PAZZIE LEGISLATIVE ESTIVE IN MATERIA METEOROLOGICA

Venerdì, 31 Luglio 2014

VACANZE BAGNATE, POLEMICHE ASSICURATE.

DAL VENETO E DALLA ROMAGNA GLI INVITI AI METEOROLOGI A NON EMETTERE PREVISIONI METEO PER LE RISPETTIVE AREE TURISTICHE

PIOVE: GOVERNO LADRO! Si diceva un tempo.

PIOVE: METEOROLOGO ANTIPATICO-CORVO E PORTA SFIGA! Dicono oggi gli operatori turistici.

PIOVE... E il governo cosa fa? Legifera a protezione di lobbies dei grandi interessi turistici e getta ulteriore discredito e fango sulla solita scienza meteorologica tanto amata negli ultimi anni anche dagli italiani che hanno scoperto che le ultime tecnologie rendono decisamente più affidabili previsioni ed indicazioni stagionali.

PIOVE... I turisti desertano le località turistiche dove effettivamente si scatenano autentici diluvi universali e gli operatori turistici, anzichè correre ai ripari inventandosi intrattenimenti al chiuso, al coperto o che in qualche maniera riescano ad attrarre ugualmente turisti e visitatori, chiedono ad alta voce che i siti meteo che pubblicano previsioni del tempo smettano di "gufare" di "tirargliela dietro" e di danneggiare il loro lavoro.

Quasi che far piovere sia una capacità del meteorologo che, a suo insidacabile giudizio, decreta che oggi vorrà far piovere su questa o quella zona del Bel Paese privilegiando qualche altra località turistica.

L'ultima pazzia di questa "pazza estate" è l'obbligo da parte dei siti internet che pubblicano previsioni del tempo di pubblicare insieme alle previsioni stesse anche un cosiddetto "DISCLAIMER" ovvero una dichiarazione di non attendibilità delle previsioni meteo appena pubblicate!

Una sorta di dichiarazione che le previsioni meteo sono solo una sottospecie di fumosa e spiritica pratica esoterica priva di attendibilità e di fondamento.

Le prime lamentele in tal senso sono giunte dalla Regione Veneto, seguita a ruota dall'Emilia Romagna che, con i propri operatori turistici si sono rivolti ai meteorologi invitandoli a non produrre più previsioni meteo per le proprie aree regionali. La cosa è presto diventata un caso nazionale ed oggi, dopo le ultime abbondanti piogge che stanno mettendo in ginocchio l'intero settore turistico italiano, quasi fosse colpa del meteorologo, si invitano gli operatori web a specificare, appunto, la non attendibilità delle proprie previsioni del tempo.

Noi ci adeguiamo senza opporci alle nuove normative di legge ma resta il fatto che non siamo noi meteorologi o semplici appassionati di meteorologia a decretare "che tempo farà oggi", domani o dopodomani.

Ricordiamo ai nostri lettori che (fonte wikipeida):

Mentre una volta le previsioni del tempo rappresentavano uno sforzo interamente umano, basato principalmente sull'osservazione dei cambiamenti della pressione barometrica, delle condizioni attuali del tempo e della condizione del cielo, ora per determinare le condizioni future si usano diffusamente modelli di previsione matematici. L'input umano è ancora richiesto per selezionare il miglior modello di previsione sul quale basare la previsione stessa, il che implica capacità di riconoscimento degli schemi, teleconnessioni, conoscenza delle prestazioni e delle distorsioni dei modelli. La natura caotica dell'atmosfera, la massiccia potenza computazionale richiesta per risolvere le equazioni che descrivono l'atmosfera, l'errore implicato nel misurare le condizioni iniziali ed una comprensione incompleta dei processi atmosferici implicano che le previsioni divengano meno accurate quando aumenta l'intervallo temporale della previsione cioè la differenza fra il tempo attuale e quello per il quale viene fatta/richiesta la previsione (l'intervallo della previsione). L'uso della cosiddetta previsione per insiemi (ensemble forecasting) e del consenso tra i modelli aiuta a restringere l'errore e a selezionare l'esito più probabile. (...) Gli avvisi/allerte meteo sono importanti in quanto aiutano a proteggere vite umane e beni delle persone. Nella vita quotidiana, la gente si serve delle previsioni del tempo per decidere che cosa indossare in un dato giorno. Poiché le attività all'aperto sono gravemente limitate dalla forte pioggia eccessiva, dalla neve e dalla temperatura rigida, le previsioni si possono utilizzare per pianificare le attività intorno a questi eventi, nonché per anticiparli e superarli.

Oggi come oggi, le previoni meteo hanno affidabilità prossima al 90% entro le 24 ore. L'affidabilità scema progressivamente col passare delle ore dopo le 36/48 ore diventando semplici indicazioni dopo i 7 giorni e soprattutto entro il mese o la stagione. La legge oggi ci obbliga a specificarlo e noi ci adeguiamo ricordando però agli operatori turistici che un mese di Luglio piovoso oltre media con 20 giorni di pioggia su 30 non è colpa del meteorologo "cattivo" ma dell'andamento climatico che, piaccia o non piaccia, resta opera di disegni divini, o per i non credenti, di meccanismi fisico-atmosferici ancora del tutto incomprensibili all'uomo. Detto ciò ricordiamo che:

IL METEO NON PUO' E NON DEVE NECESSARIAMENTE ESSERE BELLO-CALDO E SOLEGGIATO 365 GIORNI ALL'ANNO PERCHE' L'ACQUA PIOVANA NECESSARIA ALLE COLTURE, ALL'IRRIGAZIONE, AGLI USI DOMESTICI, ALLO SVILUPPO DI FUNGHI, ECOSISTEMI, FLORA-FAUNA ED ALLO STESSO UOMO NON E' UN BENE CHE SI PUO' PRODURRE SENZA LE PIOGGE E SENZA LE GIORNATE DI MALTEMPO. SE NON PIOVE, FIUMI-LAGHI-FALDE ACQUIFERE E SCORTE D'ACQUA DOLCE SI ESAURISCONO RAPIDAMENTE ED IN UNA SOCIETA' IN CUI L'UOMO MODERNO CONSUMA MOLTA PIU' ACQUA DELL'EFFETTIVA NECESSITA' ('tanto qualcuno, in qualche modo provvederà a farmela arrivare fino in casa e, in più la pago), L'ASSENZA DI PIOGGE SIGNIFICA MORTE E CARESTIE PERCIO' GLI OPERATORI TURISTICI E' BENE CHE TENGANO A MENTE CHE E' BENE CHE, OGGI IL SOLE BACI MONTI E SPIAGGE MA DOMANI E' ALTRETTANTO BENE CHE LA PIOGGIA BAGNI BOSCHI E CAMPI E, SE OGNI TANTO A BENEFICIARE DELLE PIOGGE SONO LE FALDE ACQUIFERE A DANNO DEGLI OPERATORI TURISTICI, ALMENO NON SE LA PRENDANO CON IL METEOROLOGO DI TURNO CHE, MAGARI CON LARGO ANTICIPO HA ANNUNCIATO L'ARRIVO DI UNA PERTURBAZIONE O DI UNA DEPRESSIONE DIROTTANDO I TURISTI SU ALTRE POSSIBILI ATTIVITA' DEL TEMPO LIBERO.

Editoriale meteo a cura di Angelo Giovinazzo per www.trivero-italy.com 

Puoi contattare l'autore via email:   il.curiosone.trivero@gmail.com


Trovi le Analisi Meteo di www.trivero-italy.com anche su PROGETTO METEO CANAVESE - MUZZANO METEO - METEO MONGRANDO - BIELMONTE.NET



up  webcams
 

Loading

www.trivero-italy.com © IL CURIOSONE Audiovisivi Multimedia - TRIVERO-BI - P.IVA 01821740022 - Iscrizione Registro delle Imprese di BIELLA - 16/9/1996 - numero R.E.A. BI - 166242