cremosina

DOPO L'ALLUVIONE ATTESE NUOVE ABBONDANTI PIOGGE. VEDIAMO DOVE. VIABILITA' E FOTOGALLERY

Giovedì, 13 Novembre 2014 ore 21:30

AGGIORNAMENTI METEO E FOTOGALLERY » OCCHI PUNTATI SULLA NUOVA PERTURBAZIONE CHE PORTERA' NUOVE ABBONDANTI PIOGGE SU AREE GIA' DISASTRATE DELL'ALTO PIEMONTE. ECCO DOVE, QUANDO, QUANTO PIOVERA' E, DOV'E' PIOVUTTO MAGGIORMENTE DA INIZIO MESE CON LA MASSIMA CRITICITA' PER NUOVI POSSIBILI DISSESTI IDRO-GEOLOGICI

cremosina-frana
La frana che ha interrotto, distruggendo l'intero asse viario, la Strada della Cremosina tra Valduggia e Pogno

cremosina_frana
La grande frana di Sostegno nei pressi del passo di Sant'Emiliano
flecchia-pray
Sopra e sotto: i franamenti che hanno investito la Strada per Flecchia a Ronco di Pray
flecchia-pray

la_stampa_13.11.2014
Il torrente Ponzone in piena, in prima pagina oggi 13.11.2014 su LA STAMPA

PIOGGE SEVERE, ANCHE ABBONDANTI, SONO ATTESE TRA VENERDI' 14 SERA E DOMENICA POMERIGGIO

Ricordiamo ai nostri lettori che sarà possibile seguire LIVE, IN TEMPO REALE, l'andamento degli accumuli di pioggia nel Biellese-Valsesia attraverso la nostra pagina della pioggia caduta a NOVEMBRE.


Le eventuali piene di fiumi-torrenti e laghi si possono seguire in diretta-LIVE seguendo questo link.

Di seguito animazione delle piogge attese sul Nord Ovest italiano durante il prossimo fine settimana secondo il modello di previsione LAM-MTG. Per chi non è ferrato in materia di mappe Meteorologiche, ricordiamo che i colori indicano l'intensità delle piogge attese tra le ore 21 di Venerdì 14 Novembre e le ore 15 di Domenica 16 Novembre.

I colori celesti-blu indicano piogge dal debole al moderato con accumuli prossimi ai 5/10 millimetri in un periodo di 24 ore.
I colori che vanno dal verde al giallo indicano piogge leggermente più intense con accumuli prossimi ai 15/35 mm sempre nell'arco di 24 ore.
I colori che vanno dall'arancio al rosso indicano invece piogge abbondanti e/o forti con accumuli prossimi ai 40/100 mm.

Come si può notare dall'animazione, le piogge più abbondanti sono attese ancora una volta nelle aree già maggiormente interessate dall'alluvione degli ultimi giorni con svariati dissesti idro-geologici dovuti a piene, smottamenti, frane ed allagamenti vari. Il picco delle piogge maggiori è atteso tra il Vergante, il Lago Maggiore ed il Canton Ticino-Misox-Spluga oltre che sull'Appennino Ligure. Qua potrebbero cadere dai 100 ai 150 millimetri di pioggia che andrebbero ad aggiungersi alle abbondanti piogge già cadute da inizio mese. Anche il Biellese e la Valsesia saranno interessati da piogge abbondanti sull'ordine dei 70/100 millimetri in 24 ore così come quantitativi simili sono attesi tra Liguria ed Appennino.

In questo caso però sono attese nevicate copiose in montagna, a quote progressivamente più basse. La quota della neve è importantissima poichè dalla quota neve dipenderà l'eventuale nuovo ingrossamento dei corsi d'acqua. Venerdì sera-notta la neve inizierebbe infatti a scendere a partire dai 1800/1600 mt con neve a quote leggermente più basse sulle Alpi interne.  Domenica pomeriggio potrebbe iniziare a nevicare a Bielmonte, all'Alpe di Mera, sul Mottarone all'incirca dai 1500 mt con neve a quote leggermente più basse in alta Valsesia, nelle valli del Rosa e Cervino ed in alto Ossola. Entro sera di Domenica la quota neve potrebbe abbassarsi anche sui monti esterni assestandosi sulla Panoramica Zegna attorno ai 1300 mt con pioggianeve e poi neve fino ad Alagna.

Nevicate fortunatamente a quote ancor più basse si potrebbero avere LUNEDI' 17 quand'è previsto l'arrivo di una nuova Perturbazione accompagnata da aria più fredda con nevicate in abbassamento fino a fondovalle nelle vallate interne, quindi fin verso Scopello in alta Valsesia e fin verso i 1200/1000 mt sui monti esterni.

Naturalmente seguiremo in tempo reale l'arrivo delle prossime Perturbazioni come facciamo regolarmente ogni giorno sul nostro sito nella pagina METEO dove aggiorniamo tutte le mattine le previsoni meteo con approfondimenti e segnalazioni meteo live-in tempo reale.

sostegno


Le abbondanti piogge di questo piovosissimo mese di Novembre, che potrebbe entrare di diritto nella classifica dei mesi di Novembre più piovosi degli ultimi 200 anni, hanno lasciato al suolo abbondanti strati di neve in alta montagna, a partire dai 2000 mt circa con picchi di ottimo innevamento oltre i 2200 mt. Di seguito alcune immagini dell'abbondante innevamento dei monti del Biellese fotografati nella mattina del 13.11.2014 con il Monte Mars, sopra Oropa, candido per l'abbondante nevicata.
mucrone-mars
Gran candore sul Monte Bo in ombra e gran brillantezza sui monti di Piedicavallo ottimamente innevati ed illuminati dal primo sole del mattino
alpi_biellesi

Ecco dov'è piovuto maggiormente da inizio mese di Novembre 2014 tra Biellese-Valsesia-Vco, con i relativi accumuli di pioggia

piogge_alluvionali_piemonte

(clicca qua o sull'immagine/tabella per scaricare il file in pdf ad alta risoluzione HD).

Come si può notare dalla tabella è l'area del Verbano la più colpita dalle abbondanti piogge. A Valstrona-Sambughetto (vallata ad Ovest di Omegna) da inizio mese sono caduti ben 838 mm di pioggia ( i dati in tabella non includono le piogge cadute dopo la mezzanotte del 12.11.2014). 829.4 mm sono caduti a Montecrestese- Lago Larecchio ad Est di Crodo. 852.2 mm sono invece caduti a Stresa-Someraro in riva al Lago Maggiore.

Sopra i 700 mm di accumulo Cossogno-Cursolo in Vco, il Mottarone, Cursolo-Orasso sempre in Vco, Trontano-Mottac anche questo in Vco mentre l'unica stazione Meteo Arpa Piemonte del settore Biellese-Valsesiano a superare i 700 mm è stata Trivero Alpe Camparient, la stazione meteo Triverese posta sul versante Sud del monte sopra l'Alpe di Mera. In realtà, dopo le piogge cadute ancora dopo la mezzanotte supera i 700 mm anche Varallo Sesia.

Questi accumuli di pioggia non sono eccezionali per il periodo ma tuttavia sono importanti. Ad esempio l'antica stazione Meteo di Coggiola (non più attiva dal 2007) segnala una media per il mese di Novembre (dal 1920 al 2007) di 172 mm. Il mese di Novembre più piovoso è stato nel 1951 quando caddero 917 mm nell'intero mese seguiti dal 2002 con 633 mm. I 706 ed i 621 delle vicine stazioni Meteo Arpa di Trivero Alpe Camparient e Trivero Caulera dei primi 12 giorni del Novembe 2014 promettono dunque un mese certamente da record. Anche i 573.6 di Pray Biellese-Ponte Pianceri Basso sono decisamente elevati rispetto alla media di Coggiola.


AGGIORNAMENTO VIABILITA' - STRADE ANCORA CHIUSE NEL BIELLESE. SITUAZIONE IN TEMPO REALE

  • S.P. 102 di Vaglio-Colma - dissesti al km 3

  • S.P. 103- Frana in Località Vaglio Pettinengo

  • S.P. 105- Veglio, dopo il ponte Pistolesa, lato Veglio

  • S.P. 113 - Trivero - Coggiola in Frazione Gila di Portula-Case sparse. Cedimento stradale
  • S.P. 115 - Panoramica Zegna - Quittengo al bivio loc. Sassaia

  • S.P. 114 - Pratrivero-Portula dopo il ponte sul Rio Scoldo
  • S.P. 120- Crevacuore-Ailoche (tutta chiusa)

  • S.P. 202- Tra Ronco e Biella, chiuso il ponte sul Chiebbia

  • S.P. 205- chiusa tra Ronco Ternengo

  • S.P. 207- Pettinengo, nei pressi del Municipio

  • S.P. 208- Valdengo-Piatto, frazione Barazzetta chiuso collegamento tra Valdengo-Piatto

  • S.P. 216- Vallandengo Frazione Gruppo, ponte chiuso in via precauzionale verso Vallanzengo

  • S.P. 223- Tra Strona e Crosa, frazione Aimone

  • S.P. 225 - Strona - Frana in frazione Tallia
  • S.P. 229- Strona, prima di frazione Montaldo strada interrotta tra Municipio e Montaldo

  • S.P. 231 - Mortigliengo, SP Soprana-Mezzana, dissesti in frazione Vioglio
  • S.P. 232- Vallemosso, frazione Gallo ex Strada Statale Panoramica Zegna per Trivero

  • S.P. 232/a- Soprana - Curino, fraz. Balticati, dopo il bivio per rifugio Sella

  • S.P. 232/a- Soprana - Curino, fraz. Colma di Curino
  • S.P. 233- Brusnengo-Masserano, grossa frana sul confine con Brusnengo

  • S.P. 236- Crevacuore-Sostegno, loc. Santuario Madonna della Fontana

  • S.P. 318 - Brusnengo (tutta chiusa)

  • S.P. 338 var.- Biella, galleria A1 San Giovanni Bosco (sotto il Mercatone)

  • S.P. 401 - Occhieppo Inf-Ponderano, allagamenti
  • S.P. 411- Cerrione-Chalet, frazione Riviera dissesti chiuso tratto per Magnano

  • S.P. 416- Cerrione-Salussola, località Riofreddo allagamenti

  • S.P. 419- Settimo Vittone (tutta chiusa) dissesti e allagamenti

  • S.P. 500- Netro, dopo frazione Colla (km 9) chiuso tratto Netro-Gragl

  • S.P. 504- Pollone-Cossila, località Bonino dissesti

STRADE RIAPERTE: Giovedì 13.11.2014

Riaperta la Strada Provinciale 109 Sella-Bulliana con senso unico alternato, riaperto il tratto SP. 200-Vallefredda e Mucengo-Flecchia, Riaperta la Provinciale 222 Strona-Vallemosso, Riaperta la SP 307 Candelo-Mottalciata, Riaperta la SP 318 Brusnengo-Rovasenda.

STRADE DISSESTATE:

SP 213 Piatto-Valle S. Nicolao, chiusa mezza carreggiata. SP 214 Bioglio-Valle S. Nicolao, senso unico alternato in località Banchette di Bioglio nei pressi del Santuario di Banchette. SP 502 Sordevolo-Pollone, senso unico alternato. SP 513 Rosazza-S. Giovanni Oropa, senso unico alternato.

CONSULTA LA PRIMA PARTE DEL REPORTAGE SULL'ALLUVIONE. CLICCA QUA


CONSULTA LA SECONDA PARTE DEL REPORTAGE CON FOTOGALLERY. CLICCA QUA


CONSULTA LA TERZA PARTE DEL REPORTAGE ALLUVIONE CON FOTOGALLERY. CLICCA QUA


CONSULTA LA QUARTA PARTE DEL REPORTAGE ALLUVIONE-NEVE-FRANE CON FOTOGALLERY. CLICCA QUA


Aggiorneremo naturalmente tutti i giorni le previsioni a breve e medio-lungo termine nella nostra home page METEO.

Editoriale meteo a cura di Angelo Giovinazzo per www.trivero-italy.com 

Puoi contattare l'autore via email:   il.curiosone.trivero@gmail.com


Trovi le Analisi Meteo di www.trivero-italy.com anche su- BIELMONTE.NET


 

up  webcams
 

Loading

www.trivero-italy.com © GVNNGL61T28H889T