collegamenti_trivero
TUTTO TRIVERO | Portale Turistico, Meteo, Scientifico su TRIVERO | Trivero on line. Web Designer: Angelo Giovonazzo

» home »   Articoli »   Articoli 2010 »  Ottobre 2010 - pagina 2 di 3

in primo piano:


PIEMONTE NEWS - Articoli daTrivero - Ottobre 2010 - pagina 2

03/10/2010 - Autunno tempo di castagne e funghi, ma non per tutti. Cinipide galligeno in piena forma.

E' iniziata la stagione della raccolta delle castagne nel Triverese, ma l'Autunno 2010 rimarrà impresso nella mente di molti Triveresi per essere l'anno senza castagne e funghi! La vespa che arriva da lontano ha infatti invaso anche i boschi del circondario ed i danni da Dryocosmus kuriphilus Yasumatsu il Cinipide galligeno del Castagno non si sono fatti attendere!

Le piante colpite dal parassita si riconoscono immediatamente in Primavera, quando le piante di castagno iniziano a vegetare ma al momento della schiusa delle gemme, queste si rigonfiano a dismisura e anzichè produrre le attese foglie, producono piccoli e sofferenti germogli che, in taluni casi muoiono ancor prima di poter vegetare. Il Cinipide galligeno del castagno infatti depone le sue uova in corrispondenza dei germogli, lo sviluppo delle larve forma le caratteristiche "galle" che contengono appunto le larve stesse che per poter tramutarsi nella vespa adulta hanno bisogno di molto nutrimento che attingono appunto dalla linfa del castagno.

Il risultato di questa invasione del parassita è il progressivo indebolimento della pianta che priva di foglie non è più in grado di compiere la normale fotosintesi clorofilliana. Il mancato processo anabolico, sintesi dei carboidrati, crea un progressivo indebolimento della pianta fino alla morte. Per fortuna la larva non rimane nelle "galle" per l'intera durata del ciclo vegetativo della pianta, succede così che sebbene in gran ritardo, appena la vespa prende il volo, l'albero riesca a far rispuntare qualche nuovo piccolo germoglio che riuscirà a dar vita a nuova indispensabile vegetazione, tuttavia la produzione di fiori e frutti rimane completamente compromessa se non del tutto inibita.

A subire le spese di questo parassita non è soltanto la produzione del frutto, ovvero della castagna, ma anche quella dei funghi, in particolar modo del porcino che vive in simbiosi con la pianta sulle cui radici (capillari superficiali) ha intrecciato la rete di IFE, i filamenti che disposti l'uno sull'altro formano il micelio, ovvero il corpo vegetativo del fungo stesso.

E' evidente che una pianta debole se non debolissima, oltre a non riuscire a nutrire se stessa non riuscirà a nutrire neppure gli utilissimi ospiti del sottobosco, ne consegue una ovvia scarsa produzione di funghi.L'Autunno 2010, ancor di più dello scorso 2009, nei boschi del Mortigliengo, in particolar modo di Capoposto, Rifugio La Sella, La Colma, Monte Solivo e dintorni, ma anche versanti Nord degli stessi fino al medio Triverese (all'incirca fin verso le parti alte delle frazioni Cereie, Dosso, Barbero, Marone-Giardino, Oro) verrà ricordato come l'anno senza castagne! ... E aggiungerei anche senza funghi! Sporadici e saltuari sono infatti stati i ritrovamenti di funghi nelle zone notoriamente frequentate dagli appassionati, in particolar modo attorno al Rifugio La Sella, un tempo noto per la sua ricca produzione di funghi porcini.La speranza viene ora riposta nel Torymus sinensis un imenottero parassitoide introdotto nei nostri boschi perchè ritenuto utile nel controllo del terribile Cinipide galligeno del Castagno insieme con i Calcidoidi Torimidi.

1cinipide_galligeno2galle_castagno3castagni_secchi4castagni_secchi
1- il Cinipide come ritratto nel sito della Regione Piemonte sezione servizi Fitopatologici. 2- Galle sulle foglie di castagno provocate dal Cinipide galligeno. 3- Foglie di castagno secche già ad inizio estate. 4- Castagni spogni in piena estate nel Mortigliengo

Pagina precedente    |   1   |    |   3   |       Pagina successiva   

www.trivero-italy.com © IL CURIOSONE Audiovisivi Multimedia - TRIVERO - P.IVA 01821740022 - Iscrizione Registro delle Imprese di BIELLA - 16/9/1996 - numero R.E.A. BI - 166242

 

 

NEWS:
Immagine Radar delle piogge in Piemonte da Arpa a cura di:  www.meteoliguria.it
radar_precipitazioni_piemonteNeve prevista sulle Alpi e Carta delle Isobare al suolo a cura di:  www.wetterzentrale.de
neve prevista sulle alpi bracknell_wetterzentrale

Immagine Satellitare Europea in tempo reale a cura di:  www.sat24.comimmagine satellitare eumetsat da sat24.com


Tutto TRIVERO - TRIVERO-ON-LINE collabora con » www.meteoweb.it e » www.bielmonte.net
logo_meteoweb
logo_bielmonte