.4°C rispetto alla media centenaria locale. Il valore finale delle temperature massime si è portato a +10.8°C mentre il finale delle minime a +4.9°C. L'anno si porta ad un valore generale di +0.9°C rispetto alla media annuale centenaria.

Con gran dolore, dobbiamo annunciare che la stazione Meteo Arpa, situata sulla vetta del Monte Rosa alla Capanna Margherita, è rimasta fuori uso per tutto il mese di Ottobre. Non sono quindi disponibili misurazioni alle altissime quote di questa preziosa stazione meteo.

Nonostante però l'assenza di dati dalla vetta del Monte Rosa, sappiamo che in alta quota ha fatto un po' più caldo rispetto alla media, grazie alla maggior presenza di aria calda in quota. L'Ossola con le valli laterali del Toce ha registrato valori medi di circa +0.5°C con valori al di sopra della media di circa +0.2°C tra Macugnaga e Vigezzo.

Il caldo delle alte quote, spesso portato da venti Ostro-Sciroccali, con piogge discrete tra 13 e 15 e poi attorno al 23/25 (quest'ultime però più presenti a Sud del Po), non è giunto nei bassi strati Atmosferici dove, nebbie o strati nuvolosi bassi generati dalle inversioni termiche, hanno mantenuto le temperature più fresche o del tutto fredde con valore finale attorno ai -0.4/-0.6°C.

Un trend tutto altalenante per quanto riguarda le temperature medie da inizio anno con Gennaio/Febbraio/Aprile/Luglio e Settembre al di sopra delle medie. Marco e Agosto pressochè in media e soltanto Maggio ed Ottobre leggermente sottomedia con rispettivamente -0.3 e -0.4°C. Non si può però parlare di freddo in questi unici due mesi con temperature al di sotto delle medie del periodo ma solo di fresco.

 

I RECORD DI PIOGGIA DI OTTOBRE 2016 IN PIEMONTE:

  1. Fraconalto-AL 212.6 mm
  2. Entracque/Diga del Chotas-CN 185.8 mm
  3. Vinadio/S. Bernolfo-CN 161.4 mm
  4. Peveragno/Pradeboni-CN 160.6 mm
  5. Bosio/Capanne Marcarolo-AL e Vinadio/Stura di Demonte-CN 155.8 mm
  6. Frabosa Sottana/Borello-CN 150.2 mm
  7. Valdieri/Andonno Gesso-CN 147.6 mm
  8. Robilante Vermenagna-CN 145.6 mm
  9. Limonte Piemonte/Pancani-CN 140.8 mm
  10. Vinadio/Neraissa-CN 128.2 mm

Di seguito:

il file in formato pdf (consultabile e scaricabile) con la tabella/elenco (in formato classifica) della pioggia totale caduta nel mese di Settembre 2016 tra Canavese-Biellese-Sesia-Vercellese-Novarse e Vco ed il file pdf del mese precedente (Agosto 2016)

pdf-dowload
classifica-pioggia
amanite_muscarie

Le pagine più lette del nostro sito »

 
      Ultimo aggiornamento: MERCOLEDI' 12 AGOSTO.2015  

uno

 

funghi

2

 

no-funghi

3

 

meteo

4

 

boletialpi  
                 

5

 

regolamenti

6

 

funghi-verofalso

7

 

funghiradioattivi

8

 

index  
                 

9

 

sentieri_oasizegna

10

 

funghi_frè

11

 

limacce

12

 

funghi_leccini  
 

 

 
   
   

ARTICOLI CORRELATI. I PIU' LETTI SU TRIVERO-ITALY.COM


  vademecum-funghi1 vademecum_funghi rivarolo
  DIDATTICA FUNGHI» Come diventare perfetti CERCATORI DI FUNGHI o FUNGIATT. Prima parte del VADEMECUM sui funghi. LEGGI e REGOLAMENTI senza descrizioni noiose ed incomprensibili. 
Continua a leggere »
DIDATTICA FUNGHI» Come diventare perfetti CERCATORI DI FUNGHI. Seconda parte del VADEMECUM sui funghi. COME NASCONO I FUNGHI. IFE, MICELI e SPORE con parole semplici.  
Continua a leggere »
DIDATTICA FUNGHI» Come diventare perfetti CERCATORI DI FUNGHI. Terza parte del VADEMECUM. TRUCCHI E SEGRETI PER BAGNARE IL NASO ANCHE AI VECCHI SAGGI.
Continua a leggere »
up
   
  marca_bollo zecche vipere
 

FUNGHI NEWS » Cosa fare per mettersi in regola per poter raccogliere i funghi nel Piemonte. Info, COSTI e REGOLAMENTI.

Quali sono le Comunità montane e come compilare il bollettino di Conto Corrente. Domande e Risposte.
Continua a leggere »

ANIMALI E NATURA » ATTENZIONE ALLE ZECCHE DEI BOSCHI: SONO MOLTO PERICOLOSE! Un bel problema per i cercatori di funghi. Come difendersi e come evitare di esser punti da questi fastidiosissimi parassiti dei boschi.
Continua a leggere » (presto on-line)
ANIMALI E NATURA » ESTATE: tempo di VIPERE e SERPI. Come riconoscerle e difendersi da questi naturali abitanti di boschi e pietraie. Guida al riconoscimento per evitarne eventuali pericoli. VIPERE E SERPI delle ALPI e del Piemonte.
Continua a leggere » (presto on-line)
up
   
  valsesia-radioattiva boleti-porcini funghi-fre
 

FUNGHI NEWS » FUNGHI RADIOATTIVI in PIEMONTE?

Dopo il ritrovamento di cinghiali radioattivi in Valsesia ARPA Piemonte ha realizzato molti campionamenti. In questo articolo i risultati dell'indagine.  
Continua a leggere »

CONOSCERE I FUNGHI » TUTTE LE VARIETA' DI BOLETI-PORCINI DELLE ALPI.

Guida al riconoscimento delle varietà di BOLETI o POCINI più comuni delle Alpi-Prealpi e Pianure Piemontesi.  Continua a leggere »

CONOSCERE I FUNGHI » FUNGHI FRE' o FERE'.

C'è chi li raccoglie e li apprezza al pari dei Porcini. Come riconoscerli e come distinguere quelli commestibili da quelli tossici .  
Continua a leggere »

up
 
 
 
 
  leccini boleti-amari funghi-badius
 

CONOSCERE I FUNGHI » TUTTI I LECCINI-LECCINUM o DONNE.

Guida al riconoscimento delle varietà di LECCINI grigi, neri, rossi o arancio. Buoni commestibili molto comuni dall'estate all'autunno inoltrato.  Continua a leggere »

CONOSCERE I FUNGHI » TUTTI I BOLETI SUILLUS O TYLOPILLUS.

Molto comuni dalle Alpi al piano, spesso evitati perchè poco conosciuti. ATTENTI A QUELLI AMARI! Guida al riconoscimento.  Continua a leggere »

CONOSCERE I FUNGHI » TUTTI I BOLETI XEROCOMUS.

Guida al riconoscimento delle varietà di XEROCOMUS e BADIUS più comuni delle Alpi-Prealpi e Pianure Piemontesi. 
Continua a leggere »

up
   
  sentieri_oasizegna sentieri_oasizegna sentieri_oasizegna
  ESCURSIONI-FUNGHI » 13 ITINERARI-SENTIERI in OASI ZEGNA-TRIVERESE per ciaspolare o per escursioni a piedi o a FUNGHI nei bellissimi boschi dell'Oasi Zegna Triverese. 
Continua a leggere »
ESCURSIONI-FUNGHI » 12 ITINERARI-SENTIERI in OASI ZEGNA-VALLI STRONA-CERVO per ciaspolare-camminare o per escursioni a FUNGHI su sentieri curati dal Consorzio Turistico Oasi Zegna.  Continua a leggere » ESCURSIONI-FUNGHI » 8 ITINERARI-SENTIERI in OASI ZEGNA, ALTA VALSESSERA per camminare-ciaspolare o per CERCAR FUNGHI sui bellissimi sentieri curati dall'Oasi Zegna.   Continua a leggere » up
   
  mappa_sentieri_oasizegna ambienti-boschivi bosco-umido  
  ESCURSIONI-FUNGHI » ANDAR PER FUNGHI IN ALTA VALSESSERA. GLI 8 MIGLIORI ITINERARI IN CUI ANDARE A CERCAR FUNGHI IN ALTA VALSESSERA.  
Continua a leggere »
DIDATTICA FUNGHI » GLI AMBIENTI BOSCHIVI PIU' COMUNI-FUNGHI E VEGETAZIONE. Come riconoscerli e dove trovarli nel Piemonte Settentrionale.
Continua a leggere »
DIDATTICA FUNGHI » ARBUSTETI, RADURE ED AREE UMIDE. FUNGHI E VEGETAZIONE. Come riconoscere questi ambienti e dove trovarli nel Piemonte Settentrionale. 
Continua a leggere »
up
 
 
 
 
  bosco-ceduo boscoscuro funghi-baraggia  
  DIDATTICA FUNGHI » IL BOSCO CHIARO O CEDUO. FUNGHI E VEGETAZIONE. Come riconoscere questi ambienti e dove trovarli nel Piemonte Settentrionale. 
Continua a leggere »
DIDATTICA FUNGHI » IL BOSCO SCURO E LE FORESTE. FUNGHI E VEGETAZIONE. Come riconoscere questi ambienti e dove trovarli nel Piemonte Settentrionale. 
Continua a leggere »
ESCURSIONI FUNGHI » ANDAR PER FUNGHI NELLE BARAGGE PIEMONTESI. Dove trovarle, come raggiungerle, FUNGHI e VEGETAZIONE TIPICA. 
Continua a leggere »
up
   
   
  ESCURSIONI FUNGHI » ANDAR PER FUNGHI NEI PARCHI DELLA BESSA E DELLA SERRA DI IVREA. Escursioni, ambienti, vegetazione e funghi di BARAGGIA. 
Continua a leggere »
ESCURSIONI FUNGHI » ANDAR PER FUNGHI NEL PARCO DELLA BARAGGIA DI CANDELO E DEL BIELLESE. Escursioni, ambienti, vegetazione e funghi di Baraggia. Continua a leggere » ESCURSIONI FUNGHI » ANDAR PER FUNGHI NEL PARCO DELLA BARAGGIA DI ROVASENDA. Escursioni, ambienti, itinerari, vegetazione e funghi di Baraggia. Continua a leggere » up
   
  webcam_grignasco webcam_bielmonte  
  ESCURSIONI FUNGHI » ANDAR PER FUNGHI NEI PARCHI DELLE BARAGGE NOVARESI. Escursioni, ambienti, vegetazione, itinerari e funghi di Baraggia.  
Continua a leggere »
METEO FUNGHI » GUARDA CHE TEMPO FA IN TEMPO REALE prima di metterti in viaggio alla ricerca di funghi, con le WEBCAMS di pianura-collina e montagna in HD.
Consulta la pagina »
METEO FUNGHI » GUARDA CHE TEMPO FA IN TEMPO REALE prima di metterti in viaggio alla ricerca di funghi, con le WEBCAMS delle nostre MONTAGNE.  
Consulta la pagina »
up
   
  archivio-datimeteo temporali pioggia  
  METEO FUNGHI » CONSULTA GLI ARCHIVI DATI METEO per scoprire dove e quanto è piovuto con temperature minime e massime. DATI STORICI.  
Consulta la pagina »
METEO FUNGHI » SEGUI IN TEMPO REALE TUTTI I TEMPORALI DEL NORD OVEST ITALIANO. Radar, Satelliti e Fulminazioni in tempo reale.  
Consulta la pagina »
METEO FUNGHI » SEGUI DOVE E QUANTO E' PIOVUTO QUESTO MESE NEL PIEMONTE SETTENTRIONALE. Dati meteo per Biellese-Valsesia-Vercellese-Novarese con classifiche da inizio anno ed anni precedenti.  Consulta la pagina » up
Free hit counters
         
2016 © trivero-italy.com - trivero-italy.it - Angelo Giovinazzo - Trivero - GVNNGL61T28H889T